Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Mondiali in Brasile. Le città del sud

Ecco quattro città dell'area meridionale del Paese che ospiteranno la ventesima edizione del campionato di calcio maschile

Mondiali in Brasile. Le città del sud

Tra le dodici città brasiliane interessate quest’anno dai mondiali, quelle della costa sud sono sicuramente le più visitate del Paese, oltre ad essere le più popolate. Sono anche le città che già ospitarono i mondiali nel 1950, vinti dall’Uruguay.

Capitale della nazione per circa 200 anni, Rio de Janeiro è oggi una moderna città che attrae molti turisti ma anche molte persone che decidono di fermarsi, alla ricerca di una vita migliore. La città è famosa per le sue lunghe spiagge, tra cui Copacabana e Ipanema, per la gigantesca statua del Cristo Redentore sul monte Corcovado, e per il suo annuale carnevale, che riunisce migliaia di danzatori al Sambodromo.

San Paolo è invece la città più popolosa del Brasile, con una massiccia presenza di immigrati italiani, ed è stata fondata dai missionari gesuiti nel 1554. La metropoli è il polo culturale del Paese, grazie anche all’influenza dei vari flussi migratori che negli anni si sono succeduti, e anche un importante centro musicale, con diverse band di vario genere. Attrazione molto particolare è il Museo del calcio, che ben descrive il legame del Paese con lo sport, con locandine e video delle partite che hanno fatto la storia.

Curitiba è considerata la capitale con la migliore qualità di vita di tutto il Brasile, grazie anche all’altissima alfabetizzazione e alle politiche verdi iniziate già negli anni ’70. Per immergerci in questa dinamica realtà, Rua 15 de Novembro è l’ideale per fare shopping e per bere un cocktail in uno dei tanti bar che affollano il centro. Molto carino è anche Santa Felicidade, il quartiere italiano ricco di molti ristoranti, che spaziano dalla cucina italiana alle specialità locali.

Porto Allegre sorge sulla Laguna delle anatre, ed ha un aspetto giovane ed innovativo. D’obbligo è un giro nel Mercato Pubblico Centrale, dove sono presenti ristoranti e bar, e tantissimi negozi che espongono e vendono tantissime spezie colorate. Fate anche una visita alla Cattedrale della Gran Madre di Dio, con una facciata ricca di affreschi riguardanti la vita della Madonna.

Seguire la vostra squadra di calcio per i mondiali in Brasile può essere anche l'occasione di visitare città moderne ed attraenti, di gustare piatti tipici nati dall'unione di differenti culture e di conoscere il popolo brasiliano, molto accogliente e gioioso. A patto poi di fare i conti con la tipica saudade, la nostalgia che "contagia" tutti coloro che hanno visitato questo splendido Paese.

Mondiali in Brasile. Le città del sud Valutazione: 4.50 su 5 Basato su 4 voti.
Articolo pubblicato il
Mondiali in Brasile. Le città del sud
apri
Offerte di viaggio