Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Notte della Taranta 2016, un evento imperdibile

Musica, balli, ospiti internazionali e allegria. Con Carmen Consoli per il Concertone di Melpignano. Cosa chiedere di più alla Notte della Taranta 2016?

Notte della Taranta 2016, un evento imperdibile

photo credit: Di Paride81 - Opera propriaCC BY-SA 3.0, Notte della Taranta 2013

Ancora qualche giorno d’attesa e ci siamo: la Notte della Taranta 2016 ha iniziato a mettere in moto i suoi ingranaggi per infiammare l’estate pugliese. Imperdibile e irrinunciabile, se si provasse a chiedere a un salentino cosa rappresenti la Notte della Taranta, forse, come risposta non si otterrebbe che una sonora risata o un’espressione alquanto perplessa sul viso. Perché per un abitante del Salento la Festa della Taranta, non si può certo spiegare a parole. E’ un’occasione per far baldoria, certo, per degustare vini e piatti tipici, il momento giusto per ballare fino alle prime luci dell’alba al ritmo incalzante dei tamburelli e della pizzica ma è, soprattutto, un modo d’essere, un fuoco che divampa sotto cieli stellati tra colori e balli.

Giunto alla sua diciannovesima edizione, il più grande festival d’Italia e tra i maggiori spettacoli di musica popolare d’Europa, la Notte della Taranta è l’appuntamento irrinunciabile per chi visita il Salento. Da sempre improntata alla valorizzazione dell’immenso patrimonio storico e culturale del Salento, la festa della Taranta porta con sé qualcosa in più: la riscoperta dei valori identitari di un popolo, passando attraverso la musica e le danze tradizionali ma con spettacolari incursioni nella musica sinfonica e nel jazz, passando per il rock e la world music.

La Notte della Taranta 2016, dall’8 al 27 agosto, come di consueto, avrà la formula del festival musicale itinerante. Diciassette date per diciassette comuni, per uno spettacolo unico al mondo che, anno dopo anno, ha il pregio di portare in Salento oltre 150.000 persone, attratte dal Concertone finale di Melpignano e dalla magia di una terra così ammaliante, cui è impossibile sottrarsi.


LA NOTTE DELLA TARANTA: STORIA E ORIGINI

Appuntamento irrinunciabile per tutti gli amanti della musica tradizionale, la Notte della Taranta nasce nel 1998, fondato da Sergio Blasi e grazie all’Unione dei Comuni della Grecìa Salentina e dell’Istituto "Diego Carpitella" per tutelare il folklore e l’immenso patrimonio di musica e cultura popolare salentine. La Festa della Taranta, nel corso degli anni, ha subito diverse trasformazioni che l’hanno portata ad avere la veste attuale, quella che conosciamo noi oggi. Mentre il 2000 è l’anno in cui è nato il famoso Festival Itinerante, con l’esibizione dei migliori esponenti della pizzica salentina e il 2004 vede la nascita dell’Orchestra Popolare “La Notte della Taranta”, il 2008 è l’anno della nascita della Fondazione Notte della Taranta – attiva, però, solo dal 2010 – impegnata nella valorizzazione del patrimonio etnografico della Regione e nell’organizzazione di quegli eventi culturali, sociali e musicali tipicamente salentini.

video credit: La Notte della Taranta

LA FESTA DELLA TARANTA

Come per tutte le edizioni passate, anche la Notte della Taranta 2016 seguirà il suo schema preciso. I diciassette giorni dell’evento, prima di arrivare a Melpignano, vedranno susseguirsi sul palco non solo i maggiori interpreti di pizzica e tarantella ma anche star della musica internazionale. Qualche esempio? Si parte subito alla grande l’8 agosto a Corigliano d’Otranto con l’esibizione della Banda Associazione Musicale Grecìa Salentina e con lo spettacolo dei tamburellisti di Torre Paduli; si prosegue il 14 agosto con lo show dell’Orchestra Popolare Notte della Taranta e dell’Orchestra Popolare Etnica del Gargano nella suggestiva cornice di Piazza Sant’Oronzo a Lecce e si termina il 27 agosto con il consueto Concertone di Melpignano. Nel mezzo, esibizioni dei musicisti del Basso Lazio, live “tarantolati”, stornelli malinconici, gare di scherma, fuochi d’artificio, degustazioni e divertimento a volontà.


IL CONCERTONE DI MELPIGNANO

Ma ciò che più attrae della Festa della Taranta, è il suo momento conclusivo, il Concertone. Nell’incantevole cornice del Piazzale Ex Convento degli Agostiniani, l’ Orchestra Popolare "La Notte della Taranta", diretta dal Maestro Concertatore, darà vita ad uno spettacolo unico al mondo, con l’esibizione dei migliori interpreti di pizzica e musica popolare del Salento. E, per la prima volta nella sua storia, la Notte della Taranta 2016 vedrà una donna rivestire l’importante ruolo di Maestro Concertatore. E, si badi bene, non una donna qualsiasi, ma colei che è considerata “La Cantantessa” per eccellenza, la poliedrica Carmen Consoli. La Consoli – che prende il posto di Stewart Copeland, Ambrogio Sparagna, Mauro Pagani, Ludovico Einaudi e Goran Bregović, solo per citare alcuni dei musicisti che si sono avvicendati nelle vesti di Maestro Concertatore di Melpignano - avrà, dunque, l’onore e il compito di infiammare e far ballare la piazza, assecondando con mandolini e tamburelli, il ritmo sempre più incalzante della musica popolare salentina.


COME ARRIVARE A MELPIGNANO

Se, dunque, volete assistere al momento conclusivo della Notte della Taranta 2016 e non sapete come arrivare, niente paura. Visitate il sito internet Busforfun, inserite il luogo di partenza e il gioco è fatto. Attivo su tutto il territorio della penisola, Busforfun è la soluzione ideale per arrivare a Melpignano. Inoltre, anche per quest’anno, è stato previsto un servizio di trasporto pubblico sostitutivo per chi non volesse arrivare a Melpignano con l’auto. Gli autobus partiranno da Lecce, Nardò, Otranto, Maglie, Poggiardo, Tricase, San Foca, Sannicola e Gallipoli, a intervalli frequenti, per consentire a tutti di non perdere nemmeno un attimo dei festeggiamenti per la Notte della Taranta.

Vivere l’esperienza della Festa della Taranta è un momento indimenticabile, da fare almeno una volta nella vita. Ascoltare musica d’autore, incontrare artisti internazionali e scatenarsi in balli sfrenati sotto le stelle con la stessa semplicità e lo stesso divertimento che si potrebbero trovare in un concerto comune, è un’emozione indescrivibile. Forse è proprio questa l’essenza di questa festa: un turbinio di emozioni da assaporare con estrema lentezza, per vivere appieno uno dei luoghi più straordinari d’Italia, il magico Salento. Non è più il momento di indugiare oltre: la Notte della Taranta 2016 è pronta ad avvolgerci nelle sue magiche spire. 

Notte della Taranta 2016, un evento imperdibile Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 4 voti.
Articolo pubblicato il
Notte della Taranta 2016, un evento imperdibile
apri
Offerte di viaggio