Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Neighborhood, Greenwich Village

Artisti, ristoranti, atmosfera europea, questa è tutta un'altra New York

Neighborhood, Greenwich Village

Greenwich Village non è solo un quartiere di New York City, ma una vera istituzione. Qui hanno vissuto i grandi e ribelli geni della letteratura americana, della musica rock e del musical moderno. Il Greenwich ha ospitato tra le sue strade l’innovazione dell’arte e l’avanguardia della cultura americana. Ora è meno eccentrico e più residenziale, ma i nostalgici si emozioneranno di sicuro passeggiando per le sue strade.

Jonathan Larson ha preso spunto per il suo celebre musical Rent proprio dalla vita che poteva osservare dal suo appartamento nel Greenwich, e ha fedelmente riportato in vita le atmosfere bohemien di questo luogo e i personaggi rivoluzionari e anticonformisti che lo abitavano.

Anche Kerouac è stato ispirato da questi luoghi per il suo On the Road: infatti qui ha conosciuto personaggi che l’hanno cambiato e hanno dato modo di scrivere il romanzo di una generazione che racchiude al suo interno esperienze diverse raccolte non solo in giro per l'America, ma qui, in questo quartiere all’epoca popolato da ribelli e artisti.

Oggi si presenta come un luogo più tranquillo e sicuramente più borghese rispetto ai suoi albori. Gli affitti sono decisamente cari e gli artisti che vi abitano non sono più quelli al verde raccontati dalla beat generation o dalle canzoni di Bob Dylan.

Washington Square è il punto nevralgico del quartiere, dove si possono incontrare nonni a spasso con i nipotini, studenti della New York University che cercano un po’ di svago e musicisti che si esibiscono in piazza e danno un po’ di ritmo e colore a questo luogo.

L’arco che la sovrasta risale alla fine dell’800 e dà ingresso alla piazza. Tutt’intorno invece si erge il Washington Square Park, ornato di numerose statue intitolate ai grandi della storia moderna, panchine dove poter leggere e riposarsi, campi da gioco ed aree pic-nic.

In Bleecker Street si può fare dell’ottimo shopping e nel mentre passeggiare tra le stradine alberate e guardare le piccole casette tipiche del Village che regalano al luogo un’atmosfera decisamente europea. Su questa strada ormai si susseguono le grandi firme della moda, ma se cercate bene troverete delle boutique meno conosciute ai più ma ugualmente sofisticate, da intenditori insomma! Potrete fare acquisti da Alexis Bittar che crea gioielli per le grandi star e non solo, oppure regalarvi un paio di scarpe nella boutique di Jeanne Michelle; o anche rinnovare il guardaroba da Zadig and Voltaire. È d’obbligo poi fermarsi da Bleecker Street Records, dove gli appassionati di musica possono scovare l’introvabile!

Il Cafè Wha è l’ideale per passare una serata al Village. È un locale culto della New York che va fuori dagli schemi; qui si sono esibiti i mostri sacri del rock come Jimi Hendrix o Bob Dylan. Oggi si può ascoltare dell’ottima musica dal vivo, i prezzi non sono proibitivi e si respira ancora l’aria del vecchio village un po’ squattrinato, ma pieno di sogni.

Non può mancare della fine art se si sta scoprendo il Greenwich Village. La Grey Art Gallery, a Washington Square, è un’ottima scelta. È ospitata negli edifici storici dell’New York University e vanta il primato di aver esposto geni dell’arte moderna come Picasso, Mirò, Mondrian quando in America non erano ancora osannati dai grandi musei. È una galleria che enfatizza il lato culturale e umanistico dell’arte, essendo un museo di tipo universitario. È anche un luogo di sperimentazione, dove l’arte contemporanea cerca di stare al passo con l’evoluzione sempre più frenetica della società. Possiamo dire che qui si troverà un’ottima sintesi della filosofia del Village tra storia ed avanguardia.

Potremo suggerire altri ristoranti, negozi, gallerie e locali notturni, ma qui abbiamo cercato di richiamare i luoghi simbolo del Village, per il resto bisogna camminare, osservare e vivere questo luogo dove c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire. 

Neighborhood, Greenwich Village Valutazione: 4.00 su 5 Basato su 2 voti.
Articolo pubblicato il
Neighborhood, Greenwich Village
apri
Offerte di viaggio