Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Tour in autobus a Barcellona

Girare Barcellona con gli autobus di linea permette di vivere un'avventura divertente e indimenticabile tra le bellezze della città catalana

Tour in autobus a Barcellona
Visitare a piedi Barcellona, capoluogo della Catalogna, è l'ideale per ammirare i suoi colori e la sua atmosfera briosa.
Tuttavia, un'alternativa che permette di visitare anche alcune interessanti zone solitamente meno battute dal turismo di massa - che milita tra le solite, seppur bellissime, mete come la Rambla, il Museo Picasso, il Parc Güell o la Sagrada Familia - è muoversi in autobus, potendo  contare sull'impeccabile organizzazione che la città assicura dal punto di vista del trasporto.

Anziché rivolgersi a uno dei bus turistici che richiedono biglietti piuttosto esosi e che percorrono circuiti più battuti, si può tranquillamente far riferimento agli autobus preposti al servizio urbano, anch'essi molto efficienti per quanto riguarda gli orari di percorrenza. Tutto ciò in cambio di una spesa di 10 euro circa per un carnet da dieci viaggi in metro o in autobus. Un'ottima alternativa è acquistare la Barcellona Card che, con un costo minimo di 34 euro per 2 o più giorni, consente l'utilizzo gratuito e illimitato dei mezzi di trasporto e una serie di ingressi, sconti e offerte su attrazioni turistiche, negozi e ristoranti in giro per la città.

Per esempio, prendendo il bus n° 6 ci si muove in direzione della Diagonal, uno dei posti più all'avanguardia di tutta la Catalogna. Si tratta di una strada che, come una linea, unisce un estremo all'altro di Barcellona, ovviamente in diagonale. Percorsa la Diagonal l'autobus arriva al Poble Nou, un affascinante quartiere prettamente industriale che si sviluppa sulla costa.

Gli appassionati di architettura non devono né possono perdere la corsa dell'autobus 24 che procede lungo il celeberrimo Passeig de Gràcia. Su questa strada si innalzano alcune tra le più significative strutture dello stile modernista. Sono edifici dalle forme insolite frutto di una fantasia talvolta esasperata, che conferiscono al Passeig de Gràcia un'aura quasi fiabesca. Si pensi a Casa Batló e Casa Milá di Antoni Gaudí; Casa Amatler di Josep Puig i Cadalfach e ancora Casa Fuster di Lluís Domènech i Montaner, solo per citarne alcuni.
Chi ha intenzione di scendere dall'autobus per fare shopping deve tener presente che il Passeig de Gràcia è costeggiato da negozi che espongono i marchi più rinomati della moda internazionale con prezzi alle stelle!

Salendo sul bus n° 14, invece, si va dalla Vila Olimpica, che coincide con la linea 4 della Metropolitana di Barcellona, al barrio de la Bonanova, un quartiere che sul finire dell'800 godeva di un aspetto signorile. Oggi la Bonanova è costituito perlopiù da abitazioni ristrutturate.

Voglia di mare? Allora bisogna salire a bordo del bus 40. Guardando dai finestrini è possibile riempirsi gli occhi con lo straordinario paesaggio che si affaccia sul Port Vell (Porto Vecchio). Una volta arrivati in questo posto magnifico sarà impossibile non subire il fascino di una romantica passeggiata. Nella zona sorgono anche numerosi musei, alcuni dei quali ospitano mostre permanenti, come il Museu d'Historia de Catalunya nel Palau del Mar.

Una fermata assolutamente da non "saltare" è Plaça de Francesc Macià, lungo il tragitto del bus 41. Questa piazza - intitolata a Francesc Macià i Llussà (1859-1933), presidente catalano durante la Seconda Repubblica Spagnola, che proclamò la breve Repubblica Catalana - è uno dei punti più caotici e trafficati di Barcellona.

Che aspettate allora? Basta un semplice biglietto per dare un tocco di originalità e convenienza al vostro soggiorno in una delle città più belle del Mediterraneo.
Tour in autobus a Barcellona Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 1 voti.
Articolo pubblicato il
Tour in autobus a Barcellona
apri
Offerte di viaggio