Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Viaggio a Bali: cosa vedere nell'Ibiza d'Oriente?

Mistica e suggestiva, in un viaggio a Bali, cosa vedere per scoprire la vera essenza dell'Indonesia?

Viaggio a Bali: cosa vedere nell'Ibiza d'Oriente?

Foto: Pura Desa Ubud Temple

Immersi in un’atmosfera da sogno, durante un viaggio a Bali, cosa vedere tra magnifici templi, paesaggi mozzafiato, piccoli centri, mare cristallino, spiagge dai colori magici e natura incontaminata?

Perché Bali? E' presto detto! Incastonata in un angolo di paradiso nell’Oceano Indiano, a poca distanza da Giava, è una delle destinazioni turistiche più gettonate degli ultimi anni dai turisti di tutto il mondo. Una vacanza a Bali, infatti, non è solo un modo per fuggire dalla realtà e tuffarsi in un oceano di colori, profumi e sapori che solo un’isola tropicale può regalare. E’ un’esperienza unica, mistica e spirituale, talmente intensa da coinvolgere tutti e cinque i sensi.

Ma a Bali cosa vedere? Ecco allora una rapida guida per un tour in alcuni luoghi simbolo dell’isola, quelli che per la bellezza e la poesia del paesaggio, sono per noi imperdibili e le hanno  fatto guadagnare l’appellativo di Ibiza d’Oriente.


Kuta

In un viaggio a Bali cosa vedere? Kuta naturalmente, un concentrato delle bellezze di questa magnifica isola

Parte da qui la scoperta di Bali: cosa vedere, quindi, se non la meta più turistica dell’isola? Siamo a Kuta, il centro nevralgico di Bali. Da piccolo villaggio di pescatori a cuore chic dell’isola con resort di lusso, locali, mare cristallino e, soprattutto, spiagge incredibili, ideali per gli sport acquatici.


Ubud

Se Denpasar è la capitale amministrativa di Bali, Ubud è quella culturale. Nota soprattutto per le risaie e i templi indù, se volete conoscere Ubud, partite dal bel Palazzo Reale – dimora del sovrano - fiancheggiato dal Puri Saren Agung e dal Pura Marajan Agung, alcuni dei templi più famosi, insieme al Pura Desa Ubud (foto di copertina) e il Pura Taman Saraswati, dedicato alla dea della saggezza. Proseguite, poi, con le gallerie d’arte e musei: tra i più importanti, il Puri Lukisan e il Neka Museum, per conoscere la storia di Bali attraverso dipinti e fotografie in bianco e nero.

Foresta delle Scimmie

A pochi passi da Ubud, nel villaggio di Padangtegal, troviamo uno dei luoghi più caratteristici di Bali: cosa vedere? Ovviamente la foresta delle scimmie sacre, riserva naturale di raro splendore e luogo sacro per i balinesi. Estesa su di una superficie di 1,5 ettari, questa giungla vanta oltre 100 specie differenti di alberi e oltre 600 macachi equilibristi che si dondolano da un albero all’altro. 
Tra pagode, templi, santuari e placidi ruscelli, un tour nella foresta non può proprio mancare nell’elenco delle cose da vedere in un viaggio a Bali.


Uluwatu Temple

Natura, architettura e fede in un'unica immagine, quella dell'Uluwatu Temple di BaliFoto: By GeoffClarke [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Cercate di arrivare al tempio prima del calar del sole e non ve ne pentirete. Da qui, infatti, potrete ammirare uno dei tramonti più belli al mondo. Il tempio di Uluwatu è di piccole dimensioni e non è visitabile, come la maggior parte dei templi di Bali, ma il paesaggio che si gode dalla scogliera su cui è arroccato, è davvero mozzafiato. Circondati da profumi intensi, attorniati dalle scimmie, frastornati dal suono delle onde del mare che s’infrangono sugli scogli, ammirerete il sole spegnersi nell’oceano, in un arcobaleno di colori.


Pura Tanah Lot

Pura Tanah Lot: un piccolo tempio conosciuto in tutto il mondoFoto: By Paracetamol (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Queal'è il luogo più frequentato di Bali? Siamo sulla costa occidentale dell’isola e la risposta è il magnifico tempio di Tanah Lot, dedicato alle divinità che abitano il mare. Situato sulla sommità della scogliera, domina lo spazio sottostante. Sotto Tanah Lot c’è una grotta che, pare, ospiti una sorgente magica, da cui anziché acqua salata sgorga purissima acqua dolce.


Vulcano Batur

L'affascinante Vulcano Batur disegna il cielo e il paesaggio in questo angolo di BaliFoto: "Mount batur and lake" by TropicaLiving - CC BY-SA 3.0 via Commons.

In un viaggio a Bali che si rispetti, come tappa, non può certo mancare un’escursione sul vulcano più famoso d’Indonesia, il Batur. Ancora attivo, teatro di piccole eruzioni ogni paio d’anni, grazie alla bellezza paesaggistica offerta dalla caldera e dal lago che si origina dal vulcano, è una delle attrazioni più apprezzate, prestandosi anche a escursioni e percorsi di trekking.


Taman Nasional Bali Barat

Taman Nasional Bali Barat: natura incontaminata e sorgenti naturali per un vero e proprio paradiso terrestreFoto: indonesia.travel

Se volete immergervi nella natura più rigogliosa di Bali, scegliete il Parco Taman. Situato all’estremità nord occidentale dell’isola, il parco ricopre circa 770 km², comprendendo ambienti diversi, partendo dalla savana per arrivare alle spiagge, passando per foreste di mangrovie e barriere coralline. Imperdibile una sosta alle sorgenti termali del parco e all’Isola del Cervo, punto di partenza per le escursioni lungo la costa.


Padang Padang Beach

La splendida Padang Padang Beach di Bali protagonista di una scena di “Eat, Pray, Love”, il film con Julia Roberts

Sta per finire il nostro viaggio a Bali: cosa vedere ancora per lasciare impressi nella nostra mente i ricordi di questa magnifica isola? Sicuramente, la spiaggia di Padang Padang, celebrata anche da “Eat, Pray, Love”, il film con interprete Julia Roberts. Pur essendo di piccole dimensioni, è un paradiso terrestre da mozzare il fiato. Vi si arriva attraverso una lunga scalinata incastonata tra le rocce che conduce su di un lembo di terra, frequentato soprattutto dagli amanti del surf e della natura selvaggia.


Consigli e suggerimenti

Dopo avervi illustrato le bellezze che può regalarvi un viaggio a Bali, ecco qualche consiglio di carattere pratico. Il clima di Bali è tropicale e influenzato dai monsoni: tra gli 8 e 9 gradi al di sotto dell’Equatore, le temperature si aggirano tutto l’anno tra 26 e 30 gradi. Preferibile scegliere la stagione secca - da maggio a settembre - in cui acquazzoni e forti temporali sono piuttosto scarsi. Possibili, durante l'anno, giornate umide e afose con punte di 40 gradi.
Ma, se di Bali cosa vedere ora lo sapete, non vi abbiamo ancora detto cosa assaggiare! Simile a quella tradizionale indonesiana, la cucina balinese fa largo uso di spezie fresche, arachidi, aglio, curcuma, peperoncino, zenzero e salsa di soia con cui si condiscono i piatti.
Da provare, il Mi Goreng – noodles con pesce, pollo e uova – e l’Ayam Goreng, a base di pollo fritto bollito e poi rifinito con spezie e salsa di cocco.  

Adesso sì che potete organizzare un viaggio a Bali: cosa vedere e cosa fare ve lo abbiamo suggerito noi, ora sta a voi organizzarvi per godere della parte migliore: partire e scoprire le meraviglie che questo magico luogo sa regalare.  

Viaggio a Bali: cosa vedere nell'Ibiza d'Oriente? Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 5 voti.
Articolo pubblicato il
Viaggio a Bali: cosa vedere nell'Ibiza d'Oriente?
apri
Offerte di viaggio