Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Monte Sighignola: il Balcone d'Italia

Alla scoperta di uno dei punti panoramici più belli d'Italia: il Monte Sighignola, un balcone naturale sul confine tra il Bel Paese e la confederazione elvetica

Monte Sighignola: il Balcone d'Italia

(Tutte le foto sono di Francesca Galici)

Il Balcone d’Italia è un punto panoramico unico, che si trova in cima al Monte Sighignola, una delle principali vette delle Prealpi luganesi, i cui versanti sono divisi tra Lanzo d’Intelvi (Italia) e Arogno/Lugano (Svizzera). Boschi incontaminati, sentieri immersi nella natura e lo sguardo che spazia fino alle vette dei 4000 delle Alpi. Uno scenario incantato da vivere tutto l’anno con la neve e con il sole estivo, tra trekking ed escursioni in bici: uno sguardo al meteo di Sighignola prima di partire, specialmente nel periodo invernale, quando sono frequenti le nevicate, anche di forte intensità.

È possibile raggiungere la vetta attraversando i due versanti, quello che parte dal Lago Ceresio in Svizzera e quello che parte Lago di Como in Italia, ma in entrambi i casi si passa attraverso lo stupendo borgo di Lanzo d’Intelvi, un paese di montagna che ha mantenuto inalterato il suo fascino e che d’inverno è ricoperto da una soffice coltre bianca che crea un’atmosfera fiabesca.

Dal Balcone d'Italia è facile scorgere le cime del Monte Cervino e del Monte Rosa

Questo è il punto di partenza di numerosi sentieri che si inerpicano fin sul Balcone d’Italia: in bicicletta o a piedi, questi percorsi sono l’ideale per immergersi completamente e assaporare l’aria di montagna, sulle tracce degli antichi tracciati della Linea Cadorna, la frontiera Nord realizzata durante la Prima Guerra Mondiale.

Da Lanzo si arriva in vetta in meno di 10 minuti d’auto o in mezz’ora di camminata e lo spettacolo che si apre davanti agli occhi è impagabile: il terrazzo principale è stato realizzato a strapiombo sul versante svizzero, che precipita verso valle con un dislivello di 1000 metri.

Sotto, la forma sinuosa del Lago Ceresio brilla al sole nei giorni più tersi e nelle ore centrali del giorno le sue acque sembrano quasi argento fuso. Alzando lo sguardo, invece, l’attenzione viene catturata dalla corona alpina perennemente imbiancata che circonda nel suo abbraccio i territori ticinesi. Sono chiaramente individuabili le vette del Monte Rosa, del Cervino e dei monti adiacenti.

In questo preciso punto della vetta si incontrano i due territori nazionali svizzero e italiano: la linea di confine è idealmente delimitata dalle due terrazze poste su differenti livelli, su cui sventolano orgogliose la Schweizerfahne (bandiera svizzera) e il Tricolore. Da entrambe il panorama è bello da togliere fiato, anche quando dal lago sale la foschia, che offusca in parte la visuale ma regala un’atmosfera rarefatta, a tratti onirica, sicuramente affascinante e misteriosa: se non si è amanti del genere, è bene controllare il meteo di Sighignola e della Svizzera prima di partire.

Quest’avamposto militare era il punto di osservazione perfetto per tenere sotto controllo il territorio: facendo un po’ di attenzione mentre si passeggia nei sentieri del Monte Sighignola si possono ancora notare le tracce lasciate dagli alpini di servizio in questo presidio di confine della Frontiera Nord: trincee, cunicoli, strade battute, camminamenti e osservatori.

Proprio nel punto più alto, ai margini del bosco, si trova la Cappella degli Alpini, un minuscolo edificio religioso in pietra da cui dominare la vallata quasi a 360 gradi.

Un posto incantato: la cappella degli alpini sul Monte Sighignola: il Balcone d'Italia

Il Balcone d’Italia è la meta finale di molti appassionati di parapendio, di trekking, di mountainbike e dei motociclisti, che a decine salgono quotidianamente in vetta percorrendo la strada realizzata dal Touring Club Italiano: anche George Clooney ha provato l’ebbrezza di affacciarsi da questo terrazzo per godere dell’immensità di questo luogo, dopo un’escursione a bordo della sua Harley Davidson.

Il paesaggio incantato che si ammira dal Balcone d'Italia in inverno

Sulla cima della Sighignola non manca una baita in cui fermarsi per un pranzo in alta quota, che dispone anche delle tipiche panche in legno che guardano verso il Ceresio e la valle sottostante.

Passeggiare in questi boschi, immersi nel silenzio e coperti da un mantello di neve nel periodo invernale, regala una sensazione di pace e di benessere interiore e sedersi su una panchina della terrazza sulla Sighignola per godere del panorama è una delle esperienze più appaganti e straordinarie.

A meno di due ore d’auto da Milano e a meno di un'ora da Como, il Balcone d’Italia è una delle bellezze italiane inserite nell’offerta turistica in vista di Expo2015: un’occasione perfetta per salire in vetta alla Sighignola e ammirare uno scorcio di mondo da un punto di vista privilegiato.

Monte Sighignola: il Balcone d'Italia Valutazione: 4.67 su 5 Basato su 6 voti.
Articolo pubblicato il
Monte Sighignola: il Balcone d'Italia
apri
Offerte di viaggio