Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Roma: una straordinaria scoperta riscrive la storia

La Capitale è pronta a riscrivere la sua storia: scoperta una nuova dimora vicino al Quirinale che cambierebbe l'antico assetto urbanistico della città

Roma: una straordinaria scoperta riscrive la storia

Foto: www.vanillamagazine.it

Roma museo a cielo aperto, città d’arte per eccellenza. Ma quanto ancora nasconde nelle sue viscere? Evidentemente più di quanto non si possa immaginare, visto che nei giorni scorsi un gruppo di archeologi ha rinvenuto quelli che sembrano essere i resti di un’antica dimora romana risalente al VII secolo a.C. nelle vicinanze del Quirinale.

 

Una scoperta rivoluzionaria

La dimora si trova a largo di Santa Susanna, in quello che un tempo era l’Istituto Geologico. Lo scavo è stato chiesto come lavoro preliminare dalla Soprintendenza per i beni archeologici ma non ci si sarebbe mai aspettati un ritrovamento di queste proporzioni.

La dimora, infatti, rivoluzionerebbe le carte urbanistiche antiche finora conosciute: la zona del ritrovamento, infatti, si riteneva fosse destinata alle pratiche funerarie, ossia a una necropoli.

Invece, questa dimora ribalta qualunque certezza finora acquisita ed estende i confini urbani dell’Antica Urbe di Roma in quel determinato periodo storico.

 

Una dimora ottimamente conservata

Lo scavo preliminare ha permesso di individuare i limiti e le caratteristiche principali dell’abitazione, che si presenta a pianta rettangolare e con un ampio porticato che nelle forme e nella struttura si avvicina ad altre abitazioni rinvenute in passato.

Con le indagini successive, rese agevoli dall’ottimo stato di conservazione della struttura, gli esperti mirano a scoprire qualcosa di più su questo ritrovamento e sulle eventuali estensioni degli scavi che potrebbero portare alla luce nuove testimonianze di quel periodo storico e dell’epoca serviana.

Una Roma Arcaica, dunque, sembra emergere dai sotterranei della Capitale e che potrebbe riservare ancora importanti sorprese.

 

Il futuro del sito archeologico

L’entità del ritrovamento è immediatamente apparsa di grande importanza e il sovrintendente ai Beni Archeologici di Roma ha dichiarato che si stanno già valutando delle idee e delle proposte per rendere il sito un’area museale da inserire nei circuiti culturali della città, compatibilmente con quella che dovrà essere la futura destinazione d’uso dell’ex Palazzo dell’Istituto Geologico di Roma.

 

La città con più monumenti del mondo, che in ogni angolo delle sue strade mostra una testimonianza del passato, non ha ancora smesso di regalare piacevoli sorprese ad archeologi e appassionati di cultura antica, che non vedono l’ora di conoscere qualcosa di più su questo nuovo importante tassello, un luogo destinato a diventare uno dei fiori all’occhiello dell’offerta culturale archeologica del 2016.

Roma: una straordinaria scoperta riscrive la storia Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 4 voti.
Articolo pubblicato il
Roma: una straordinaria scoperta riscrive la storia
apri
Offerte di viaggio