Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Vado a vivere in Giappone: vantaggi e svantaggi

Il Giappone si pone ai vertici dei luoghi ideali in cui andare a vivere. Ma è davvero cosi?

Vado a vivere in Giappone: vantaggi e svantaggi

Andare a vivere in Giappone è il sogno che molte persone coltivano, attirate dal fascino e dalla storia di questo Paese e dal fatto che da anni è ai vertici dell’economia mondiale. Realizzare questo sogno, però, non è facile perché richiede dedizione e apertura mentale, e presenta diverse problematiche.

I primi ostacoli da superare sono la lingua e la cultura. La lingua, perché il giapponese è molto difficile da studiare e necessita di una completa attenzione da parte di chi vi si avvicina, e la cultura, perché quella giapponese ha regole rigide e severe, che la popolazione ama seguire scrupolosamente, criticando ed isolando chi non si adegua. Altri ostacoli da non trascurare sono le condizioni climatiche e naturali, che presentano diversi problemi come i tifoni, l’afa insopportabile durante l’estate e i terremoti più che frequenti.

Se, però, si riesce a superare questi problemi, si scoprirà un grande ed importante Paese che offre diversi vantaggi, impossibili da trovare in altri posti del mondo. Innanzitutto la serietà della società giapponese, l'alto livello tecnologico, l’efficienza dei trasporti pubblici e del servizio sanitario nazionale, nonché una cultura e una storia millenarie totalmente differenti da quelle occidentali.

Per poter arrivare in Giappone c’è bisogno di un visto, che può essere di diversi tipi. C'è quello turistico, facilissimo da ottenere ma che non permette nessun tipo di esperienza lavorativa, pena l’immediata espulsione; il visto studentesco, destinato agli studenti di giapponese per periodi superiori ai 6 mesi e che consente di lavorare part-time per un massimo di 28 ore settimanali, e il visto lavorativo, ottenibile solo se si è sponsorizzati da una azienda che lo richiede alle autorità.

Per quanto riguarda l'impiego, infine, trovare un lavoro qui è difficile come in qualunque altra parte del mondo, anche se esistono delle figure più ricercate di altre come insegnanti di lingue straniere, traduttori, impiegati d’azienda, addetti all'import-export o, negli ultimi tempi, cuochi, grazie alla grande diffusione del settore alimentare.

Il Giappone, dunque, è un Paese non alla portata di tutti, in cui conviene trasferirsi solo se si è davvero motivati e pronti al cambiamento.

Vado a vivere in Giappone: vantaggi e svantaggi Valutazione: 4.33 su 5 Basato su 3 voti.
Articolo pubblicato il
Autore: Antonio Aveta
Vado a vivere in Giappone: vantaggi e svantaggi
apri
Offerte di viaggio