Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Voli low cost transoceanici: Ryanair ritratta

Non è mai "decollato" il progetto di Ryanair di collegare con tariffe low cost Europa e America. Il cda afferma: c'è stato un errore di comunicazione

Voli low cost transoceanici: Ryanair ritratta
A poco meno di una settimana dalla notizia in cui si diceva che il cda della Ryanair aveva ufficialmente approvato il progetto di istituire nei prossimi anni voli low cost che collegassero alcune città europee con altrettante destinazioni statunitensi, la compagnia irlandese smentisce tutto.

Un "missunderstanding", detta "all'inglese", un banale errore di comunicazione che ha però visto impazzire le pagine di tutti i giornali che hanno fatto a gara per divulgare al più presto la grande novità.

“Abbiamo fatto una cavolata”, la frase con cui Michael O’Leary, amministratore delegato della Ryan Air, si è giustificato parlando al Financial Times, lo stesso quotidiano newyorkese che aveva per primo lanciato la notizia.

Volare da Roma a New York, per esempio, con 10 sterline, sembrava fino a qualche giorno fa una realtà, un sogno che si avverava: le distanze tra America e Europa si sarebbero accorciate, annunciando l'inizio, nel giro di 4 o 5 anni, di una nuova era dei trasporti aerei e dei rapporti fra i due principali continenti del mondo occidentale.

Tempo di costruire gli aerei adatti e la possibilità di viaggiare dall'altra parte dell'oceano Atlantico con poco più di 10 euro sarebbe stata reale.

E, invece no, almeno per ora non esiste nessun progetto concreto al riguardo da parte di quella che è senza dubbio la compagnia aerea che ha rivoluzionato il modo di viaggiare in Europa.

Il piano di sviluppo di un progetto di tale portata, infatti, non era stato nemmeno neanche considerato dai vertici della Ryanair: nessuno studio di fattibilità, né valutazioni riguardo al prezzo finale del biglietto, né tantomeno sugli aeromobili da acquistare.

Complice del ritardo nella diffusione della smentita della notizia la Festa di San Patrizio, giorno in cui nessuno era a lavoro nella sede centrale della Ryanair a Dublino, e la poca attenzione dell'Ufficio Stampa e di O'Leary, che essendo in viaggio non ha avuto subito coscienza di quanto si stava diffondendo alla velocità della luce in tutto il mondo.

Sicuramente le aspettative, visti i precedenti nel Vecchio Continente, sono alte, e la Ryan Air ha confermato di andare in quella direzione, come del resto annuncia dal 2007 scatenando i media di tutto il mondo.

Per il momento ci si dovrà accontentare di chi non ha promesso nulla, ma piuttosto, come la compagnia scandinava Norvegian Shuttle, ha concretamente abbassato i prezzi dei voli dall'Inghilterra agli Stati Uniti offrendo biglietti da Londra a New York a poco più di 200 euro.
Voli low cost transoceanici: Ryanair ritratta Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 5 voti.
Articolo pubblicato il
Voli low cost transoceanici: Ryanair ritratta
I Più Letti
  • del giorno
  • della settimana
apri
Offerte di viaggio