Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Un Margarita, por favor!

Dal Cosmopolitan al Mojito, dal Negroni al Black Russian, un viaggio alla scoperta dei cocktail più famosi al mondo

Un Margarita, por favor!
Nei locali più cool, ai party che durano fino al mattino, su una spiaggia bianchissima dall'altra parte del pianeta o in un elegante locale alla moda nel cuore di New York, insomma almeno una volta nella vita ci siamo ritrovati, o magari l'abbiamo solo sognato, a bere un freschissimo e gustoso cocktail.
Tanti sono i cocktail al mondo. Ma quanti ne conosciamo veramente? E quali sono le loro origini? Se ne potrebbe fare una lista infinita considerando le svariate  possibilità di combinazione, ma passiamo in rassegna i più famosi in giro per il pianeta.
 
1. Cosmopolitan - Stati UnitiCosmoplitan: il cocktail più bevuto dalle 4 amiche del telefilm Sex and The City
I più bevuti sono sicuramente i cocktail americani. Direttamente dagli States infatti proviene uno dei più famosi cocktail alcolici del mondo, il Cosmopolitan, un po’ chic e un po’ urban, a base di vodka,  Cointreau, sciroppo di ribes e limone. Chi sorseggiandolo non ha mai immaginato di trovarsi  in un bar alla moda sullo skyline di New York? Proprio come la protagonista di un noto telefilm americano!

 
2. Manhattan cocktail - Stati UnitiUn elegante Manhattan cocktail, uno dei più famosi al mondo
E cosmopolita è sicuramente anche il famosissimo Manhattan, sempre made in USA, a base di Rye, vermouth rosso e angostura. Da sorseggiare durante un aperitivo, o meglio ancora durante un brunch; e nel bel mezzo dell'Upper East Side, visto che ci piace sognare!


3. Long Island Ice Tea - Stati UnitiUn freschissimo Long Island Ice Tea
Siamo ancora negli Stati Uniti per bere quello che è il cocktail adorato dai più bravi a reggere l'alcol. Sto parlando del Long Island Ice Tea, nato nell’epoca del proibizionismo, si ottiene miscelando rum, gin, vodka e triple sec con una spruzzata di succo di limone e cola. A prima vista potrebbe sembrare un tè freddo, ma dopo un paio di sorsi...altro che tè!


4. Bloody Mary - Stati UnitiIl Bllody Mary con il suo caratteristico colore rosso intenso
Il giro negli USA è lungo e ci porta ora a scoprire un cocktail dal nome inquietante, il famoso Bloody Mary. Il nome prende spunto da una vecchia leggenda che parla della terribile storia di Mary, sepolta viva dal suo stesso padre. La polpa di pomodoro dà a questo drink l’effetto illusorio del sangue, chiaramente della piccola Mary. E chissà che con qualche bicchiere di troppo non ci sembrerà di vederla davvero.


5. Margarita - MessicoUn dissetante Maragarita
Ci rechiamo poi nell'indiscussa patria della Tequila dove nasce il Margarita. È infatti nell'assolato Messico che è stato creato questo cocktail famosissimo che si ottiene mescolando Tequila, appunto, Triple Sec e lime. La tradizione vuole che venga servito in una coppetta con un po’ di sale sul bordo.


6. Mojito - CubaIl Mojito: una foresta tropicale in un bicchiere
E ora vamos a Cuba dove in un bicchierone che sembra una foresta tropicale ci viene servito un freschissimo Mojito.  Questo drink cubano da generazioni rinfresca le nostre estati bollenti con il suo ingrediente principale, la menta (è lei che dà l’effetto della foresta!). Il suo sapore è il risultato di un insieme di più ingredienti: c’è il dolce dello zucchero di canna, l’aspro del succo di lime e l’amaro dell’acqua tonica. Il tutto ovviamente viene completato dal sapore forte e intenso del rum bianco.


7. Piña Colada - Porto RicoPina Colada: un'esplosione di frutta
E da Cuba veniamo catapultati sulle splendide spiagge del Porto Rico, dove ci aspetta una dolcissima Piña Colada; un misto di crema di cocco, ananas e rum bianco. Rigorosamente servita in una bellissima noce di cocco con un pezzo di ananas, giusto per mantenere l'atmosfera tropicale!


8. Capirinha - BrasileLa classica Caipirinha
Scendiamo un po’ più a sud, nella terra del samba dalla quale proviene la famosa Caipirinha. Bevanda tipica del Brasile, viene preparata con  cachaça, lime e zucchero.


9. Black Russian - BelgioBlack Russian: anima di vodka
Il nostro viaggio continua oltreoceano, nella nostra cara Europa, precisamente nel bar dell'Hotel Metropole di Bruxelles, dove un bravissimo  barman negli anni 50 inventò il caro Black Russian. Vodka e liquore al caffè serviti in tumbler con ghiaccio e una scorza di limone come decorazione.


10. Irish Coffee - IrlandaUn cremoso e invitante Irish Coffee
E nelle fredde sere invernali cosa c'è di meglio di un bel caffè corretto, magari in un caldo bar irlandese, lì dove sanno preparare il miglior Irish Coffee del mondo. Per correggere questo bel caffè ci vuole solo un buon whiskey,  irlandese ovviamente!


11. Negroni, Bellini - Italia
Il fiorentino NegroniIl raffinato Bellini, cocktail made in Venice

Ma l’Italia non manca nel nostro giro. Conosciuta per i suoi cocktail raffinati guadagna due posti nella classifica mondiale con il fiorentino Negroni,  che accompagna da sempre i nostri aperitivi con il suo misto di  gin, bitter Campari e vermouth rosso, e il semplicissimo e delicato Bellini nato nell'Harry's Bar di Venezia. Quest’ultimo viene normalmente servito in un elegante calice con Prosecco e polpa di pesca. 

Dopo una lista così lunga da dare, letteralmente, alla testa ci alleggeriamo la mente e lo stomaco passando ai cocktail analcolici. C'è chi infatti li preferisce a quelli alcolici. Tra i più richiesti ci sono sicuramente quelli a base di frutta con le loro scenografie da atmosfera esotica. E se ci aggiungiamo un bel cameriere/a  latino e una spiaggia tropicale, allora l’atmosfera sì che è quella giusta!
Un Margarita, por favor! Valutazione: 4.80 su 5 Basato su 5 voti.
Articolo pubblicato il
Un Margarita, por favor!
apri
Offerte di viaggio