Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Su Trinta 'e Sant'Andria: la festa del vino novello a Ozieri

In occasione della festa, l'Associazione Sardegna Country organizza il Trekking Urbano tra le vie del centro storico di Ozieri con pranzo finale a buffet

Su Trinta 'e Sant'Andria: la festa del vino novello a Ozieri

Foto di: Associazione Sardegna Country

Come da consolidata tradizione, anche quest’anno, Ozieri avrà la sua rinomata festa del vino novello. In occasione delle tre giornate di Su Trinta ‘e Sant'Andria, la ridente località in provincia di Sassari, si riempirà di luci, colori e profumi per celebrare l’annuale Notte Bianca.

Durante la manifestazione ben 35 cantine locali apriranno le porte ai visitatori per far riscoprire gli antichi sapori dell' enogastronomia sassarese e offrire i principali prodotti delle tradizione ozierese, tutti a chilometri zero.

L’edizione di quest'anno, prevista per il 28 novembre, si annuncia ancora più spettacolare e intensa rispetto a quelle passate.

L'Associazione Rural Heritage ha ideato infatti un entusiasmate programma che abbina natura e cultura e che trova la sua massima espressione nel percorso di trekking urbano tra le vie del centro storico organizzato dall'Associazione Sardegna Country insieme alla guida turistica Rosamaria Lai.

Itinerario cantine aperte Ozieri
Grazie all’eccezionale successo riscosso precedentemente, l’evento è diventato un punto di riferimento non solo nell’ambito territoriale sassarese, ma anche per l’intera regione, richiamando a Ozieri – città popolata sin dalla preistoria, come si può notare dalle numerose testimonianze della civiltà nuragica – un numero sempre più elevato di persone.

Come spiega Carmelo Lostia, Assessore alle Attività Produttive, si è cercato di dare rilevanza nazionale alla rassegna, collaborando con la Consulta delle Cantine di Sant’Andria: «un cammino lungo e condiviso ha portato all'elaborazione di un regolamento che è stato definitivamente approvato dal Consiglio Comunale e questo strumento ci consente di programmare con più certezze un evento che ormai per partecipazione e coinvolgimento ha raggiunto numeri talmente importanti da richiedere un riconoscimento, una regolamentazione e anche una tutela».

Proprio per questo motivo la manifestazione per Su Trinta ‘e Sant'Andria prevede un maggior numero di cantine aperte, una particolare cura nell’allestimento delle esposizioni e un maggior coinvolgimento dei produttori del posto. Il tutto, nel pieno rispetto dell’ambiente e delle tradizioni locali.  

E, quindi, tra mostre, degustazioni, itinerari in mountain bike e visite guidate, i partecipanti avranno la possibilità non solo di gustare le primizie offerte dal territorio ozierese, ma anche di assaggiare i vini che hanno fermentato in quel di Ozieri, come l'Alvarega, il Redagliadu, il Cannonau e il Muristellu.

Chiesa Sant'Antioco di Bisarcio"
Sant'antioco di bisarcio, veduta 04" di Sailko - Opera propria. Con licenza CC BY 3.0 tramite Wikimedia Commons.
 

Programma Notte Bianca Su Trinta ‘e Sant'Andria 2015


Venerdì 27 novembre 2015

Come da tradizione, prima della festa vera e propria, il venerdì è dedicato alla benedizione dei vini. Quindi, alle 17.30, dopo il rituale appuntamento al Convento delle Clarisse e l’inaugurazione della mostra “I Bronzi Nuragici”, tutti alla Cattedrale, nella Cappella di Sant’Andria, per la consacrazione dei vini provenienti dalle canChiesa Ozieritine del territorio.



Sabato 28 novembre 2015

La festa entra, finalmente, nel vivo. Si parte subito alla grande con il percorso di trekking urbano per le vie del centro che terminerà con un pranzo a buffet.

Il cammino, snodandosi lungo le principali arterie di Ozieri, consentirà ai partecipanti di ammirare le palazzine in stile Liberty e Neoclassiche di piazza Carlo Alberto, la maestosità della Cattedrale, l’antico quartiero spagnolo di Cuzzolu, per arrivare poi all’antico forno in legno della signora Francesca Sanguinetti, nel quale si potrà gustare un succulento pranzetto a base di gnocchetti al sugo, salsicce, rotolini al formaggio con finocchietto selvatico, panefino di Ozieri, panettone e dolci.

Su Trinta 'e Sant'Andria


Prima di far ritorno in Piazza Garibaldi, luogo di partenza dell’escursione, si potrà anche assistere ai diversi tipi di lavorazione dei “maccarones de ungia”, i classici gnocchetti sardi.

Dalle ore 18 in poi, per tutta la serata, ampio spazio alle degustazioni di vini pregiati, pane, olii, formaggi, dolci e pasta. Ai turisti saranno inoltre riservati degli sconti speciali per l'acquisto di prodotti locali.

Il costo dell'escursione sarà di €20,00 a persona, comprensivi di tessera associativa e pranzo. Le adesioni dovranno avvenire entro mercoledì 25 novembre.

Per chi invece fosse interessato semplicemente alle degustazioni offerte dalle cantine potrà acquistare presso la biglietteria ufficiale, al costo di 10,00, il calice con portabicchiere, che darà diritto a ricevere ulteriori vantaggi tra cui un buono sconto del 20% da utilizzare nei negozi di Ozieri, fruibile fino al 12 dicembre 2015 e una riduzione del 50% sul biglietto d’ingresso ai Musei aperti fino all'8 Gennaio 2015.

Trekking urbano Ozieri
Fino alla mezzanotte e oltre, in un tripudio di sapori tipici e tanto divertimento, la festa di Su Trinta ‘e Sant'Andria animerà la bella cittadina sarda.

Perché, si sa, il vino novello va sempre celebrato in grande, per omaggiare la terra da cui proviene. Quale occasione migliore per farlo se non la magica Notte bianca di Su Trinta ‘e Sant'Andria?

Su Trinta 'e Sant'Andria: la festa del vino novello a Ozieri Valutazione: 4.25 su 5 Basato su 4 voti.
Articolo pubblicato il
Su Trinta 'e Sant'Andria: la festa del vino novello a Ozieri
apri
Offerte di viaggio