Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Venezia di corsa: turismo sostenibile nella città lagunare

Scoprire Venezia da un punto di vista alternativo, indossando le scarpe da ginnastica e correndo lungo i canali, con il progetto Venice by Run

Venezia di corsa: turismo sostenibile nella città lagunare

Foto: www.venicebyrun.com

Perché non uscire dagli stereotipi e mostrare un lato alternativo di Venezia? Partendo da questo concetto, Giulia e Roberto, due giovani e atletici ragazzi veneziani, hanno pensato di organizzare dei tour della città lagunare che non prevedono gondole e battelli ma, semplicemente, un paio di scarpe da ginnastica. E' Venice by Run, un progetto di turismo sostenibile che esce dai percorsi del turismo di massa per far conoscere anche le zone meno note di una delle città più belle del mondo.

Grazie al progetto Venice by Run, è possibile effettuare dei tour di corsa nel cuore di Venezia e i suoi angoli più nascosti, le sue fontane e le calli più strette, lontani dalla folla di turisti che affolla le zone più conosciute, attraversando la sua quotidianità e la sua intimità per assaporarne la vera bellezza, non sempre da cartolina, ma affascinante ed emozionante, capace di restare negli occhi e nella pelle anche a distanza di tempo.

Tutto questo è quello che promettono i promotori del progetto, con i piedi nelle scarpe da corsa e la testa al futuro: il turismo slow, sostenibile,  è una delle poche soluzioni affinché Venezia continui a essere la città fruibile e ospitale che è sempre stata e che, da qualche tempo, sta soffrendo l’invasione quasi selvaggia di una certa tipologia di turismo che ha come unico obiettivo la monetizzazione a discapito degli interessi della comunità veneziana e del territorio.

Giulia e Roberto accompagnano gruppi di 6/10 persone di corsa lungo gli itinerari più conosciuti della zona di Rialto o dell’Arsenale, ma cercano anche le alternative suggestive che portano a scoprire le più belle architetture veneziane, come le "vere da pozzo", delle opere d’arte poco apprezzate e valorizzate, che nella città lagunare hanno conosciuto la loro consacrazione.

È un viaggio tra terra e acqua quello che offrono questi due giovani ragazzi innamorati della loro città, che oltre alle escursioni di corsa, prevede anche dei percorsi di biathlon in salsa veneziana, che si snodano in kayak per passare sotto i ponti e nei canali più stretti, esplorare la città dal mare e ammirarla da lontano così da immergersi completamente nell’atmosfera di una delle città che ha scritto pagine importanti di storia, che viene visitata ogni anno da milioni di persone e che merita di essere preservata e protetta dalla stessa mano dell’uomo che l’ha costruita.

 

Passeggiare, o meglio, fare running a Venezia in compagnia di Giulia e Roberto per raccontare una città diversa, da un punto di vista alternativo, sfruttando al massimo le possibilità del turismo sostenibile per una delle esperienze più avvincenti ed emozionanti da vivere nella città dell’amore. Se dovessi capitare a Venezia, non dimenticare a casa le tue scarpe da corsa!

Venezia di corsa: turismo sostenibile nella città lagunare Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 4 voti.
Articolo pubblicato il
Venezia di corsa: turismo sostenibile nella città lagunare
apri
Offerte di viaggio