Destinazioni

Yucatán

I Punti di interesse

Cattedrale di Merida

Questa Cattedrale, secondo gli autoctoni, è sicuramente una delle tappe da non perdere se si visita Merida. La cattedrale è la più antica di tutto il continente, al cui interno viene celebrata l’unione tra la cultura Maya e quella Spagnola.

Centro Culturale e dell'Arte

In questo Centro, che si può considerare un elegante negozio statale, nei pressi del Convento di Sant'Antonio da Padova a Izamal, si possono acquistare prodotti dell'artigianato locale di ottima manifattura, di cui parte del ricavato sono evoluti per aiutare la comunità.

Chichén Itzà Da non perdere

Questo monumentale sito archeologico testimonia la grandezza delle civiltà Maya, che hanno abitato queste zone a partire dal 600 d.C. circa. Nonostante le violente guerre susseguitesi ai tempi delle civiltà antiche, questo complesso resta uno degli delle edificazioni meglio conservate al mondo. A partire dal 1988 quest'area archeologica a è stata definita Patrimonio dell'Unesco, annoverandosi anche tra le 7 Meraviglie del Mondo Moderno.
Assolutamente da non perdere sono: il tempio di Kukulkan, il tempio dei Guerrieri, il Campo di Pelota, il complesso Las Monjas, El Caracol, Akab Dzib, Chichen Vejo, l’Ossario e le grotte di Balankanche.

Convento di Sant'Antonio da Padova a Izamal

Per i turisti devoti a Sant'Antonio da Padova, o semplicemente legati alle storia italiana è consigliata una vista in questo convento, meta di pellegrinaggio per tutti i fedeli.

Grotte di Samula

Queste cenote, situate nel cuore di Valladolid, sono quasi più grandi di una nostra piscina comunale.Tuffarsi nell'acqua fresca sarà un tocca sana per resistere alle temperature messicane. In questa suggestiva grotta potrai nuotare tra pesci neri e di altre tonalità più sgargianti, nonché vedere volare numerosi pipistrelli.

Grotte Ik Kil Da non perdere

Le cenote, così chiamate in Messico, sono grotte carsiche parzialmente collassate in cui si trova acqua dolce. In queste, situate nei dintorni di di Chichén Itzá, si può, a pagamento, usufruire di spogliatoi e depositare in armadietti i propri indumenti, prima di scendere da una scala in pietra ad una profondità di 50 metri e raggiungere il livello dell'acqua; si entra in acqua attraverso delle scale in legno oppure per i più temerari con un tuffo da una piattaforma alta circa 3 metri.

Museo Casa di Montejo

Questo edifico di Mérida, costruito tra il 1542 e il 1549 dai conquistadores, è un rarissimo esempio di architettura civile del Cinquecento, conservatosi quasi intatto nel tempo.

Museo del Cacao Da non perdere

Situato accanto alle rovine di Uxmal, questo più che un museo è un percorso immerso in un bellissimo parco dove ci sono diverse "casette" e in ognuna di queste si trovano spiegazioni, riproduzione di oggetti e oggetti originali antichi. Tra una casetta e l'altra ci sono anche dei recinti che contengono scimmie e giaguari. Per gli amanti del cacao in una sezione del museo si può gustare la bevanda Maya e la polpa del frutto del cacao. Alla fine della visita è consigliato comprare del prelibato cioccolato al negozietto adiacente.

Paseo de Montejo Da non perdere

La Paseo de Montejo, la strada più importante della città di Mérida, lunga più di 5 chilometri e ispirata ai boulevard francesi, è fiancheggiata da ristoranti, negozi e alberghi. Lungo la strada si incontra il Monumento a la Patria, dove sulla sua terrazza si trova il bar Cubaro dove poter ordinare gustosi cocktail.

Riserva Ecologica El Corchito Da non perdere

Questa meravigliosa riserva, situato nei pressi della spiaggia di Progreso, a Merida, è il luogo ideale per passare qualche ora immersi nella natura in compagnia di diverse specie di animali in libertà. Nel parco ci sono diverse cenote dove potrai nuotare tra le tartarughe.

Villaggio di Celestún Da non perdere

Se si è in Messico non può mancare una visita a Celestún e al suo villaggio costiero. Questo è il luogo ideale per chi ama la natura e l’esplorazione, le escursioni nelle foreste di mangrovie, le nuotate nei fiumi ma soprattutto gli uccelli. Qui infatti si possono ammirare fino a 300 specie di uccelli, tra cui i meravigliosi fenicotteri rosa che sono sicuramente la maggiore attrazione del posto.

Cose da sapere