Nel cuore del meraviglioso centro storico di Napoli, Piazza Bellini, è concentrata la maggior parte della movida gay partenopea. La sua forma rettangolare e la vicinanza con l’Accademia delle belle arti, il Conservatorio di San Pietro a Majella e le numerose sedi universitarie, l’hanno resa da sempre il luogo di ritrovo ideale. Ed è qui che si concentrano i numerosi locali gay ed i maggiori eventi gay friendly.

Su entrambi i lati della piazza e delle strade che la circondano, si sviluppano numerosi bar e localini particolari. La presenza di molti “erasmus” la veste di carattere internazionale: è il luogo ideale per cominciare la serata e non solo. Che sia per un caffè mattutino, un thè pomeridiano, o un aperitivo (per forza di cose) alcolico la tappa ‘O Bellini, così come viene chiamata dai napoletani, è obbligatoria.

Gli ambienti di tendenza

Tra i tanti locali gay di questa zona, una menzione particolare va al Bar Fiorillo, la simpatia del personale e l’aria di familiarità e complicità che si respira con i clienti abituali lo rendono il posto ideale per un preserata o un “cin cin” divertente!

Camminando tra i colorati e storici decumani, tra una sfogliatella o una pizza a portafoglio, fermatevi nel vicolo San Geronimo alle Monache: gli amici dell’Arcigay Antinoo Napoli saranno felicissimi di darvi informazioni su eventi, mostre, manifestazioi e locali gay, e durante il weekend organizzano cineforum, cene sociali, aperitivi e serate giochi.

Dal centro storico spostiamoci verso la bellissima riviera di Chiaia. Precisamente in Via Giuseppe Ferrigni 16, la zona dei baretti: tra questi riconoscerete il Ghetto Crime Bar. Un ambiente ricercato e curato, un mix di luci e colori ed ottima musica a cui si unisce la variegata clientela. Le parole d’ordine sono “Enjoy your difference”.

Napoli - gay
Immagine del Ghetto Crime Bar per una serata di puro divertimento.

Per chi ama ballare e vuole scatenarsi, durante i weekend, basta solo scegliere tra i migliori eventi in programma. Le luci delle discoteche si accendono, i migliori dj si scaldano le mani, l’attesa fuori dal locale significa abbracci, saluti, risate, sfottò, il tutto condito dalla teatralità tipica dei napoletani.

Se amate le serate a tema, è vietato mancare all’evento targato LA MAMADA. Il gruppo nato solo nel febbraio 2015 in poco tempo ha acquisito una notevole importanza nel mondo LGBT napoletano e non. Ed il motivo è semplice: le serate si svolgono ogni 15 giorni, presso L’Accademia Bi club (Via Piave, zona Vomero), e vengono preparate con particolare attenzione ai dettagli. Gli organizzatori, lo staff ed i Pr fidelizzano i clienti con simpatia e cortesia, e al motto di “apertamente eccentrici” rendono i clienti stessi protagonisti delle loro performance. Dando a chiunque la possibilità di potersi esprimere attraverso il canto, il ballo o la recitazione, ovviamente il tutto condito da una buona dose di autoironia. Il tema delle serate è volutamente Trash ed il divertimento è assicurato.

Se Il “macho” è il vostro ideale di persona, il club Macho Lato decisamente “only men” è il club che fà per voi. Un Locale gay di due piani, in via Abate Minichini 62, aperto di Sabato, dove vi accolgono i migliori DJ nazionali ed Internazionali del calibro di “LYLOU DALLAS DJ”, direttamente dalla Francia, l’unica donna ad essere stata ospite al party only-men organizzato dal “Kluster” di Madrid. Per gli ospiti sono messi a disposizione diversi tipi di zone dove potersi rilassare o approfondire delle conoscenze.

I Criminal Candy rappresentano un gruppo nato nel lontano 2009: le serate itineranti sono uniche nel loro genere, ospiti come Maria Nazionale e bellissime e bravissime Drag Queen surriscaldano l’atmosfera. Tra un drink ed un ballo scatenato si trascorrono ore divertenti. Gli organizzatori seguono un solo motto “ Può piacervi la vita che vivete oppure potete vivere la vita che vi piace”!

Come e dove rilassarsi a Napoli

E dopo aver brindato, ballato e “rimorchiato” per rilassarsi e dedicare un po’ di tempo alla cura del corpo e della mente potete recarvi in Via Taddeo da Sessa, Centro Direzionale (Isola A7), dove troverete ad accogliervi il personale cordiale e specializzato della Sauna Blue Angel. Riservata a soli uomini e nata più di 20 anni fa, vi offre tre piani e tanti servizi tra cui un “labirinto dark”. Punto d’incontro ormai di giovani e gay maturi.

I locali gay di Napoli non hanno nulla da invidiare ai locali di altre grandi città. Napoli, da qualche anno a questa parte, grazie anche alla giunta ed al sindaco De Magistris, è diventata una città Arcobaleno. Manifestazioni, eventi e serate LGBT a Napoli acquistano un valore unico nel suo genere. Quindi armatevi dei vostri migliori dress code, di lustrini e pajettes, di sorrisi e voglia di essere solo voi stessi e cominciate a vivere la Napoli dè “Mille culur”, come cantava il nostro grande Pino Daniele.