Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Norcia: cosa vedere nella città di San Benedetto

Il nostro vademecum sulla splendida Norcia: cosa vedere tra natura, arte e gusto, in questa perla immersa nella quiete umbra

Norcia: cosa vedere nella città di San Benedetto

Cosa vedere a Norcia, piccola cittadina in provincia di Perugia, nota per aver dato i natali a San Benedetto? Questo delizioso angolo d'Italia offre ai suoi visitatori scorci mozzafiato sull'altopiano di Santa Scolastica, prelibatezze locali preparate nelle norcinerie, e tante indimenticabili escursioni nel parco del Monti Sibillini. Dal resto d'Italia è davvero semplice arrivare in questa città, cosa visitare ve lo diciamo noi!

 

NORCIA: COSA VEDERE TRA CHIESE E COMPLESSI RELIGIOSI

Norcia costituisce, come tutta l'Umbria, un luogo caro alla cristianiatà per aver dato i natali a San Benedetto e Santa Scolastica. Un luogo così significativo non poteva che essere disseminato di pregevoli edifici religiosi. Ecco quelli che ogni buon visitatore non deve perdere:


- Basilica di San Benedetto -  Piazza San Benedetto

La leggenda vuole sia stata costruita sui resti della casa natale del santo: tuttavia, è più probabile che la costruzione poggi su una chiesa romanica antecedente, poi distrutta e riadattata. La costruzione è in stile gotico e risale al XII secolo: la sua facciata risplende con il suo elegante rosone con fregi che ritraggono i 4 evangelisti. Basilica minore dal 1966, con i restauri degli anni ’50 è ricomparso in alto un arco trionfale del Cinquecento, superstite dell’originale impianto gotico.

 

-  Cattedrale di Santa Maria Argentea - Piazza Duomo

Cattedrale di Santa Maria Argentea in Piazza Duomo di Norciaphoto credit: umbrialifestyle.it

Costruita su una pieve (ovvero una casa rurale con annesso battistero) demolita nel 1554 per far posto alla Castellina. Ospita opere di artisti fiamminghi e un trittico murario del XVI secolo del Sparapane. Subì diverse distruzioni a causa dei frequenti terremoti, come quello nel XVIII secolo che causò il crollo del campanile gotico: per questa ragione venne ricostruita in stile neoclassico a tre navate.

 

-  Complesso monumentale di San Francesco - Via Renzi 1

Risalente al XIV secolo, oggi ospita l’archivio comunale, l’auditorium e la biblioteca civica. Al d là della sua bellezza estetica, l’archivio qui custodito, conserva preziose testimonianze della città di San Benedetto e del territorio circostante sin dal XIII secolo. Ben 12mila pezzi che ricostruiscono la storia locale e italiana dal Medioevo sino al XX secolo.

 

-  Chiesa di Sant’Agostino - Piazza Margherita

La costruzione di questa chiesa con facciate in stile gotico, viene collocata nel XIV secolo. La sua struttura è ispirata, nei fregi come nella disposizione dell’edificio, a quella principale della Basilica patronale. Domina la porta principale un affresco del XVI secolo che ritrae San Nicola da Tolentino con una colomba sulla spalla, la Madonna con il bambino benedicente e Sant’Agostino. L’interno è ad unica navata: qui spiccano il complesso dell’organo e della cantoria seicenteschi.

 

-  Madonna Bianca - Località Forca d’Ancarano

Si trova all’esterno della cinta muraria nei pressi della Forca d’Ancarano, e risale al XV secolo. La chiesa è costruita in pietra bianca e ed è ornata frontalmente da un portico rinascimentale. A sinistra del portale d’ingresso, il complesso custodisce una piccola edicola del XVI secolo affrescata, raffigurante la Madonna in trono circondata dai Santi Rocco, Benedetto e Sebastiano.

 

COSA VEDERE A NORCIA: MONUMENTI PRINCIPALI

Esaurito il circuito degli edifici religiosi, passiamo adesso a punti di interesse decisamente più laici, sparsi qui e lì per la città. Non temete, sono tutti concentrati nella stessa area!


-  Monumento a San Benedetto - Piazza San Benedetto

Il Monumento a San Benedetto, protettore della città

In pietra bianca, è stato realizzato dall’artista Francesco Prinzi in occasione del XIV centenario dalla nascita del celebre santo ed è universalmente riconosciuta come il simbolo di Norcia.

 

-  Portico delle Misure - Piazza San Benedetto

Un antico mercato di grano e cereali, che reca ancora oggi i resti antichi delle unità di misura in pietra, ancora visibili. Si trova a ridosso della Basilica principale e venne edificato nel 1570 per permettere ai mercanti della città, e a quelli venuti da fuori, di avere uno spazio organizzato per le proprie merci.

 

-  La Castellina - Piazza San Benedetto

La Castellina, altre importante costruzione nella piazza principale di Norciaphoto credit: norcia.net

Fortezza poderosa eretta nel 1554 su disegno di Jacopo Barozzi, detto il Vignola, era sede della prefettura e dei governatori pontifici. L’idea fu di Papa Giulio III che ebbe l’intuizione di dotare la città di una struttura difensiva. Per la sua costruzione venne demolita la residenza del Podestà che sorgeva in loco.

 

-  Palazzo Comunale - Piazza San Benedetto

Originario del XIV secolo, è presieduto da due leoni marmorei che siedono all’inizio delle balaustre della scalinata. All’interno sono da visitare la Sala del Consiglio Maggiore, la Sala Sertoriana e la Cappella dei Priori dove è conservato il prezioso reliquiario di San Benedetto, in stile gotico.

 

Il tempietto, la vecchia edicola in pietra

-  Il Tempietto - Via Umberto I

La costruzione meglio conservata di Norcia, costruita nel 1354 da Vanni della Tuccia, artista locale. Si tratta di un’edicola in pietra, un tempo chiamata Maìna. Il suo valore artistico si esprime nel contrasto tra il suo impianto classicheggiante e le decorazioni che vagamente ricordano l’oreficeria longobarda.

 







COSA VEDERE A NORCIA: LE NORCINERIE!

Dopo tanta arte, cultura e monumentalità non potete perdere il top dei luoghi del gusto locale! Salumi norcini e lenticchie sono un must della gastronomia italiana. Partite in un minitour fra le norcinerie, ovvero le tipiche salumerie del luogo, dove potrete gustare tradizione e qualità!

Eccone alcune tra le più famose in città:

-  Fratelli Ansuini - Via Anicia-Vicinanze Porta Massari

A Norcia è l’emblema della tradizione. Il signor Giuseppe, per tutti Mastro Peppe, prepara assieme la sua famiglia le migliori specialità realizzate secondo tradizione. Più che una norcineria, un vero trionfo dei sensi: qui non solo potrete degustare ed acquistare, ma assistere alla produzione attraverso una grande vetrata posta fra la zona vendita e il laboratorio.

 

-  Ulivucci - Via Mazzini 4

A pochi metri da Piazza San Benedetto, troverete in questo paradiso del gusto i migliori salumi locali, ma soprattutto profumatissimi tartufi, vino, zafferano, e le birre artigianali di Norcia!

 

-  Felici - Corso Sertorio 30

Tartufo nero di Norcia, prosciutti, lenticchie IGP, Farro di Monteleone e Zafferano di Cascia, qui riportano indietro nel tempo alle antiche botteghe di una volta. Ottimo per un pranzetto o spuntino rapido se siete in giro per la città, o se volete acquistare dei souvenir mangerecci per ricordarvi di Norcia nei mesi a venire!


Ancora dubbi su cosa vedere a Norcia? Arte, prodotti di qualità, sacro e profano. Se poi, avete ancora voglia di perdervi in questa terra straordinaria, non dimenticate che questa città è nel cuore dell'Umbria, a poca distanza  da bellezze come Perugia, Assisi, Piano Grande di Castelluccio, Spoleto e Foligno. Potreste, ad esempio, usare come base delle vostre escursioni proprio Norcia: cosa vedere nei dintorni starà a voi scoprirlo!

Norcia: cosa vedere nella città di San Benedetto Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 15 voti.
Articolo pubblicato il
Norcia: cosa vedere nella città di San Benedetto
apri
Offerte di viaggio