Destinazioni

Kenya

Lì nella natura più selvaggia tutta la bellezza di questa terra d’Africa

Le offerte

I Punti di interesse

Lago Naivasha

Il Naivasha è un lago di acqua dolce in Kenya che trae l'origine del suo nome delle tempeste improvvise che qui si possono formare. La visita ideale per apprezzare la bellezza di questo posto è in barca dalla quale riuscirai a vedere tantissime specie di pellicani, ippopotami e tanti altri animali acquatici.

Mida Creek Da non perdere

Questa insenatura marina naturale in Kenya è la culla di tantissime specie di pesci, uccelli, cicogne, aironi, fenicotteri rosa e stelle marine, milioni di lumache,granchi, nonché del più grande ecosistema di mangrovie al Mondo che regalano tramonti spettacolari,

Watamu Turtle Watch Da non perdere

Questa associazione no profit è dedita alla protezione dell'ambiente marino del Kenya. In particolare l'associazione di dedica alla protezione delle tantissime tartarughe che qui vivono e che sono la maggiore attrazione per i turisti.

Dal magazine

Cose da sapere

Valuta

Kenya: Scellino Keniota

Fuso orario

GMT +3

Lingue parlate

Inglese

Kiswahili

Italiano

Documenti necessari per il viaggio

È necessario il Passaporto, con validità residua di almeno sei mesi al momento della richiesta del visto. Occorre altresì essere in possesso di un biglietto aereo di andata e ritorno. All'ingresso nel Paese, viene apposto un timbro sul passaporto, dal quale risulta la durata del soggiorno. Si consiglia al turista di dichiarare il periodo effettivo del soggiorno in Kenya e di controllare il timbro apposto sul passaporto; la proroga del soggiorno può essere estesa solo presso gli uffici competenti per l'immigrazione. Le sanzioni per il mancato rispetto di tale procedura possono arrivare anche all'arresto. Per entrare in Kenya il Passaporto deve avere almeno un’intera pagina bianca, al fine di poter apporre il visto d’ingresso. In caso contrario, i viaggiatori potrebbero non essere accettati nel Paese e fatti rientrare in Italia con il primo volo utile. Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio. Anche il Visto è necessario. Attenzione si ricorda che dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano devono essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui Passaporti dei genitori devono essere in possesso di Passaporto individuale. Per ulteriori informazioni consultare il sito www.viaggiaresicuri.it