Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Salvador de Bahia: un'esplosione di musica e colori

Andiamo in sud America, destinazione Brasile, Salvador de Bahia, dove ci faremo guidare da ciò di cui siamo naturalmente dotati... i nostri sensi!

Salvador de Bahia: un'esplosione di musica e colori

Preparate i vostri sensi quando atterrerete a Salvador de Bahia perché certamente faranno a cazzotti per prevalere l’uno sull’altro. Preparatevi a scorci naturalistici mozzafiato e ad un incantevole centro storico; alla sabbia, dalla quale non potrete staccare le mani; all’aria, che profuma di mare, cibo e cachaça; alle stuzzicherie di strada, accanto alle quali non potrete passare indifferenti e a quella musica, che sembra nascere dal terreno, dai muri, dagli alberi, dalla pelle dei bahiani.

Barca adagiata sulla spiaggia di Salvador                                                                                    photo credit: Praia de Itapororoca via photopin (license)

Ma andiamo ai dettagli e passiamoli in rassegna uno ad un:

  • Vista: sarà che nel mio immaginario una città con case basse e colorate ha sempre rappresentato uno spettacolo molto gradevole per gli occhi, ma quando me le sono ritrovate davanti, ho gioito perché qualcun altro nel mondo aveva riprodotto quell’immagine che avevo sempre e solo ricreato nella mente. Sto parlando del Pelourinho, centro storico le cui case coloniali sono state edificate tra il XVII e il XVIII secolo e che viene incluso nella cosiddetta parte alta di Bahia dove un tempo venivano portati e scambiati o venduti gli schiavi e che ora ha riscattato la sua essenza bahiana benché molto popolata da turisti. Uno sguardo meritano le incantevoli chiese, anche se non siete credenti. Ma una cosa la noterete di certo, la loro religiosità, molto sentita, ha un essenza diversa dalla nostra.
  • Tatto: quella sabbia, che ti stupisce a seconda della spiaggia in cui, da sdraiato, perdi la cognizione spazio-temporale, e che vi consiglio di portare con voi al ritorno; quindi, non dimenticate una bottiglietta di plastica che riempirete piacevolmente con  diverse  sfumature e dimensioni.
  • Olfatto: ci sarà sicuramente da divertirsi perché senza accorgervene vi trasformerete in cani da tartufo.
Pelourinho, centro storico di Salvador de BahiaAcajarè, una bomba di gusto










  • Gusto: le mie preferite sono sempre le "schifezze da street food" e quella bahiana risulta particolarmente impegnativa, una bella sfida insomma per il vostro sistema digestivo, ma nulla di grave, bisogna prepararsi a qualsiasi folklorica degustazione. Sto parlando dell’acajarè, un concentrato di milioni di calorie che troverete ad ogni angolo del centro storico servito da donne, per lo più anziane, in abito tipico. Cos’è? Immaginate un panzarotto ripieno di fagioli, cipolle e spezie e immergetelo nell’olio di palma, il dendè. Ora, per alleggerire il tutto, l’acajarè viene diviso a metà, proprio come  un panino, e rimpinzato di gamberetti (che domande, ovviamente fritti) salsa piccante e pomodori. Da consumarsi previo allenamento digestivo.
  • Udito: una città dove la prima ispezione si trasforma in una festa. Vi ritroverete a ballare insieme a centinaia di bahiani seguendo un corteo nel quale  sarete inconsapevolmente trascinati dalla folla e dai percussionisti in un concerto di samba live sulle scalinate di una chiesa, dove dovrete abbandonare qualsiasi forma di timidezza. A parte che sarà automatico seguire il ritmo, ma se così no fosse, state certi che un bahiano non si farà attendere nell’invitarvi ad unirvi alla folla danzerina e al cui invito non potrete assolutamente rispondere con un no…. ma al massimo con una caipirinha!
Salvador de Bahia: un'esplosione di musica e colori Valutazione: 4.91 su 5 Basato su 11 voti.
Articolo pubblicato il
Autore: Paola Masucci
Salvador de Bahia: un'esplosione di musica e colori
apri
Offerte di viaggio