Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Reading Festival e Leeds Festival: i due "volti" del Carling weekend

Dal Reading Festival, l'evento musicale più antico al mondo, al Leeds Festival. Il 28 agosto parte il Carling weekend, tra leggende del rock e artisti emergenti

Reading Festival e Leeds Festival: i due "volti" del Carling weekend

Un doppio, spettacolare, imperdibile appuntamento con la musica. Come ogni anno, alla fine di agosto, il rock incendia i prestigiosi palcoscenici del Regno Unito e infiamma gli animi con il Reading Festival e il Leeds Festival.

Noti anche con il nome di Carling Weekend – dal nome dello sponsor che pubblicizza l’evento – i due festival gemelli d’Inghilterra - per quest'anno, dal 28 al 30 agosto 2015 - si svolgono rispettivamente a Reading – nella contea del Berkshire – e a Leeds – nello Yorkshire - per dar vita a tre giorni esplosivi, caratterizzati da ottima musica, buon cibo e un eccezionale parterre di ospiti internazionali. 

Il Reading Festival

Un biglietto del Reading Festival del 1980Il Reading Festival, noto per essere il festival musicale più longevo al mondo, nasce nel 1961 e trae origine dal Nation Jazz Festival, ideato da Harold Pendleton.  Dopo un passato di matrice puramente jazz, ben presto, si trasforma nel tempio sacro della musica rock, alternative, indie e punk.

Considerato inizialmente un festival itinerante, senza sede fissa – si è passati da Windsor Racecourse a Plumpton passando per Kempton Park – a partire dal 1971, anno in cui la kermesse assume il nome attuale, il Reading Festival trova oggi la propria collocazione presso la Little John's Farm in Richfield Avenue nel cuore pulsante di Reading.

Popolare in tutto il mondo, con circa 90.000 persone presenti ogni anno, vanta ben otto palchi tra cui scegliere: il Main stage per i concerti rock, indie, metal e alternative; il BBC Radio 1 stage, con musica alternative e indie; il Dance tent per la musica dance ed elettronica; il Lock Up Stage per i concerti punk, underground e hardcore; il Festival Republic stage – dedicato agli artisti emergenti - l’1Xtra Stage, creato nel 2013 e incentrato sulla musica alternative hip hop, RnB e rap; l’Alternative tent – per lo spettacolo d’intrattenimento di comici e per le performance dei DJ internazionali - e, infine, il BBC Introducing Stage: trampolino di lancio per le band e gli artisti non ancora affermati.

I biglietti per il Reading Festival – attualmente ancora disponibili, ma facilmente soggetti a disponibilità limitata – possono essere acquistati direttamente dalla sezione ticket dell’evento, oppure in uno dei circuiti associati al festival, tra cui Stargreen e Ticketarena.  

Il weekend pass, dà diritto all’ingresso a tutti i concerti della kermesse e ad occupare lo spazio per la tenda da campeggio, costa 219 sterline (circa 315€), già comprensive dei diritti di prevendita, mentre i biglietti per i singoli giorni costano 66 sterline (circa 95€).

Foto: “U.F.O - Reading Festival - 1980 (ticket)” by Harry (Howard) Potts

Particolare attenzione dedicata ai turisti disabili: oltre a predisporre un particolare form da compilare prima di recarsi all’evento - con l’indicazione delle patologie e delle affezioni, onde consentire una maggior cura e attenzione - gli organizzatori del Reading Festival hanno anche predisposto particolari piattaforme rialzate, lontane dalla calca, per godere tranquillamente dei concerti, e rampe e scivoli per facilitare gli spostamenti. Disponibile, altresì, l’assistenza medica 24 ore su 24.

Veniamo adesso al cuore del Reading Festival: la musica. Altisonanti i nomi che compongono la line up: si parte venerdì 28 agosto con il concerto dei Mumford & Sons, Alt-J e il gruppo Bastille. Sabato 29 è la volta dello storico gruppo dei Metallica, dei Bring me the Horizon e Royal Blood. The Libertines e Kendrick Lamar chiuderanno domenica 30 quest’adrenalinica tre giorni dedicata alla musica.

Il Leeds Festival

Un momento di pausa sull'esplosivo palco del Leeds FestivalFoto: “Leeds Festival” by Chris

Data l’enorme affluenza di pubblico, dal 1999 il Reading Festival ha la sua "spalla" nel Leeds Festival, il suo festival "gemello".  Stessi giorni, stessi prezzi, medesima organizzazione e, soprattutto, gli stessi artisti, ma a date invertite.

Nella fantastica cornice di Bramham Park, il Leeds Festival, nel corso degli anni, ha ospitato i veri mostri sacri della musica, artisti internazionali del calibro di Rolling Stones, Who, Oasis, Radiohead e Pearl Jam, solo per citarne alcuni.

Un biglietto del Leeds Festival 2007: piccolo souvenir da custodire gelosamenteCome per quello di Reading, anche i biglietti per il Leeds Festival sono acquistabili online, direttamente dal sito, oppure dai circuiti Ticketmaster e The Ticket Factory. Anche qui, i prezzi non cambiano: 66 sterline (circa 95€) per l’ingresso ai singoli giorni, oppure 219 sterline per l’intero weekend, comprensivo di diritti di prevendita e per la sosta nell’area campeggio.

Nonostante la vastità dell’area e dell’ingente numero di persone presenti sul posto, gli spettatori con disabilità e i propri accompagnatori, possono vivere i concerti del Leeds Festival senza preoccupazioni: personale medico specializzato, punti di ristoro, pronto soccorso e ambulanze, garantiscono una permanenza gradevole al Bramham Park.

Pur non potendo contare sempre per posti in prima fila, non c’è da preoccuparsi: postazioni rialzate, con scivoli e pedane, consentono di poter assistere a tutte le performance della kermesse in piena sicurezza.

Spettacolare la line up: venerdì 28 agosto il Leeds Festival parte con le esibizioni live di The Libertines e di Jamie T, continua sabato 29 con i Mumford & Sons, Alt-J, i Limp Bizkit e il gruppo dei Bastille. Ma l’apice si raggiungerà domenica 30, ultimo giorno dell’evento, con l’atteso live dei Metallica.

Non solo musica, però. Reading Festival e Leeds Festival si contraddistinguono anche per il fervido impegno nel sociale. In collaborazione al Music Angel Social Power, infatti, nasce il progetto Charge your phone on the go: durante la durata dei due festival, saranno vendute, al costo di 20 sterline, particolari batterie ricaricabili ad alta durata. Il ricavato della vendita, le stesse batterie e una luce a led, saranno donati ai bambini delle scuole del Rwanda. Le batterie consentiranno l’illuminazione delle case e delle aule scolastiche per ben 5 anni, potendo essere ricaricate fino a 500 volte.

A questo punto, non vi resta altro che scegliere: Leeds Festival o Reading Festival? Pur essendo sostanzialmente uguali, il primo conta una maggiore concentrazione di pubblico autoctono, proveniente dal Regno Unito. Il Reading Festival, più antico e, forse, per questo anche più conosciuto, richiama in città un pubblico eterogeneo, proveniente da ogni angolo di mondo.

Che sia Leeds o Reading conta solo una cosa: divertirsi a ritmo di musica!

Reading Festival e Leeds Festival: i due "volti" del Carling weekend Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 4 voti.
Articolo pubblicato il
Reading Festival e Leeds Festival: i due "volti" del Carling weekend
apri
Offerte di viaggio