Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Montréal: un pezzetto di Francia sull'altra sponda dell'Atlantico

Viaggio nel paese della foglia d'acero alla scoperta di Montréal, una perla da scoprire, città cosmopolita in continuo fermento culturale

Montréal: un pezzetto di Francia sull'altra sponda dell'Atlantico
Montréal, la città più popolosa del Quebec e la seconda in tutto il territorio canadese, sorge sull'omonima isola che affiora nel punto in cui i fiumi San Lorenzo e Ottawa si incontrano.
Le origini della "città moderna" si fanno risalire al 1615 quando Samuel de Champlaim, considerato il padre fondatore del Canada Francese, decise di erigere una nuova città sul fiume San Lorenzo. Tuttavia i francesi vi si insediarono solo 27 anni dopo, nel 1632, quando un gruppo di coloni della società Notre-Dame de Montréal fondò il villaggio di Ville-Marie. Già nel 1535 l'esploratore francese Jacques Cartier aveva ribattezzato il villaggio di Hocheaga con il nome di Mons Realis.
L'imponente Casinò di MontrealMontréal offre un panorama linguistico-culturale complesso e variegato, la componente principale è quella francofona, seguita da una minoranza anglofona, ma è da registrare la presenza di una forte minoranza italiana, circa 300'000 abitanti,così se un turista italiano dovesse sentire la nostalgia di casa potrebbe ritrovare un po' delle atmosfere italiche nella Petite Italie di Montréal dove si parla una varietà della lingua italiana chiamata "italianese".
Dettaglio delle caratteristiche abitazioni nel Plateau Mont-Royal di MontrealUno dei simboli della città è il colossale Casino de Montréal che riflette la propria imponente immagine nelle acque del Lac de l'ile Notre Dame. Per chi non ama il tipo di rischio offerto dal gioco e vuole trascorrere una vacanza all'insegna della cultura, è da non perdere il Museo delle Belle Arti di Montréal, fondato nel 1860 e oggetto del più grande furto d'arte nella storia del Canada. All'interno del museo sono custodite "Didone" e "Giuditta" due opere del pittore e incisore italiano Andrea Mantegna.
L'affascinante Quartier des Spectacles di notte - MontrealTra le zone più caratteristiche è il Plateau Mont-Royal dove è facile perdersi nell'allegria delle variopinte casette che sembrano poggiarsi l'una all'altra e, l'un l'altra, sostenersi.
Gli spettacolari interni della Basilica di Notre-Dame di MontrealDopo aver passeggiato nel fascino estroso del Plateau vale la pena attingere a piene mani dalla modernità visitando il Quartier des Spectacles, il cui nome dice tutto: rappresenta il centro nevralgico degli eventi culturali e dei festival della città. Qui si può visitare il 2-22 Sainte Catherine, centro culturale di arte contemporanea, o passare una piacevole serata al Théatre Telus.

L'esterno della magnifica Basilica di Notre-Dame di MontrealNel Quartier des Spectacles si svolge il festival che, nel 2004, ha conquistato il Guinnes World Record come "world's largest jazz festival", il Montréal Jazz Festival. Presente dal 1980 ha visto esibirsi artisti del calibro di Chick Corea e John Lee Hooker.

Un sito di assoluto interesse artistico-attitettonico è la Basilica di Notre-Dame nel distretto storico di Vieux-Montréal. Le atmosfere tipiche dell'architettura gotica, di cui la Basilica è tra le più esemplari al mondo, lasciano il posto ad un interno policromatico mentre lungo le vetrate viene descritta la storia religiosa di Montréal.

La città offre anche uno spunto di riflessione sul passato con il suo Holocaust Memorial Centre.

Se si viaggia in Canada, Montréal è una tappa obbligatoria e non c'è da stupirsi se capita di sentire gli abitanti delle altre città della nazione chiamare i montrealesi "Les Pepsi" poichè il noto marchio padroneggia nei gusti dei cittadini del distretto del Quebec.
Montréal: un pezzetto di Francia sull'altra sponda dell'Atlantico Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 5 voti.
Articolo pubblicato il
Montréal: un pezzetto di Francia sull'altra sponda dell'Atlantico
I Più Letti
  • del giorno
  • della settimana
apri
Offerte di viaggio