Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

San Basilio: luogo simbolo per visitare Mosca

San Basilio, la cattedrale russo ortodossa simbolo della chiesa moscovita. Costruita nel bel mezzo della Piazza Rossa dal 1555 è meta imperdibile per chiunque desideri visitare Mosca

San Basilio: luogo simbolo per visitare Mosca

Anche chi non c’è mai stato, e si appresta a visitare Mosca per la prima volta, conoscerà sicuramente la magica Cattedrale di San Basilio: potrà non associarle immediatamente un nome, ma la sua immagine variopinta balzerà nella memoria di molti. Simbolo di Mosca al pari del Cremlino, San Basilio rimane impressa per via di quel tripudio di fiammelle variopinte che si stagliano nell'algido cielo moscovita nei lunghi e nevosi inverni russi quando la temperatura scende precipitosamente sotto lo zero.


San Basilio, al secolo "Cattedrale dell'Intercessione della Madre di Gesù nel fossato", è uno dei principali luoghi di culto della chiesa ortodossa russa, costruita nella storica Piazza Rossa tra il 1555 e il 1561. Lo zar Ivan IV "il terribile" volle costruire questo capolavoro architettonico per celebrare la conquista di Kazan e Astrachan: più di quattrocento anni dopo (nel 1990) il suo gioiello venne incluso nella lista dei beni Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO. Per chi sceglie di visitare Mosca, questo è il luogo simbolo da cui far partire qualsiasi itinerario in giro per la città.

Un vero rompicapo architettonico in cui chiunque si appresti a visitare Mosca può vedere ciò che vuole: un tocco di stile arabo nelle sue 10 mini basiliche, le sinuose forme dei templi indiani e cinesi, l'austerità teutonica, l'elevazione gotica e perché no, forse i più piccini, il celebre castello della Bella Addormentata di Walt Disney.

Dunque, perché "San Basilio"? La storia vuole che il santo sia morto durante la costruzione della cattedrale e sepolto al suo interno, pertanto, per i moscoviti il complesso divenne semplicemente "San Basilio". L'ennesima leggenda vuole che sia stata costruita da due architetti, Barma e Postnik, che tuttavia potrebbero essere una sola persona: lo zar, stupito da cotanta bellezza, avrebbe accecato l'architetto (o entrambi?) affinché nulla di eguale fosse mai riprodotto altrove. Ed in effetti così accadde. 

Anche la fonte di ispirazione da cui nacque il progetto della Cattedrale di San Basilio resta un mistero: le chiese in legno nel nord della Russia? La moschea di Qolsharif a Kazan? Influenze bizantine e italiane? Da qualsiasi parte del mondo i suoi costruttori abbiano tratto ispirazione questa singolare opera dell'ingegno umano avvolta dal mistero sembra proprio essere stata baciata dalla fortuna nel corso dei secoli, sopravvivendo, infatti, a ben tre incidenti: a quello del 1583, a quello del 1783 e anche all'assedio del 1812 in cui le truppe francesi depredarono Mosca radendola al suolo, resistendo alla furia napoleonica. 

Particolare delle coloratissime cupole della cattedrale Particolare delle coloratissime cupole della cattedrale di San BasilioI suoi colori originali, tuttavia, non erano sgargianti come appaiono oggi: il bianco latte, lo scintillio dell'oro, il rosso sangue, il blu cobalto e il verde smeraldo, comparvero solo dopo il 1680 a ricreare un arcobaleno sulle 25 cupole a cipolla di seguito aggiunte. L'ispirazione? La frase: e attorno al trono c'era una arcobaleno, che a vederlo, somigliava ad uno smeraldo. E attorno al trono c'erano 24 troni; Libro dell'Apocalisse, capitolo 4, versetto 3.

San Basilio resistette non solo al fuoco ma anche all'idea di abbatterla dopo i funerali di Lenin, al "desiderio" staliniano di spazi aperti, passando per le tragedie della seconda guerra mondiale. Rimasta chiusa per decenni a chiunque desiderasse visitare Mosca, sopravvisse al rigore anticlericale del regime sovietico e ai drammi della guerra fredda.  E Ancora oggi San Basilio resiste nel bel mezzo della Terza Roma: si staglia al centro della Piazza Rossa, scintillante come da secoli, a salutare i viandanti sulla via per l'Oriente.
San Basilio: luogo simbolo per visitare Mosca Valutazione: 4.88 su 5 Basato su 25 voti.
Articolo pubblicato il
San Basilio: luogo simbolo per visitare Mosca
apri
Offerte di viaggio