Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Provenza: lavanda, villaggi arroccati e fioriture

Cosa vedere in un tour lungo la via della lavanda? Andiamo alla scoperta della Provenza: lavanda, borghi medievali e cucina gourmand per un viaggio emozionante

Provenza: lavanda, villaggi arroccati e fioriture

Un profumo intenso che inebria e colpisce con le sue note intense e floreali. Gole profonde, campi arati, villaggi arroccati e, soprattutto, immense distese violacee che si estendono per chilometri. Benvenuti nel sud della Francia, in Provenza, la terra della lavanda.

Il legame Provenza lavanda si perde nel tempo: da sempre utilizzata in medicina per il suo potere antibatterico e antisettico, è largamente impiegata anche in erboristeria per creare profumi, candele, olii e creme.

Il periodo della fioritura della lavanda in Provenza è influenzato da una molteplicità di fattori, tra cui la varietà della pianta, l’altitudine, il clima e la latitudine. Generalmente, però, il periodo di massima fioritura va da metà giugno ai primi giorni d’agosto.

Se vi state chiedendo quale sia il periodo migliore per visitare la Provenza, vi diciamo che ogni mese dell’anno ha le sue sfumature e i suoi sapori: si passa dal rosso delle foglie d’autunno alle distese di mimose nei mesi invernali, dalla fioritura dei ciliegi in primavera fino all’esplosione dei colori di papaveri e girasoli in estate. Ce n’è davvero per tutti i gusti.

Un viaggio in Provenza, lungo la via della lavanda, può rappresentare una vacanza anticonvenzionale, diversa, intensa. Si va alla scoperta di luoghi incredibili e fiabeschi, lontani dal turismo di massa.  

Quando si parla di via della lavanda, in realtà, lo si fa in modo improprio: tanti e vari sono, infatti, gli itinerari e diverse le città da cui partire.

Il magnifico Canyon du Verdon, punto di partenza del nostro viaggio sulla via della lavanda in ProvenzaIl tour della Provenza che noi vi consigliamo, parte dal Canyon del Verdon e arriva a Simiane la Rotonde: tra valli, laghi e strade di campagna fiancheggiate da alberi maestosi e punteggiate di lavanda, un lungo tour denso di profumi e sapori, da compiere almeno una volta nella vita.


Canyon del Verdon

Il nostro viaggio inizia nel Canyon del Verdon: gole profonde scavate nella roccia, spaccano la terra per ben 25 km, realizzando il Canyon più spettacolare d’Europa. Le pareti rocciose, alte 1500 metri, racchiudono lo smeraldino fiume Verdon e il lago naturale di Sainte Croix, il paradiso degli sport acquatici in Provenza.


Moustiers Sainte MarieL'incantevole borgo medievale di Moustiers Sainte Marie in Provenza

Spostandoci verso ovest, troviamo Moustiers Sainte Marie, uno dei borghi più pittoreschi di Francia, famoso per la lavorazione delle sue ceramiche.

Costruito su uno spuntone di roccia a circa 630 metri d’altitudine, il paese è caratterizzato da stradine acciottolate sormontate da archi di pietra.

Incantevole il mercatino del venerdì con saponi, spezie, profumi, formaggi, olive, salumi e di sacchetti di lavanda da acquistare come souvenir.


Valensole

Lasciato questo paesino, arriviamo a Valensole, una vera gemma nel cuore della Provenza: lavanda, campi di grano, di girasole e salvia, pendii ripidi e scoscesi e alberi frondosi ai lati delle strade, per uno degli scenari più spettacolari. Nell’aria, il tipico profumo dei saponi confezionati dagli antichi artigiani e il frinire delle cicale che si perde nel giorno.Lo spettacolo della fioritura della lavanda a Valensole, qui si tiene anche una festa della lavanda Qui a luglio si celebra la Festa della Lavanda, con abitanti e turisti che indossano gli abiti della tradizione provenzale, passeggiano nei campi di lavanda e visitano le distillerie e le fabbriche di profumi per immergersi nel magico mondo del fiore viola.  


Forcalquier

Dopo una breve sosta a Manosque e alle fabbriche di profumi, approdiamo a Forcalquier, una città vivace e colorata, sede di un variopinto mercato ogni lunedì della settimana.Il borgo arroccato di Forcalquier in Provenza: lavanda profumata tutta attorno Se volete immergervi nei sapori forti e speziati della cultura provenzale, siete nel posto giusto: tra boeuf en daube (stufato di manzo o cinghiale marinato nel vino rosso), foie gras al cognac e capesante con crema d'avocado, il vostro palato ringrazierà. Inoltre, Forcalquier è il paradiso dei profumi: frequentando un brevissimo corso all’Université Européenne des Saveurs et Senteurs, potrete sbizzarrirvi nella creazione di profumi ed essenze che rispecchino la vostra personalità.


Parco Regionale del Luberon

Il nostro tour alla ricerca della fioritura della lavanda in Provenza, adesso entra nel vivo e si addentra nel Parco Regionale del Luberon. Non è affatto un azzardo se vi anticipiamo che resterete senza fiato, muti di fronte ad un paesaggio unico al mondo: paesini arroccati su spuntoni di roccia, villaggi, borghi e immense distese violacee.

LacosteIl piccolo villaggio di Lacoste in Provenza visto da un campo di lavanda in fioreIl primo villaggio che troviamo, è quello di Lacoste, con le sue antiche mura medievali, le case rinascimentali edificate intorno al castello appartenuto al marchese De Sade e un panorama mozzafiato sul Mont Ventoux, il massiccio conosciuto come il Gigante della Provenza.


Bonnieux

Tra i più bei borghi del Luberon, troviamo anche Bonnieux, un pittoresco villaggio, cinto da antiche mura medievali, interamente circondato da campi di lavanda, interrotti solo dalle caratteristiche casette in pietra abitate dai contadini.


GordesL'Abbazia di Senanque: uno dei luoghi più suggestivi del nostro viaggio in Provenza

Dopo pochi chilometri di distanza, arriviamo a Gordes, uno dei paesini più caratteristici dell’intera Provenza: lavanda a perdita d’occhio, casette di pietra a secco, strade strette e acciottolate e piazzette ombreggiate da tigli e platani.

Ma ciò che più resta nel cuore di questo paesino è l’Abbazia di Senanque: dopo aver percorso un sentiero tra i boschi, l’Abbazia fa piena mostra di sé. Dall’architettura scarna ed essenziale, la chiesa è completamente immersa in un campo di lavanda dalle mille sfumature di blu e viola. Non appena gli occhi si saranno abituati a questo spettacolo, il profumo sferzante e persistente dei fiori colpirà le narici, provocando un momentaneo stordimento.


Simiane-la-RotondeIl bel borgo di Simiane-la-Rotonde in Provenza, circondato da fiori di lavanda a perdita d'occhioCon gli occhi ancora pieni di quel magnifico e profumato paesaggio, giungiamo a Simiane-la-Rotonde, l’ultima tappa del nostro tour. Questo piccolo villaggio che d’inverno sembra quasi deserto, d’estate cambia faccia e diventa uno dei villaggi più animati della Provenza. Simiane la Rotonde, inoltre, ospita la Cooperative Agricole des Plantes à Parfum de Provence, il più importante centro francese per la raccolta della lavanda.

Il nostro tour termina qui, dopo aver battuto i principali sentieri sulla via della lavanda e aver scoperto una terra affascinante e calorosa, dai panorami intensi e dai colori sgargianti. Questa è la Provenza: lavanda a profusione, campi arati, distese di girasoli e villaggi arroccati, fanno di questa regione un angolo di paradiso nel cuore della Francia.

Provenza: lavanda, villaggi arroccati e fioriture Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 23 voti.
Articolo pubblicato il
Provenza: lavanda, villaggi arroccati e fioriture
apri
Offerte di viaggio