Le Langhe, dolce angolo di Piemonte racchiuso tra le province di Asti e Cuneo: terra di bellezze naturali come le curve sinuose delle colline – langhe, in piemontese, vuol dire proprio “colline” -racchiuse fra i fiumi Tanaro, Belbo, Bormida di Millesimo e Bormida di Spigno, e di bellezze architettoniche come i celebri castelli. Qui la vita scorre lenta, innaffiata da ottimi vini (Barolo, Nebiolo, Dolcetto d’Alba e Moscato d’Asti) e prodotti DOP serviti da chef stellati in antiche osterie e moderni ristoranti: Langhe non solo da bere, quindi, ma anche da gustare. Tra tartufi, tajarin, ravioli al plin e toma, ecco i nostri consigli su dove mangiare nelle Langhe!

1. La Ciau del Tornavento

Piazza Baracco 7, Treiso (CN)

La Ciau del Tornavento: passione in cucinaUna perla della ristorazione costruita all’interno di un antico palazzo del Fascio del 1931. Qui troverete piatti della tradizione elaborati con mani sapienti. Un piatto simbolo? Il cappone con: cavolfiore, cardi, colatura di alici e tartufo bianco; non perdetevi, inoltre il capretto alle 2 cotture e la creme brulè di fois gras. La loro cantina vi lascerà a bocca aperta: un caveu di preziosi nettari della zona, custoditi in quasi 70mila bottiglie; ottima anche la selezione di grappe. Il primo posto a cui pensare se vi state chiedendo dove mangiare nelle Langhe: prezzi alti, ma assolutamente giustificati.

2. Trattoria del Bivio

Via Cavallotti 9, Cerretto Langhe (CN)

Scorcio della sala della Trattoria del Bivio

Chic ma alla portata delle famiglie, si trova in una meravigliosa location di campagna, un po’ difficile da raggiungere. Un must è il loro uovo al tegame con tartufo bianco, accompagnato da piatti più tradizionali come i tajarin al tartufo nero, battuta di fassona, ravioli del plin ai porcini e faraona con tartufo nero. Il locale offre, inoltre, la disponibilità di alcune camere per soggiornare con convenienti soluzioni cena + pernotto. I prezzi potrebbero lievitare ad ogni “spolverata” aggiuntiva di tartufo: fate attenzione e concordate il tutto prima. Prezzi medio-alti.

3. Trattoria della Posta

Località Sant’Anna, Monforte d’Alba, (CN)

Ristoranti Langhe: Trattoria della Posta, durante la preparazione dei tajarin

Ambiente suggestivo e servizio ad alto livello: una trattoria trasformatasi in un angolo dedito a piatti gourmet e prodotti tipici. Una vera e propria garanzia di qualità per affezionati e per chi visita le Langhe per la prima volta. Il consiglio è quello di puntare sul menù della tradizione: per circa 45 euro a persona non perdete specialità come cipolle alla toma, salsiccia di Bra e tajarin al ragù. Il tutto annaffiato da una carta dei vini da sogno che troverete in pochi ristoranti: Langhe anche e soprattutto nel bicchiere, ricordatelo! Prezzo medio-alto.

4. Osteria delle Aie

Via Roma 29, Castellinaldo (CN)

Dove Mangiare nelle Langhe: esposizione di formaggi dell'Osteria delle Aie

Accogliente e ben arredato, l’osteria delle Aie sa conciliare l’innovazione con la tradizione. Il ventaglio di gusto qui varia dal, cotechino caramellato con miele e Castelmagno, a ricette più tradizionali come i maltagliati ai porri e il risotto al Roero rosso. Ottima anche la cacciagione (quaglie soprattutto) e le rane, immancabile piatto della tradizione piemontese, senza dimenticare la vasta scelta di formaggi e salumi. Geniale la trovata di far girare fra i tavoli grandi bottiglioni di vino in modo da condividere la spesa, assaggiare più vini nello stesso pasto e conoscere nuove persone! Prezzi medi.

5. La Coccinella

Via Provinciale 5, Serravalle Langhe (CN)

I 3 fratelli che hanno dato vita a La Coccinella

Nata dalla passione di tre fratelli che hanno girato il mondo alla ricerca di profumi e sapori per poi tornare in questa zona, dove l’ondeggiare dei colli preannuncia il mare. Assaggiate gli abbinamenti incredibili, tipici della cucina fusion: la costata di maiale nero grigliata, la tradizionale carne cruda e l’uovo con la fonduta. Anche il menù di mare, specialità di uno dei fratelli, vi sorprenderà! Ottimi e ricercati anche i dessert: da provare il gelato al topinambur su letto di mascarpone! Prezzi medi.

6. Vigin Mudest

Via Vernazza 11, Alba (CN)
Atmosfera familiare ma di gusto, al Vigin MudestUno dei ristoranti più tipici di Alba, dove l’atmosfera è familiare e accogliente, adatta anche ai bambini. Optate sempre per i menù predefiniti senza ordinare a caso e avrete la certezza di mangiare cibo di qualità senza spendere cifre esorbitanti. In autunno, da non perdere i tajarin al tartufo e gnocchetti al Protomagno fra i primi, il coniglio o il cotechino su letto di fonduta fra i secondi! Il consiglio è quello di recarvi qui, fuori dal periodo della fiera del tartufo e durante la settimana, quando nulla è “turistico” ma tutto tradizionale e genuino. Prezzi medi.

7. Locanda dei Vagabondi

Via Ruata 9, Corneliano d’Alba (CN)

Sala dell'Osteria Locanda dei VagabondiDelizioso locale poco fuori dalla città, in un placido paesino riconoscibile per via della sua caratteristica Torre. Si trova all’interno di una cascina ristrutturata dove, nelle belle giornate, è possibile passeggiare all’aperto. Famosi il loro flan, il vitel tonnè cucinato secondo la tradizione e gli gnocchi con il gorgonzola. Anche qui, come nel resto delle Langhe, è da provare la carne cruda con olio e limone: sicura e gustosa! Notevoli anche i dolci: non perdetevi la loro meringata al torroncino con cioccolata calda! Prezzi medio-bassi.

Ecco la nostra mini carrellata di deliziosi ristoranti: le Langhe rappresentano davvero il trionfo del cibo e del vino made in Italy. La zona si può raggiungere per una breve vacanza o anche solo per un weekend. Fra dolci colline, paesaggi romantici e ricchi di storia, perdetevi nella campagna piemontese e quando sarà ora di pranzo, con la nostra guida, saprete sempre dove mangiare nelle Langhe! Buon appetito!

Photo credit:

Foto 1: laciaudeltornavento.it

Foto 2: traveltoitaly7.blogspot.it

Foto 3: trattoriadellaposta.it

Foto 4: OsteriaDelleAie

Foto 6: trattoriacoccinella.com

Foto 7: Vigin Mudest

Foto 8: osterieonline.it