Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Zurigo capitale dell'arte nel 2016

Zurigo sarà capitale dell'arte: nel 2016 celebra il centenario del movimento DADA e inaugura l'importante Biennale d'arte contemporanea Manifesta 11

Zurigo capitale dell'arte nel 2016

Non è strano pensare a Zurigo come capitale dell’arte. L’elegante capoluogo elvetico è infatti da sempre annoverato tra le principali città culturali in Europa. Possiede più di 50 musei, centinaia di gallerie d’arte ed è da sempre protagonista nel commercio delle opere.

Il 2016 rispecchierà perfettamente questo animo creativo prevedendo un calendario ricco di eventi interessanti legati a questo settore.
 

Offerte viaggi Travelweare

Proprio l’anno prossimo decorrerà infatti il centenario della fondazione del famoso movimento DADA. Tale corrente nacque proprio nella città neutrale nel bel mezzo della prima guerra mondiale. Il dadaismo, in un periodo di incertezza e sconforto mondiale, rappresentava il rifiuto del presente con le sue convenzioni culturali e formule accademiche, il totale rigetto di quella che allora era definita normalità, enfatizzando così l’eccentrico, lo stravagante, il nuovo. Adesso è arrivato il momento in cui esaltare quest’arte, richiamarla alla memoria. E dove farlo se non nel luogo che ha sancito la nascita del DADA, nel mitico Cabaret Voltaire? Il locale, riaperto da poco tempo grazie all’azione dei nuovi dadaisti, ospiterà bellissime esposizioni per l’occasione.

Ingresso del Cabaret Voltaire di Zurigo
"Cabaretvoltaire" di myself - Opera propria. Con licenza Pubblico dominio tramite Wikimedia Commons.


Zurigo inoltre, dall’11 giugno al 18 settembre dell'anno prossimo, ospiterà anche l’importante biennale d’arte Contemporanea Manifesta 11, la famosa mostra itinerante con sede ad Amsterdam, che coinvolge ogni due anni un paese europeo – nel 2018 sarà la volta di Palermo, per la gioia degli italiani! –.

Stavolta è il turno della città svizzera che con questo evento conclude il cerchio perfetto di un programma già vastissimo, presentato durante un convegno alla Triennale di Milano. Verranno esposte infatti, come sempre, opere dei maggiori esponenti dell' arte contemporanea provenienti da tutto il mondo. Il curatore di questa edizione sarà Christian Jankowski, artista multimediale berlinese.

What People Do For Money: Some Joint Ventures” sarà il tema della biennale, basata sul lavoro e su come questo influenzi l'identità di una persona. Zurigo infatti ben rispecchia l’idea di città economicamente avanzata, in grado di offrire opportunità di carriera e di crescita professionale. Durante l’evento si indagherà sul ruolo che l’arte svolge nella società e in particolare che impatto ha sugli spazi urbani. Gli artisti invitati avranno l'opportunità di confrontarsi vicendevolmente, in modo che ogni creazione rappresenti il risultato di una collaborazione simultanea.

Manifesta non mancherà di omaggiare il centenario di DADA con imperdibili appuntamenti esclusivi di ampio respiro internazionale.

Buone notizie anche per gli italiani che vogliono cogliere questa favolosa opportunità: dall’anno prossimo infatti verrà aperto il tunnel di base di Gottardo che collegherà Milano con Zurigo, divenendo dunque raggiungibile in sole tre ore. Grazie a questo nuovo progetto Italia e Svizzera si avvicineranno considerevolmente, come ha affermato anche Martin Sturzenegger, Direttore di Zurigo Turismo.

Numerose le altre esposizioni previste per il 2016 che coinvolgeranno non solo musei storici come il Museo Nazionale Svizzero, il Rieteberg, il Migros o il Museo delle arti figurative, ma anche chiese, stazioni, palazzi, strade e piazze. Insomma si respirerà arte in tutti gli angoli della città.

Il capoluogo elvetico aprirà le sue porte a turisti, artisti e visitatori di ogni genere. E chissà che questa non sia l’occasione buona per vedere questa vivace, pulita e  meravigliosa città!

Zurigo capitale dell'arte nel 2016 Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 1 voti.
Articolo pubblicato il
Zurigo capitale dell'arte nel 2016
apri
Offerte di viaggio