Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Parigi a luci rosse: benvenuti a Pigalle

Non solo Tour Eiffel e Louvre, ma anche Pigalle e Moulin Rouge. Il tempio della sessualità e dell'eros parigino spalancherà le porte su un mondo tutto da scoprire

Parigi a luci rosse: benvenuti a Pigalle
Leggi Parigi e pensi subito alla ville lumiere, ai suoi simboli, ai suoi gioielli famosi in tutto il mondo: Tour Eiffel, Arco di Trionfo, Louvre, la Senna argentea e silenziosa.

Glamour, chic, sofisticata e quasi altera di giorno, di notte Parigi cambia anima e pelle, animandosi di luci e colori. Uno, in particolare, predomina e svetta sugli altri: il rosso.
Colore della passione, dell'amore, dell'eros, del Moulin Rouge. Il rosso è il colore di Pigalle.
Situato nel cuore di Parigi, tra il nono e diciottesimo arrondissement, i circondari in cui è divisa la capitale, il quartiere deve il suo nome per onorare la memoria dello scultore Jean-Baptiste Pigalle, il favorito di Luigi XV. 

Centro pulsante della movida notturna parigina, Pigalle è meta di turisti che, ogni anno, ogni giorno, decidono di scoprire un angolo nascosto nel firmamento di Parigi. Sicuramente conosciuta più per i locali notturni, non tutti sono a conoscenza che Pigalle si sta trasformando sempre più in un quartiere alla moda, chic, sempre più ricercato, ricco di boutiques, studios, negozi biologici, boulangerie e finissime patisserie. 

Ma Pigalle, nell'immaginario collettivo, è  soprattutto sinonimo di  sesso. Di giorno, troveremo solo locali dalle luci soffuse, caffetterie fumose, sexy shops, piccoli spettacoli di cabaret, negozi a tema.
Ma sul calar del buio, scendendo da Montmartre e imboccando il boulevard de Clichy, Pigalle cambierà volto e spalancherà le sue braccia alla notte, si animerà di volti, luci e colori, sorprenderà con cartelloni pubblicitari ricchi di immagini di nudo integrale, sia maschile che femminile, con locali di striptease dal nome ambiguo e allusivo, bar e ristoranti per coppie dedite allo scambismo, spettacoli di cabaret incentrati sul burlesque, centri commerciali esclusivamente per adulti, vetrine animate con corpi nudi in esposizione. Si, Pigalle è il tempio parigino della trasgressione.

Com'è ovvio che sia, Pigalle pullula di locali che fanno tendenza. Il nostro tour parte da LA CIGALE (120, Boulevard de Rochechouart)un grande teatro con circa 1200 posti a sedere, in cui è possibile assistere a concerti e spettacoli d'avanguardia. Quale posto migliore per rifocillarci subito dopo esserci scalmanati? La Cantine de la Cigale (124, Boulevard de Rochechouart) fa al caso nostro: bar, brasserie, ristorante, bistrò. Tutto condensato in un unico spazio in cui mangiare e assaporare cibi di etnie differenti. Per chiudere in bellezza, possiamo decidere di scatenarci in una delle discoteche più caratteristiche dell'intera Parigi, LE FOLIES PIGALLE (11, Place Pigalle). Una delle tappe obbligatorie è il Moulin Rouge (82, Boulevard de Clichy): da sempre locale storico di Parigi, potrete trascorrere un paio d'ore divertendovi con uno spettacolo di cabaret, pasteggiare con ostriche e champagne, godervi un esilarante can can di chiusura. 

Se siete appassionati di giochetti erotici e di sexy toys, poi non potete assolutamente perdervi "La Princesse sur le petit pois" letteralmente "La principessa sul pisello", negozio all'ultimo grido in fatto di dildo, bambole gonfiabili, abiti e biancheria intima di tipo commestibile, vibratori, falli di qualsiasi dimensione realizzati con vari tipi di materiale, tute in latex, vhs e dvd "a luci rosse". 

Il nome è già tutto un programmaPer chi ama il lato erotico dell'arte












Irriverente, licenzioso, malizioso Pigalle. Ma estremamente caratteristico. Il vostro viaggio di piacere e trasgressione a Parigi non può ignorare questa realtà centenaria, conosciuta e venerata in tutto il mondo. Attenzione, però, ai butta-dentro, una specie di bodyguards dall'aspetto poco raccomandabile che, con lusinghe e malizie, cercheranno di attirarvi in oscure cortine. E' un modo come un altro per colpire e rapinare  l'incauto turista preso dalla frenesia dell'eccitazione, promettendogli un massaggio ad alto tasso erotico o una notte di sesso sfrenato.  Quindi, occhi bene aperti. 

Qualora non foste ancora pronti ad andar via, una capatina al Museo dell'Erotismo (72, Boulevard de Clichy) ci sta tutta. Sette piani interamente dedicati all'ars amatoria, una schiera di macchine erotiche, statue, dipinti sensuali ed erotici ripercorrono la storia della sessualità, viaggiando attraverso le epoche storiche e  i continenti. 

Sullo sfondo di un Moulin Rouge immutato e bohemien, accarezzati dalle languide occhiate delle entreneuse, corteggiati da affascinanti seduttori, inebriati dall'atmosfera carica di sensualità, lasciamo Pigalle e il suo mondo accattivante dove tutto è permesso.  Anche solo per una notte. 
Parigi a luci rosse: benvenuti a Pigalle Valutazione: 4.70 su 5 Basato su 37 voti.
Articolo pubblicato il
Parigi a luci rosse: benvenuti a Pigalle
I Più Letti
  • del giorno
  • della settimana
apri
Offerte di viaggio