Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Tra quadri, brindisi e musica

Quello di Van Gogh a Amsterdam non è il solito museo: è un luogo in cui l'arte è accompagnata da laboratori, performance e suoni elettronici

Tra quadri, brindisi e musica


Famoso in tutto il mondo, il museo van Gogh di Amsterdam rappresenta una tappa fondamentale nella visita della città. La collezione, unica nel suo genere, annovera circa 200 opere del famoso artista insieme a quelle dei suoi contemporanei.

Al suo interno potrete ammirare alcuni dei quadri simbolo del più amato tra gli impressionisti e ripercorrere, attraverso essi, le fasi principali della sua produzione pittorica e della sua stessa vita. Potrete così scoprire i suoi primi lavori, meno noti al grande pubblico, da cui traspariva già la sua grande potenza evocativa.

Poi potrete passare al periodo parigino e perdervi tra gli innumerevoli autoritratti di Van Gogh, che spesso e volentieri si cimentava nelle riproduzioni del suo volto, per cercare di comprendere l'immagine che aveva di se stesso.

Arriverete anche ad Arles, e vi troverete finalmente davanti a "La casa gialla" o a opere di inestimabile valore come i celeberrimi "Girasoli" e "La stanza". E ancora gli "Iris" e una serie di altre tele stupende che ripropongono la fantasiosa visione della natura e del mondo che circondava il geniale maestro. Se volete vedere, però, quella che è forse l'opera più conosciuta della sua intera carriera, rimarrete delusi: "La notte stellata" si trova al Moma di New York.

Il museo si trova nel quartiere Museumplein, tra altri due importanti luoghi epositivi, il Rijksmuseum e il Stedelijk Museum. L'ingresso è a Paulus Potterstraat 7 ed è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici: dalla stazione centrale c'è il tram 2 (direzione Nieuw Sloten) o il 5 (direzione Amstelveen Binnenhof) fino alla fermata Van Baerlestraat, raggiungibile anche dalla stazione Amsterdam Zuid/WTC con il tram 5 (direzione Stazione Centrale). È anche possibile prendere il tram 3 o 12, sempre fino alla fermata Van Baerlestraat, e tram 16 e 24 o bus 145, 170 o 172 fino alla fermata Museumplein.

Di solito il museo è aperto dalle ore 9.00 alle 17.00, ma la situazione cambia per alcuni giorni, quindi conviene controllare prima di andare.

Non vi aspettate il solito museo, il Van Gogh Museum è eclettico e vivace e riesce a sorprendere sempre. Ha una programmazione fittissima con mostre monotematiche, non solo su Van Gogh, e attività di ogni genere. Non è raro che il venerdì sera l'orario di apertura si prolunghi fino alle 22.00 con momenti dedicati ai dj, ai vj, ai cocktails e alle performance di danza. Un'occasione speciale per visitare un luogo che si vivacizza sempre in modo diverso.

Informatevi sui workshop di pittura e le visite guidate, approfittate anche dei laboratori per bambini e se vi va, per i più piccoli c'è anche la possibilità di festeggiare il compleanno all'interno del museo.

Al limite del kitsch è il book shop virtuale, che offre la possibilità di comprare online, dal sito del museo, gadget del famoso pittore. Meglio scegliere il proprio ricordo di persona, per guardare il segnalibro o la calamita comprata e pensare alla vostra visita al museo van Gogh!

Tra quadri, brindisi e musica Valutazione: 4.33 su 5 Basato su 3 voti.
Articolo pubblicato il
Tra quadri, brindisi e musica
apri
Offerte di viaggio