Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Viaggio nella Foresta Nera

Scenari da fiaba, la Foresta Nera e un destriero con due ruote. Viaggio tra bellezze naturali e le meraviglie di maestria e tecnica umane

Viaggio nella Foresta Nera

Nel punto di congiunzione tra i tre confini di Francia, Svizzera e Germania si estende la Schwarzwald, la Foresta Nera, un’incantevole regione caratterizzata da immense foreste, cascate spettacolari e scenari cittadini che sembrano usciti da un libro di fiabe.  

La caratteristica città di Friburgo in Brisgovia, punto di partenza per un tour nella Foresta NeraUno dei modi migliori per vivere sulla propria pelle le emozioni che la natura riesce a dare e aggiungervi un pizzico di avventura è quello di muoversi in bicicletta. Si parte da Friburgo, complesso urbano principale della regione, dove passare un primo giorno di tranquillo e visitarla città vecchia e la cattedrale di Nostra Signora e la sua torre campanaria alta 116 metri, simbolo dell’intera città.

Dopo aver subito il fascino medievale e pittoresco di Friburgo si parte, per conoscere il carattere indomito della natura, muovendosi verso Sud-Est alla volta di Villingen-Schwenningen per poi risalire verso nord dove l’ultima tappa sarà Triberg, lungo un percorso quasi circolare.

 Lasciata Friburgo alle spalle, da non perdere è il Lago Titisee, la “perla della Foresta Nera”. Il lago, circondato da una fitta vegetazione e alti alberi, è costeggiabile in bici o a piedi, mentre è navigabile solo da barche con motore elettrico. Qui chi è abituato alla caoticità della vita metropolitana potrà godere di un silenzio paradisiaco e, a pochi kilometri di distanza, si trova la città termale di Titisee-Neustadt dove poter gustare le specialità della regione e il dolce principe, la torta con le ciliegie.

La bella cittadina di Titisee-Neustadt affacciata sul suo lago, perla della Foresta Nera, Germania

 A nord-est di Titisee-Neustadt si trova Villingen-Schwenningen, città natale dello scrittore Veit Heinichen. Qui si può trascorrere una piacevolissima esperienza percorrendo la Deutsche Uhrenstrasse, la Strada degli Orologi, e magari rendersi conto di quanto il tempo sia realmente prezioso immersi nel rumore delle lancette che lo scandiscono. Schwenningen è famosa per i suoi maestri artigiani orologiai, abili nel produrre meccanismi perfetti per pregevoli orologi a cucù che sembra siano stati inventati proprio in questa regione, mentre Villingen, una piccola cittadina circondata da mura fortificate, è rinomata per le proprie terme.

Una simpatica illustrazione della Deutsche Uhrenstrasse. la strada degli orologi nella Foresta Nera

 Proseguendo verso nord-ovest in un tragitto che alterna bellezze naturali a maestria e tecnica dell’uomo si giunge al villaggio di Triberg. Questa zona ospita le cascate più alte di tutta la Germania, la maggiore ha una caduta di 163 metri, mentre chi è interessato alla storia della regione può visitare il Schwarzwaldmuseum, il museo della Foresta.

Trattenendosi a Triberg può capitare di sentirsi piccoli piccoli trovandosi di fronte all’orologio a cucù più grande al mondo, con i suoi 15 metri di altezza mentre a pochi chilometri dal villaggio, a Schonach, si trova una casa decisamente particolare, una casa-orologio visitabile.  Triberg e Schonach si contendono il primato a colpi di lancetta, quello di Schonach non può però essere definito propriamente un orologio a cucù essendo una casa che somiglia ad un orologio ma non ha i pesi.

L'originale orologio a cuc0 più grande del mondo, Schonach, Germania

Giunti a Triberg si può scegliere se chiudere il percorso circolare e far ritorno a Friburgo o raggiungere Gutach, 15 kilometri a nord rispetto al villaggio, dove si trova una delle attrazioni più caratteristiche della Foresta Nera.

Il Freilichtmuseum Vogtsbauernhof di Gutach dall'esterno, GermaniaI caratteristici interni del Freilichtmuseum Vogtsbauernhof di Gutach, Germania

Gutach, che differentemente dalle altre località non è famosa per la produzione di orologi, rappresenta una piccola capsula del tempo, qui si trova il museo all’aperto Freilichtmuseum Vogtsbauernhof dove il tempo sembra essersi fermato. Si tratta di fattorie, cascine, mulini, fienili  e segherie che mostrano la vita tipica nella Foresta Nera a partire dal ‘600.

Finisce qui il nostro incredibile viaggio, fra la natura incontaminata, gli inconfondibili paesaggi e le antiche e tradizionali atmosfere delle città e dei borghi della Foresta Nera, uno dei luoghi incantati della bella Geramania.

 

Viaggio nella Foresta Nera Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 1 voti.
Articolo pubblicato il
Viaggio nella Foresta Nera
apri
Offerte di viaggio