Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Natale in spiaggia

Trascorrere il Natale in Australia è, certamente, un'esperienza unica e irripetibile. Siete disposti a mollare tradizioni e usanze per immergervi in un ambiente fuori dal comune?

Natale in spiaggia

Tutti abbiamo un'immagine ben precisa del Natale e dei suoi scenari tipici, caratterizzati da mucchi di neve, camini addobbati, slitte trainate da renne; insomma un ambiente in cui la figura di Babbo Natale riscalda il cuore di grandi e piccini nelle notti fredde e gelide di dicembre.

In realtà, questa visione magica non si concretizza in tutte le parti del mondo. C'è un luogo, infatti, dove il Natale arriva nel periodo più caldo dell'anno. Ebbene sì, in Australia, nonostante i numerosi tentativi di avvicinarsi a una tradizione più comune, il risultato è sempre originale e sorprendente. Non ci si aspetterebbe mai, infatti, di vedere un Babbo Natale cavalcare le onde, praticando surf e custodendo al tempo stesso i regali nel sacco, o riunirsi tutti per il classico cenone sotto l'ombrellone in spiaggia. Ma del resto, chi decide di trascorrere un soggiorno in Australia, durante questo periodo, deve lasciare a casa tutte le proprie abitudini ed adattarsi al clima.

Durante le vacanze natalizie, nel Queensland ha luogo un importante evento culturale, il Woodford Folk Festival, che attrae milioni di turisti da ogni parte del mondo. Si tratta di un evento internazionale con 2000 artisti sia locali che stranieri, che offre non solo concerti, ma anche spettacoli teatrali, di danza, dibattiti sociali, conferenze sull'ambiente, ed ospita, addirittura, il festival del cinema. Insomma, per tutti coloro che si trovano in Australia dal 27 dicembre al 1 gennaio, una sosta in questa zona, è più che doverosa.

Un altro evento da non perdere è la fiera gastronomica Taste of Tasmania, durante la quale, il lungomare di Hobart si trasforma in un centro di ristoranti, che offrono i piatti e i prodotti tipici della Tasmania. Dal 28 dicembre al 3 gennaio.

Percorrendo, però, gli sconfinati chilometri dei litorali australiani, ci si rende conto che tutte le famiglie, preferiscono ambientare il Natale sulle spiagge, accendendo barbecue e cantando i Carols by Candlelight ( i canti a lume di candela) con tutti quelli nei paraggi.

Il pranzo natalizio assomiglia molto a quello inglese, per la presenza del tacchino, del prosciutto e della carne di maiale arrosto, anche se, a causa del clima caldo, molti hanno deciso di modificare i piatti, optando per una versione più fresca.

Il dolce tipico, però rimane sempre il Pudding, preparato da tutti i membri della famiglia, che a turno mescolano l'impasto ed esprimono un desiderio. Molto spesso, sono racchiusi al suo interno, una fede d'argento per augurare una felicità coniugale, e una monetina che simboleggia la fortuna e la ricchezza. Un altro dolce australiano è la Paylova che si ottiene con l'unione di fragole, panna montata e frutto della passione. L'ultimo componente, che non manca mai durante il pranzo di Natale, è la macedonia di frutta, molto gradita soprattutto dai più piccoli.

Rimanere sconvolti da uno scenario caratterizzato da palme addobbate a festa, da Babbi Natale che nuotano o vanno in canoa, è assolutamente normale, ma trascorrere le feste, in questo posto ai confini del mondo è, certamente, l'esperienza più singolare di tutta una vita. 

Natale in spiaggia Valutazione: 4.00 su 5 Basato su 1 voti.
Articolo pubblicato il
Natale in spiaggia
apri
Offerte di viaggio