Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Riga, Capitale Europea della Cultura 2014

Assieme alla svedese Umea, Riga è stata scelta come capitale europea della cultura 2014

Riga, Capitale Europea della Cultura 2014

È un trait d’union tutto nordico quello che, per il 2014, ha scelto la svedese Umea e la lettone Riga come capitali europee della cultura. Riga, cuore di una delle tre repubbliche baltiche, da ben otto mesi ha su di sé puntati i riflettori dell’Unione. Più di 200 eventi che trascineranno in questa città migliaia di turisti: perché non approfittare dell’occasione per visitarla? Andiamo dunque a scoprire cosa ha in serbo per questi 12 mesi così speciali.

Il tema che animerà tutti gli eventi culturali è stato svelato in occasione dalla grande catena umana del 18 gennaio scorso: quindicimila persone si sono tenute per mano attraversando facciate gotiche e quartieri simbolo dell’art nouveau, dando il via al trasferimento dei libri dell’antica biblioteca verso il Castello di Luce, nuova Biblioteca Nazionale di Lettonia. Questo passaggio simbolico ha decretato il tema centrale delle celebrazioni: l'approdo dal passato al presente. Ecco dunque una serie di iniziative culturali che non potrete assolutamente perdere e che potrebbero essere la ragione del vostro viaggio sin qui.

Partiamo innanzitutto dalla Mostra sulla Prima Guerra Mondiale: in occasione dei cento anni dalla Grande Guerra, Riga ha voluto dedicare uno spazio alle exhibits di giovani artisti che hanno reinterpretato a proprio modo il concetto di guerra totale.  La mostra si trova presso il Museo Nazionale d'Arte Lettone che ospiterà altre numerose installazioni itineranti.   

L'ingresso del Museo Nazionale d'Arte di Riga

Ma l’arte a Riga non sarà protagonista solo nei musei. Grande spazio sarà dato agli artisti contemporanei (che si riuniranno nel Survival Kit Festival) e all’arte di strada: ne sono un esempio i murales della finlandese Heidi Hanninen che ha “donato” alla città alcuni tra i suoi più colorati dipinti "on the road".

Torniamo invece ai libri. La nuova Biblioteca Nazionale di Lettonia, infatti, ospiterà per tutto il 2014 una mostra permanente sui primi 500 anni della stampa. Verranno ospitati libri provenienti da tutto il mondo e stampati nei formati e nei materiali più disparati. Un’ala della mostra stessa, verrà dedicata al primo libro in caratteri arabi pubblicato nel 1514 e alla prima casa editrice della città.

Per gli amanti di gioielli e pietre preziose, Riga ha voluto riscoprire la sua antica vocazione, ovvero, quella di essere uno degli snodi del commercio dell’ambra. Prestate dunque attenzione ai musei e ai negozi cittadini poiché, la maggior parte dei centri culturali e dei commercianti della città hanno scelto di dedicare mostre, stand e spazi di vendita alla pietra color miele, simbolo dei mercanti baltici.

Uno dei murales di Heidi Hanninen nel quartiere Sarkandaugava a Riga

Se invece siete appassionati di cinema, Riga sarà anche cornice degli Academy European Film Awards, gli Oscar nostrani, con una cerimonia che, il 13 dicembre, porterà qui la crème de la crème dei registi e degli attori delle vecchia Europa.

Imperdibile, poi, dal 14 al 18 novembre, il Festival Staro Riga Light, il festival della luce giunto alla sua sesta edizione. In quei giorni le strade, i palazzi e le piazze di Riga verranno ridisegnati da fasci di luce colorata e proiezioni video sui muri delle città.

Ma una città così viva non poteva non dedicare il suo già ricco palinsesto alla musica di ieri e di oggi.  Dopo il Rienzi di Wagner e i World Choir Games nel mese di luglio, Riga ospiterà decine di concerti e opere teatrali. Tra gli eventi musical-tecnologici più attesi il progetto Heartbeats ideato dal francese Christian Boltanski. I visitatori della sua mostra, nei primi 4 mesi dell’anno, hanno registrato il proprio battito cardiaco per dare vita alla più grande opera sonora collettiva mai realizzata.

Per informazioni sul palinsesto, trasporti, alloggi e sulle bellezze di Riga l'organizzazione ha crato una ricca pagina web dopo si possono trovare tutte le news necessarie: http://riga2014.org/.

Bisogna fare in fretta! Restano poco meno di 4 mesi per vivere ed assaporare un angolo nuovo e insolito dell'Unione: "le luci dell'est" vi attendono.

Riga, Capitale Europea della Cultura 2014 Valutazione: 4.86 su 5 Basato su 7 voti.
Articolo pubblicato il
Riga, Capitale Europea della Cultura 2014
apri
Offerte di viaggio