La parola vacanze è spesso sinonimo di relax, divertimento, ma anche incontri, nuove conoscenze e avventure.
Chi di noi non ha mai avuto un flirt durante un lungo viaggio o anche una breve vacanza estiva?

Ecco, il sesso in vacanza è di frequente l’apice di una viaggio perfetto. Spesso e volentieri si parte soli e si ritorna in dolce compagnia, altre volte si torna con una valigia piena di emozioni e di ricordi. Le occasioni per incontri occasionali si moltiplicano, la voglia di divertimento è tanta e le storie di una notte si spengono solo ad alba inoltrata.

Divertirsi in sicurezza

E allora via libera al sesso in vacanza purché sia sesso sicuro. Il divertimento deve essere sì immancabile, ma non bisogna mai abbassare l’attenzione. Soprattutto quando si ha a che fare con zone esotiche o con possibilità di incontrare svariati partner, è sempre meglio essere premuniti. Quello che non bisogna mai dimenticare di mettere in valigia, sia per lui che per lei, sono i contraccettivi. Niente tabù, niente distrazioni: l’uso del preservativo è fondamentale che si tratti di sesso in vacanza e non solo. Per la donna un ottimo metodo per evitare una gravidanza indesiderata è quello della pillola anticoncezionale, se se ne fa uso, ma questo non limita i rischi delle malattie sessualmente trasmissibili (MTS).

Credo che nessuno voglia trovare nella valigia della vacanza appena trascorsa infezioni quali sifilide, gonorrea, herpes genitale o candida. O peggio ancora vere e proprie malattie come l’Epatite B o l’AIDS.

Perché rovinare una delle più belle esperienze della vita semplicemente perché non si è attenti? Soprattutto quando si è adolescenti, poi, il rischio di pensare solo al “piacere” è massimo. Al di là dell’informazione nelle scuole, che spesso e volentieri latita, è bene avere a mente una piccolo vademecum di regole che non limitano, anzi migliorano il sesso in vacanza.

Le precauzioni

Oltre all’uso di contraccettivi (preservativo su tutti), è importante imparare, per chi va in un paese straniero o ha a che fare con uomini e donne di un’altra nazionalità alcune frasi a memoria in lingua:

– Hai il preservativo?
– Dove posso trovare la farmacia più vicina?
– Ho avuto un rapporto non protetto, mi può aiutare?

Sembrano tre semplici domande ma molto spesso possono salvare anche una vita.

Altra regola importante è la cura dell’igiene: dopo ogni rapporto è bene lavarsi accuratamente con detergenti delicati. D’estate, poi, caldo, sabbia, e costumi da bagno aumentano il rischio di irritazioni e infezioni intime, quindi prestare massima importanza alla pulizia.

Infine, fare dei test una volta tornati a casa: I test fatti tempestivamente permettono di iniziare terapie che portano alla guarigione o che limitano le conseguenze, particolarmente severe nel caso di HIV, epatiti e sifilide. Nei casi meno gravi, come gonorrea o candida, è sufficiente una terapia antibiotica.

Tutto questo non deve affatto scoraggiarci dal sesso in vacanza, anzi, è proprio grazie a queste piccole accortezze che possiamo godere delle nostre esperienze fino in fondo.

Le vacanze sono un momento in cui l’attenzione nei confronti del sesso sicuro, complici nuovi amori e voglia di avventura, cala drasticamente. Ma perché rovinare tutto per qualche disattenzione?

Quindi, divertitevi, divertitevi, divertitevi ma non dimenticate mai di proteggervi!