Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Turismo accessibile: al via l'eTravel District

Su iniziativa dell'associazione Village for all-V4A è nato un nuovo sistema di prenotazione digitale su misura dedicato alle persone diversamente abili

Turismo accessibile: al via l'eTravel District

Nella lotta per l’affermazione dell’uguaglianza di tutti i cittadini senza discriminazione, il settore turistico ha fatto un importante passo in avanti grazie a Village for all-V4A, un marchio di qualità e di eccellenza per l’ospitalità accessibile.

È stato quindi istituito il primo eTravel District, un vero e proprio "distretto" on line in cui sono virtualmente "ammesse" un insieme di strutture ricettive in grado di ospitare comodamente anche le persone diversamente abili.

 

Il turismo accessibile

Durante la presentazione del progetto, il presidente di Village for all-V4A Roberto Vitali ha voluto sottolineare come le strutture ricettive adeguate al soggiorno delle persone con disabilità vengono il più delle volte associate a delle succursali ospedaliere, quando invece la realtà è e deve essere ben diversa, perché chi è portatore di una qualunque disabilità dev’essere considerato un turista che viaggia alla stregua di qualsiasi altro individuo.

Purtroppo questo aspetto viene spesso dimenticato e si ha a che fare con strutture che vantano l’abbattimento delle barriere architettoniche per favorire il soggiorno di “clienti in carrozzina”, per fare un esempio: seppure con buone intenzioni, questa può essere considerata una forma discriminatoria che va contro i principi fissati dall’ONU che vieta la classificazione delle persone sulla base della loro disabilità, ma soprattutto pone il cliente in una situazione di disagio.

Il mondo delle disabilità è molto ampio e non sono tutte uguali: esistono differenti forme inibitorie che devono essere considerate singolarmente e proprio per questo motivo sono questi turisti speciali a essere i migliori esperti di strutture accessibili, a poter classificare il servizio offerto da una determinata struttura in base alle loro personali esigenze.

 

Il progetto Village for all-V4A

Partendo da questo presupposto, si è deciso di realizzare un portale di prenotazioni interamente dedicato al turismo accessibile certificato.

Le famiglie che denunciano problemi legati alla fruizione dei servizi in vacanza sono sempre di più ed è necessario creare una rete di strutture certificate: attualmente sono già 50 gli alberghi e i resort che hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento delVillage for all-V4A.

Un sistema di booking alberghiero ad hoc, unico nel suo genere, che si pone l’obiettivo di agevolare le vacanze dei turisti con disabilità, forse tra i più esigenti del mercato ma, proprio per questo, importantissimi.

C’è da specificare che nel mondo non esistono strutture con percentuali di accessibilità al 100%, così come non esistono quelle che non hanno nessuna agevolazione, tuttavia ci sarà sempre un albergo adatto a una persona ipovedente e non a una in sedia a rotelle, oppure un resort che ha studiato percorsi e accorgimenti specifici per persone con inibizioni motorie ma non è attrezzato per gli ospiti sordi.

È proprio su questa differenziazione che lavora il portale di prenotazione dell’eTravel District, dove vengono fornite tutte le informazioni chiare e non discriminanti sulle caratteristiche delle strutture, fornite da persone che già le hanno visitate e testate.

Il lancio del progetto è avvenuto al TTG 2015 in grande stile con un flashmob e l’Hashtag #FattiPrenotABILE è dedicato a tutte le strutture che hanno voglia di mettersi in gioco e di crescere sotto questo punto di vista, perché non esiste un albergo o un resort che non possa essere migliorato e reso accessibile a tutti, basta volerlo.

 

Le esperienze di viaggio

Inoltre, chi ha detto che un disabile in vacanza non può divertirsi? Grazie a questo progetto, il turista che vuole partire e organizzare un viaggio non si limita a prenotare la stanza in cui alloggiare più adatta alle sue esigenze, ma può anche prenotare le esperienze sportive e per il tempo libero che si svolgono nei dintorni. Che sia un’escursione nei boschi, un’uscita in canoa o una giornata di relax alle terme, grazie a questo portale la vacanza diventa un’esperienza indimenticabile anche per gli accompagnatori: quasi mai le persone disabili viaggiano da sole, spesso lo fanno in famiglia o con amici. Ecco che, quindi, trovare strutture in cui tutti possano vivere al meglio la vacanza senza impedimenti diventa la principale mission del mercato turistico moderno.

 

Un turista è tale sia che possa camminare sulle sue gambe o che debba muoversi su una carrozzina: Village for all-V4A vorrebbe che questo caposaldo diventasse una regola per tutte le strutture ricettive, per assecondare il desiderio e il diritto di tutti al viaggio.
Turismo accessibile: al via l'eTravel District Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 3 voti.
Articolo pubblicato il
Turismo accessibile: al via l'eTravel District
apri
Offerte di viaggio