Una delle nazioni più affascinanti d’Europa è senza dubbio l’Irlanda. Cosa vedere in questa meravigliosa terra se non la natura rigogliosa ed i suoi incredibili panorami che hanno ispirato poeti e letterati. L’irlandese William Drennan, ad esempio, fu il primo che la chiamò “l’isola di smeraldo” in una sua celebre ode. Ma c’è anche altro da scoprire, la sua cultura, le sue antiche tradizioni e le leggende celtiche che conquistano chiunque le ascolti.
E allora, per chi vuole sapere cosa vedere in Irlanda, ecco la nostra top ten dei luoghi imperdibili.

Irlanda cosa vedere

1. Dublino

L'Ha Penny Bridge di Dublino
L’Ha Penny Bridge di Dublino

La capitale dell’Irlanda è una tra le più antiche città d’Europa, ricca di edifici in stile georgiano e medievale e brulicante di accoglienti pub. Divisa in due parti dal fiume Liffey, il lato nord è molto commerciale mentre il lato sud è più residenziale con boutique di lusso. Città molto giovane e sede del prestigioso Trinity College. Da non perdere una visita al museo della birra Guinness, il castello risalente al 1200, la Cattedrale di San Patrizio, il vivacissimo quartiere del Temple Bar ed il carcere di Kilmainham Gaol.

2. Powerscourt Estate  Wicklow

Veduta sull'ottocentesca residenza Powerscourt Estate
Veduta sull’ottocentesca residenza Powerscourt Estate

Splendida residenza ottocentesca, famosa per essere circondata da un meraviglioso giardino che ricopre 20 ettari di terreno. Considerato dal National Geographic uno dei giardini più belli al mondo, incanta per la magnificenza e la perfezione dei suoi sentieri ornati da alberi e fiori provenienti da tutto il mondo. Percorrendo i suoi viali tra laghi, cascate, ninfee e statue in stile italiano vi sembrerà di essere trasportati in un mondo fatato.

3. Glendalough Wicklow

 Glendalough, la spettacolare Valle dei due laghi
Glendalough, la spettacolare Valle dei due laghi

 Glendalough (“valle dei due laghi”) nella contea di Wicklow è un villaggio mistico e spettacolare. Immense vallate di prati verdi, stradine fiancheggiate da corsi d’acqua e dolci colline che avvolgono panorami da mozzare il fiato. Una meta molto conosciuta soprattutto per la presenza del sito monastico fondato nel VI secolo da San Kevin, il quale lo scelse come luogo tranquillo dove ritirarsi.

4. Brú na Bóinne – Meath

Il sito archeologico di Brú na Bóinne
Il sito archeologico di Brú na Bóinne

Brú na Bóinne (“la dimora del Boyne” il fiume della valle) è un sito archeologico di origine preistorica tra i più importanti al mondo. Oggi patrimonio dell’Unesco, conserva i resti di circa 90 tombe del neolitico. Le più importanti strutture sono quelle di Newgrange, Knowth e Dowth. Queste ampie tombe a corridoio sembrano essere molto più antiche del sito di Stonehenge in Inghilterra. Le visite vengono organizzate presso il Visitor Centre, nel  paese di Donore, da lì partono le navette che accompagnano i turisti in questo luogo antichissimo.

5. Monastero di Clonmacnoise Offaly

Torre, croci celtiche, resti di costruzioni, questo è il Monastero di Clonmacnoise
Torre, croci celtiche, resti di costruzioni, questo è il Monastero di Clonmacnoise

Complesso monastico tra i più conosciuti in Irlanda, situato sulle rive del fiume Shannon, fin dal VII secolo è meta di pellegrinaggi. Fondato nel 545 d.C. da San Ciarán il monastero era un importante centro religioso e culturale, oggi comprende: la cattedrale, sette chiese minori, due torri circolari, quattro croci celtiche ed un museo. Questo luogo rappresenta una segno importante delle prime comunità cristiane nate in terra irlandese.

6. Isole Aran – Galway

Suggestiva veduta di Inishmore, la più grande delle Isole Aran
Suggestiva veduta di Inishmore, la più grande delle Isole Aran

Situate nella baia di Galway, le tre isole Inishmore, Inishmaan e Inisheer, formano questo piccolo arcipelago dove la natura incontaminata regna sovrana. Famose anche con il nome “Aran of the Saints”, perché vi si trovano le spoglie di moltissimi santi irlandesi e numerosi siti monastici. Qui, gli abitanti, che discendono dai celti, ancora oggi parlano il gaelico. Il paesaggio delle isole è caratterizzato da scogliere lambite dal vento, muretti in pietra, ruscelli e distese di prati verdi. Da non perdere sulla più grande delle isole, Inishmore, una visita al Dun Aengus, un forte in pietra dell’epoca preistorica.

7. Castello Dunguaire – Kinvarra

Il Castello Dunguaire, uno dei più belli di tutta l'Irlanda
Il Castello Dunguaire, uno dei più belli di tutta l’Irlanda

Il castello si innalza nella baia di Galway, a breve distanza  dal villaggio di pescatori di Kinvara. Fu costruito dal clan nobiliare Hynes nel 1520. Nel XVII secolo venne acquistato da Oliver St. John Gogarty e divenne la sede per le riunioni della rinascita letteraria, ospitando letterati quali Yeats, George Bernard Shaw ed Edward Martin. Nel 1952 il maniero è stato acquistato da Lady Christabel Ampthill. Nella stagione estiva, tra aprile ed ottobre, nel castello si tengono banchetti medievali serviti da personale in costume d’epoca ed accompagnati da cantastorie.

8. Sligo

Sligo, caratteristica cittadina irlandese, con tanto di fiume
Sligo, caratteristica cittadina irlandese, con tanto di fiume

La cittadina di Sligo (dal gaelico “posto pieno di conchiglie”), è situata alla foce del fiume Garavogue. Le colorate vie del centro sono ricche di caffè, pub, ristorantini, botteghe e ad ogni angolo si respira la tradizionale musica irlandese. Ha dato i natali al poeta Yeats, infatti in città troviamo la sua statua, il Memorial Building ed il cimitero di Drumcliff che accoglie le sue spoglie. Nella contea di Sligo si trova il più grande sito megalitico irlandese, il Carrowmore Megalitich Cemetery composto da circa 30 dolmen in discrete condizioni.

9. Cork

Bellissima e colorata, Cork
Bellissima e colorata, Cork

Cork è la seconda città irlandese dopo Dublino e si trova nella parte meridionale, lungo il fiume Lee. Senza dubbio dovendo scegliere tra le cose da vedere in Irlanda, questa è una meta imperdibile, una città vivace con un vita culturale e lavorativa molto animata. Assolutamente da non perdere il centro storico medievale con i suoi vicoli ed angoli suggestivi, il quartiere di Paul Street con i suoi tanti bar e ristoranti, il quartiere residenziale di Shandon con le famose campane delle St. Anne’s Church, l’English Market il più antico mercato d’Europa dove trovare prodotti artigianali irlandesi ed infine la Crawford Municipal Art Gallery che ospita una collezione di circa 2.000 opere irlandesi ed europee.

10. Killarney National Park Kerry

Il Killarney National Park
Il Killarney National Park

Il Killarney National Park è stato costruito nel 1932, racchiude un’area di circa diecimila ettari di territorio nella contea di Kerry. Al suo interno si trovano boschi, molteplici specie di piante e si possono incontrare diverse specie di animali tra cui cervi, scoiattoli e donnole. Nel 1981 è stato nominato dall’UNESCO “Riserva della Biosfera”. Nel parco si trova inoltre un complesso monastico e delle residenze di epoca vittoriana.

Sterminate distese di prati verdi, bianche scogliere accarezzate dal blu intenso del mare, tradizioni antiche e affascinanti leggende, questo e molto di più è l’Irlanda. Cosa vedere è una scelta ardua ma lasciatevi guidare dalla nostra selezione, trascorrerete un soggiorno indimenticabile a contatto con la natura vivendo emozionanti avventure.

 

Photo credit:

Foto 2: powerscourt.com

Foto 3: Glendalough, Ireland” di Pixie da he. Con licenza CC BY-SA 3.0 tramite Wikimedia Commons.