Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Macao: La città dai due volti

Una luogo che nasconde due fisionomie distinte ma fuse tra loro: da una parte la cultura della vecchia Macao, dall'altra i casinò della città nuova

Marco Minei
Macao: La città dai due volti

Viaggiando verso Oriente si incontrano luoghi sconosciuti ai più che nascondono al loro interno misteri che solo camminando in quelle strette e tortuose stradine possono essere svelati.

In Cina, sul lato occidentale del delta del Fiume delle Perle, tra Hong Kong e Guangdong, sorge la città di Macao. Si tratta di un piccolo territorio costiero (meno di 30 km²) che si affaccia sul mar Cinese meridionale. Del territorio fanno parte la penisola di Macao e due isole, Taipa e Coloane, che oggi sono collegate alla terraferma da tre lunghissimi avveniristici ponti autostradali.

Ex colonia lusitana, Macao fu annessa al Portogallo alla metà del XVI secolo fino al 1999, quando la sovranità è ritornata alla Cina. Nonostante le diverse dominazioni, Macao gode di un alto grado di autonomia almeno fino al 2049, ovvero fino a 50 anni dopo il passaggio di sovranità.

Le luci e gli avvenieristici palazzi della parte nuova di Macao

La città si presenta al turista con due immagini ben distinte: da una parte la città vecchia con la zona storica, piena di richiami al passato coloniale e alla dominazione portoghese; dall'altra la città moderna dove sorgono enormi alberghi pronti ad ospitare i giocatori d'azzardo dei vari casinò disseminati per questa zona.

La città nuova, come detto, è un turbinio di alberghi e casinò, infatti l'attività principale qui è il gioco d'azzardo. Dopo la cessione alla Cina, la città si è trasformata in una sorta di "Las Vegas d'Oriente", pronta ad accogliere e incentivare la passione dei cinesi per il gioco d'azzardo.

Il lungomare sulla terraferma e la striscia di Cotai verso Taipa sono stati occupati da giganteschi alberghi destinati ad ospitare i giocatori provenienti da Hong Kong, Cina, Singapore, Giappone, Kuala Lumpur e Brunei. Il volume d'affari del gioco è enorme: secondo gli ultimi dati i proventi del gioco d'azzardo a Macao sono nettamente superiori a quelli di Las Vegas e ogni tavolo da gioco della città asiatica genera un profitto dieci volte superiore rispetto a quello della città americana.

Gli immensi alberghi-casinò sono un'attrazione impossibile da lasciarsi sfuggire. Quelli più spettacolari e famosi sono l'Hotel Lisboa Macau, il Grand Lisboa, il Wynn Macau, il Venetian Macao Hotel ed il Galaxy Macau. Tutto quello che vedete in questa zona è scenografia, spettacolo allo stato puro che ha la sola funzione di colpire e attrarre il visitatore per trasformarlo in frequentatore dei tavoli verdi. Gli spettacoli di movimenti, luci e colori che vengono offerti dai mega-hotel sono eccezionali e lasciano a bocca aperta.

Splendida e imponente la Fortaleza da Guia domina la parte della città vecchia a Macao

La parte vecchia della città, invece, è divisa in due aree: Old Macao ed Old Taipa Village. Queste due zone sono le più ricche di edifici e di vestigia del passato coloniale. I luoghi più famosi e più frequentati sono: Largo do Senado, una bellissima piazza con fontana e edifici coloniali con scritte in portoghese, le Ruinas de Sao Paulo, rovine barocche di una chiesa distrutta da un incendio nel 1835, la Fortaleza da Guia, la quale domina tutta la città e la gialla chiesa di Sao Domingos.

In generale un po' tutte le vie e le piazze della vecchia Macao sono piene di fascino e danno l'idea dell'antico splendore che ci doveva essere sotto la dominazione portoghese. L'intero centro storico è formato da piccole e tortuose strade che racchiudono l'anima della città, la quale è un'incredibile mescolanza di elementi lusitani ed autoctoni, mescolanza la quale risiede anche nel bilinguismo portoghese/mandarino dei locali e dei ristoranti della zona.

Le affascinanti Ruinas de Sao Paulo a Macao

Questa città del sud-est della Cina è inoltre un centro finanziario offshore, un paradiso fiscale e un porto franco senza regimi di controllo dei cambi.

Negli ultimi decenni ha visto un boom di investimenti di capitali stranieri senza precedenti che ne ha fatto una città estremamente ricca. Infine secondo il World Factbook (una pubblicazione annuale della CIA che riporta i dati statistici fondamentali e una sintesi di informazioni riguardanti tutti i paesi del mondo) chi vive qui ha la seconda più alta aspettativa di vita al mondo ed è una delle poche regioni in Asia con un alto indice di sviluppo umano.

Macao, città complicata e bellissima, è sicuramente una meta da non perdere. Tra gli spettacoli di luci e colori e la storia di cui parlano gli antichi quartieri, soddisfa contemporaneamente la voglia di divertimento e di cultura.

Le sue due anime si uniscono simbioticamente lasciando a chi visita questo luogo la sensazione di aver fatto un'esperienza che sarà difficile dimenticare...

Macao: La città dai due volti Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 2 voti.
Articolo pubblicato il
Autore: Marco Minei
Macao: La città dai due volti
apri
Offerte di viaggio