Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Quale fotocamera portare in viaggio

Il mercato ci propone diversi tipi di fotocamere, ma quali fanno veramente al caso nostro e quali portare in viaggio con noi? Ecco qualche suggerimento su quali scegliere

Quale fotocamera portare in viaggio

Ogni volta la stessa storia: compatta o reflex? Praticità o massima qualità? Ogni viaggiatore desideroso di immortalare i momenti del proprio viaggio si sarà posto queste “ardue’’ domande durante le fasi di preparazione della valigia.

La verità è che la tecnologia ormai guarda alle necessità di ogni utente e, pertanto, per ciascun individuo c’è sempre una soluzione adeguata.

La compatta garantisce la possibilità di essere portata ovunque, ficcata in quasi ogni tasca dei nostri indumenti e permette di scattare foto e girare video discreti, senza troppi sforzi. La reflex, invece, è sì massiccia, ma anche estremamente precisa e può fare davvero la differenza in determinate situazioni ambientali. 

Un obiettivo incorporato capace di zoommare, uno schermo digitale che permette di vedere immediatamente il risultato e persino di modificare leggermente l’immagine, menù intuitivo: queste le principali caratteristiche della cosiddetta “macchinetta’’ di cui la maggior parte delle famiglie dispone dato il costo non elevato e le funzionalità.

La sua sorella “maggiorata’’, la reflex, oltre ad essere tecnicamente e fisicamente più complessa e grande, può regalare fotografie più nitide e dona la sensazione di sentirsi dei veri e propri artigiani della fotografia. Il possessore della reflex non punta solamente e scatta, ma quasi come fosse un pittore sceglie aperture, angolazioni, luci e colori che vuole catturare e soggetti da mettere a fuoco. 

Ma veniamo alla questione.

Se si è poco pratici di macchine fotografiche, si bada all’essenziale e si intende la foto come una mera testimonianza del fatto di essere stati in un determinato luogo, allora la compatta è l’ideale. Ridotta, maneggevole e leggera, sta dappertutto e fa il suo dovere.

La reflex è sicuramente più ingombrante e non proprio una piuma, specialmente se si vuole portare con sè anche i rispettivi obiettivi intercambiabili. Nonostante ciò, con uno zaino o un un’apposita borsa si risolve tutto. Se la fotografia è la vostra passione e non volete soltanto immortalare paesaggi e monumenti, ma creare e divertirvi con ciò che vi circonda, la reflex sarà la vostra degna compagna di viaggio. Attenti fotoamatori: guai a lasciarla a casa o ve ne potreste pentire. Ma bisogna saperla usare e avere almeno presenti i concetti alla base della fotografia.

In medio stat virtus, dicevano i latini. Ed ecco che la tecnologia ne combina un’altra delle sue pensando ad una terza fascia di clienti. Sono già in commercio da qualche anno, infatti, le fotocamere bridge e mirrorless.

Le bridge sono molto simili fisicamente alle reflex, ma grosso modo hanno le stesse funzioni di una compatta, a parte l’obiettivo più evoluto e quindi dalle maggiori prestazioni.

Le mirrorless ricordano le piccole macchine digitali, ma ospitano obiettivi sostituibili e addirittura adattabili con quelli di altre marche. Il divertimento in questo caso non è sacrificato, come nemmeno lo spazio.

Insomma, il mercato offre prodotti per tutti i gusti, ma sarà sempre il consumatore a scegliere quello che fa al caso suo in base alle proprie esigenze. Quindi, a ognuno la sua fotocamera.

Quale fotocamera portare in viaggio Valutazione: 4.83 su 5 Basato su 6 voti.
Articolo pubblicato il
Quale fotocamera portare in viaggio
apri
Offerte di viaggio