Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Madrid e i suoi mercatini vintage

Un percorso alla scoperta dei mercati madrileni, da quelli ormai centenari alle nuove proposte per i giovani

Madrid e i suoi mercatini vintage

Cosa ne dite se per questa volta abbandoniamo la classica Spagna dei torero, jamon e sangria e al suo posto esploriamo una Madrid all’aperto fatta di bancarelle stravaganti e mercati secolari?

Come prima tappa è obbligatorio il mercato di El Rastro, aperto la Domenica e i giorni festivi dalle 9 alle 15. Dopo aver preso la linea verde della metropolitana ed essere scesi alla fermata La Latina, ci si addentra tra i numerosi vicoletti del quartiere di Lavapiés in cerca di qualche occasione.  Suddiviso in settori, in Calle Ribera de Curtisores ci sono per lo più venditori di cinture, cappelli di ogni tipo, accessori e t-shirt delle più bizzarre. Proseguendo per Calle Carlos Arniches si arriva al vero e proprio mercatino delle pulci, dove tra le mille cianfrusaglie si possono scovare pezzi d’antiquariato interessanti. Meglio contrattare sul prezzo, è pur sempre un mercato. Un ultimo consiglio, tenete gli occhi aperti, nel marasma di gente di nascondono facilmente borseggiatori, nulla di preoccupante, ma evitate di sventolare portafogli e banconote come se nulla fosse.

Il Dosde Market nel quartiere di Malasana, invece, è nato da un’idea di 25 desiner indipendenti, che ogni sabato dalle 12 alle 21 propongono i loro articoli. È più piccolo e meno caro rispetto a El Rastro, ma in questo caso è un bene, così da poter meglio ammirare e scegliere tra le varie creazioni. Si può trovare qualsiasi accessorio di design, ma anche abiti di stilisti emergenti oppure illustrazioni da utilizzare per arredare gli ambienti più disparati.

Ultima tappa tra le bancarelle madrilene è sicuramente una passeggiata per la calle de Claudio Moyano, o più comunemente chiamata cuesta de moyano per via della pendenza. Questa strada collega il Paseo del Prado al Parco del Retiro. Lungo tutta la camminata si trovano piccole casette grigio chiaro che al loro interno ospitano volumi introvabili, come vecchi libri dalle copertine in pelle e prime edizioni di romanzi che hanno fatto la storia. Se invece volete solo un tascabile per farvi compagnia ne troverete a centinaia in bella vista.

Questa volta invece dei soliti souvenirs scavate tra i meandri di questi mercatini, troverete sicuramente qualcosa di più speciale.

Madrid e i suoi mercatini vintage Valutazione: 4.20 su 5 Basato su 5 voti.
Articolo pubblicato il
Madrid e i suoi mercatini vintage
apri
Offerte di viaggio