Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Mi sposo a casa di Giulietta

Verona è una wedding destination molto romantica e ambita. Idee su dove sposarsi: dalla dimora Capuleti alle ville antiche

Mi sposo a casa di Giulietta

Il famoso scrittore tedesco Goethe, attratto dalle magnificenze e dall'incanto delle città, definì l'Italia come “il dolce Paese della bellezza”. E in effetti, non è stato l'unico straniero a subirne il fascino. Nello scorso 2012 si sono celebrati ben 6.180 matrimoni di coppie provenienti da tutto il mondo.

Sarà forse per il clima mite e poco ostile, per la maestosità del suo passato culturale, per i panorami mozzafiato; fatto sta che l'Italia resta una delle mete più richieste per realizzare il coronamento di una storia d'amore romantica e appassionata.

I primi a sceglierla come wedding destination sono gli inglesi, seguiti da americani e russi. In notevole aumento, si classificano anche i giapponesi e gli arabi. Queste popolazioni lontane si contendono diverse regioni italiane, come la Toscana e la Campania, ma tra le città più ambite si colloca decisamente Verona. Come competere, infatti, con la città dell'amore per antonomasia?

Non appena s'intraprende un tour veronese alla ricerca del luogo ideale per le nozze, subito si è colti dalla forza inaudita del mito shakespeariano, dall'incanto di una passione pura ed emozionante. Ecco perché il Comune ha messo a disposizione dei futuri sposini, la possibilità di celebrare il rito civile nell'autentica casa di Giulietta e di affacciarsi poi dalla famosissima balconata. Ogni lunedì mattina, infatti, quando lo stabile è chiuso al pubblico, gli innamorati possono consacrare la propria promessa al cospetto degli eroi romantici più noti al mondo. Bisogna, però, prenotare sul sito appositamente creato dall'amministrazione: http://www.sposamiaverona.it

Verona, inoltre, è conosciuta in tutto il mondo per il suo spessore culturale, per i suoi palazzi gotici, testimoni degli antichi fasti imperiali, per i monumenti dell'epoca romana e austriaca. Insomma, rappresenta uno scenario artistico molto suggestivo e sontuoso, capace di rendere incantevole qualsiasi tipo di matrimonio. In effetti, gli edifici più gettonati e adatti ad ospitare il ricevimento e la cerimonia nuziale, oltre alla dimora dei Capuleti, sono proprio gli antichi palazzi.

Il Castello Bevilacqua, ad esempio, è il luogo ideale per accogliere una celebrazione intima ed elegante nei saloni maestosi della struttura. E anche per riposarsi nel relais un paio di giorni! 

Poi c'è la Villa Ormaneto, una dimora storica perfetta per dei festeggiamenti rilassanti ma curati, che ha al proprio interno una piccola cappella da sfruttare eventualmente per il matrimonio religioso.

O anche la settecentesca Villa Vecelli Cavriani, indicata per chi vuole ambientare il proprio matrimonio in giardini paradisiaci e passare la prima notte di nozze in una suite da favola. 

Mi sposo a casa di Giulietta Valutazione: 4.25 su 5 Basato su 4 voti.
Articolo pubblicato il
Mi sposo a casa di Giulietta
I Più Letti
  • del giorno
  • della settimana
apri
Offerte di viaggio