Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Nasce CannaCamp: il resort dedicato alla cannabis

Dal 1 luglio apre il CannaCamp: uno spettacolare resort di lusso in Colorado dedicato agli amanti della cannabis per fumare e divertirsi in libertà!

Nasce CannaCamp: il resort dedicato alla cannabis

Fumare cannabis in piena libertà immersi nella natura più rigogliosa, coccolati e ospitati da un elegante resort di lusso? Ebbene sì, dal 1 luglio 2015, tutto questo diverrà realtà.

Siamo in un’amena località del Colorado - Usa - nella città di Durango: qui, tra boschi e vallate, tra laghi e montagne innevate, su una superficie di 690mila metri quadrati, nascerà CannaCamp, il primo villaggio turistico al mondo dedicato a chi voglia consumare cannabis in piena e totale libertà.

Come sia possibile ciò, è presto detto. Grazie ad un referendum popolare nel gennaio del 2014, il Colorado ha legalizzato l’uso della cannabis a scopi personali e ricreativi, disciplinando il commercio e l’utilizzo.   

E’ nato così un nuovo tipo di commercio, basato su negozi autorizzati – circa 60 nella sola Denver - con corsi di formazione sull’uso responsabile della cannabis, seminari di cucina per sfruttare al meglio le proprietà della canapa e l’apertura di centri olistici specializzati nei massaggi all’olio di canapa,  per ridurre infiammazioni e aumentare le difese immunitarie.

Un mercato in continua espansione che non accenna a placarsi.

Ciò premesso, ovviamente, resta il divieto di fumare accanto ai bambini, alle donne in gravidanza, agli anziani, nei pressi nelle scuole, per strada e, soprattutto, in ogni spazio aperto al pubblico, tra cui parchi e giardinetti. Ecco, quindi, che è nata l’esigenza di creare un luogo apposito, lontano dalla folla, dedicato, ove poter fare libero utilizzo di erba.  Pensato e ora realizzato.

Appartenente alla catena di alberghi Mary Jane – che in Colorado gestisce un'altra struttura cannabis friendly, il Bud + Breakfast - il CannaCamp si propone come resort rivoluzionario: lontani da occhi indiscreti, si può fumare in bicicletta, durante le escursioni, mentre si pagaia dolcemente sull’acqua e mentre si ammira il panorama delle montagne che circondano il complesso.

Non solo. Nel complesso turistico, inoltre, sono proposte tantissime attività legate all’uso della cannabis: c’è il “Cannabis Yoga”, consistente in un moderato consumo di erba prima di raggiungere il Nirvana grazie ad un percorso di meditazione; lezioni di pittura, in cui dopo aver fumato, gli ospiti possono dar sfogo a tutto il proprio estro e cimentarsi nella realizzazione di opere d’arte su tela; ci sono i massaggi alla cannabis, per alleviare le tensioni muscolari; e, infine, i corsi di cucina per apprendere le virtù dell’erba per deliziare anche il palato.  

E poi, sul far della notte, c’è l’esperienza del Community Hour, per un aperitivo con snack, bevande e l’immancabile erba, e il falò della notte, per una romantica serata intorno al fuoco, per conoscere nuove persone e socializzare, spinti dall’effetto della cannabis.   

Certo, il costo per un soggiorno al CannaCamp non è propriamente economico: la formula di soggiorno standard prevede almeno tre notti di pernottamento con costi tra 395 e 445 dollari a notte ed è per questo che si prevede una clientela adulta, benestante, tra i 50 e i 60 anni.

Il resort può ospitare fino a 40 persone in eleganti bungalow di legno – nei quali, però, non è consentito il consumo di droghe – e non sono ammessi ospiti che non abbiano compiuto almeno il ventunesimo anno d’età.

Come rileva Joel C. Schneider, amministratore delegato della catena Mary Jane, non è per nulla trascurabile l’importanza e l’enorme impatto sociale del CannaCamp: non solo si garantisce agli ospiti riservatezza e libertà nel consumo di cannabis, ma li si sprona a un utilizzo più consapevole, che possa apportare benefici al corpo e allo spirito.

Il tutto, condividendo insieme spazi e storie di vita, per rendere il soggiorno al CannaCamp davvero indimenticabile. Un’esperienza esaltante e particolare, sicuramente unica nel suo genere. Da provare, forse, almeno una volta nella vita. 

Nasce CannaCamp: il resort dedicato alla cannabis Valutazione: 4.93 su 5 Basato su 14 voti.
Articolo pubblicato il
Nasce CannaCamp: il resort dedicato alla cannabis
apri
Offerte di viaggio