Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Sapori del mondo: il Goulash ungherese

Scopriamo qualcosa in più sul goulash ungherese, i luoghi che lo rappresentano, gli ingredienti e la preparazione per farlo a casa vostra

Sapori del mondo: il Goulash ungherese

Viaggiando non sono solo i luoghi che visitiamo a rimanere nei nostri ricordi, ma portiamo con noi gli odori ed i sapori dei posti che abbiamo visto.

Visitando la bella e verde Ungheria, tra le sue sconfinate campagne o passeggiando fra le sue eleganti e antiche città, non possiamo non fermarci in un ristorante tipico per degustare un buon piatto di goulash, un succulento spezzatino di carne molto speziato.

Il goulash - o gulasch - significa letteralmente "zuppa del mandriano". Infatti, è un piatto povero che veniva consumato un tempo in Ungheria dai mandriani che portando i manzi dalla pianura della Puszta ai mercati dell'Europa nord-occidentale, fino a  Venezia, durante il lungo viaggio mangiavano questa pietanza, sostanziosa e saporita. Più simile ad una zuppa che ad uno spezzatino, questo ricco piatto può essere cucinato con carne  di manzo magro o di vitello, ed è un’ottima pietanza per riscaldarsi nelle giornate fredde dell'autunno e dell'inverno ungherese. A volte viene servito in modo molto particolare: in una pagnotta cava all’interno, in modo da far assorbire al pane tutto il gusto intenso del sugo della carne.

Tantissime sono le varianti di goulash, ogni famiglia in Ungheria si tramanda la sua ricetta originale da generazioni. Quel che è certo è che per ottenere anche a casa un goulash degno della migliore casalinga o chef ungherese è necessario armarsi di una grossa dose di paprika, spezia fondamentale per la riuscita del piatto, cipolle, patate e, soprattutto, di tempo e pazienza: ci vogliono circa due ore di cottura per avere un buon risultato.

La paprika è una spezia fondamentale per la buona riuscita del GoulashRicetta e procedimento: tagliate le cipolle, una a testa orientativamente, e mettetele a soffriggere con dell’olio d’oliva in un tegame a fuoco non troppo alto. Dopo circa 15 minuti unite un cucchiaio di cumino e una testa d’aglio. Tagliate intanto a cubetti la carne, circa 100 gr a persona, e fatela rosolare con le cipolle per qualche minuto e poi aggiungete della paprika dolce in abbondanza (circa 50 gr per 4 persone). Versate poi del vino rosso, fruttato possibilmente e non troppo alcolico e salate, lasciate cuocere a fuoco lento per circa un’ ora. Mentre la carne cuoce, tagliate due peperoni verdi medi e puliteli interamente, tagliate a cubetti le patate (500 gr), una carota e dei pomodorini (200 gr) ai quali dovete togliere i semi. Aggiungete i peperoni e il pomodoro nel tegame e qualche mestolo di brodo vegetale (circa 1lt) e cuocete ancora per un’altra oretta. Infine aggiungete le patate e cuocete il tutto per altri 30 minuti.

Il piccolo ristorante di Budapest Kádár ÉtkezdePer chi desidera, invece assaggiare il goulash in loco, tutti i ristoranti in Ungheria hanno questo rinomato piatto tipico in menu. Per chi ha in programma un viaggio a Budapest in particolare, la capitale offre numerose trattorie tipiche e rinomati ristoranti in cui degustare questa pietanza con pochi euro. Merita una sosta per esempio la piccola taverna a gestione familiare Kádár Étkezde (indirizzo: Klauzál tér 9). Aperta nel 1957  in zona Erzsébetváros - sulla riva di Pest del Danubio nello storico quartiere ebraico, tra tovaglie a quadrettoni e vecchi quadri assaggerete una delle ricette di goulash più antiche e genuine della città.

Gettonatissimo anche il più moderno ristorante Paprika (indirizzo: Dozsa Gyorgy ut 72), non lontano dalla stazione centrale.

Ora non vi resta che godervi dell’ottimo goulash ungherese in un caratteristico ristorantino di Budapest magari, oppure comodamente seduti nella cucina di casa vostra!

Sapori del mondo: il Goulash ungherese Valutazione: 4.80 su 5 Basato su 5 voti.
Articolo pubblicato il
Sapori del mondo: il Goulash ungherese
apri
Offerte di viaggio