Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Louis Vuitton: alle porte di Parigi apre il museo del viaggio

I bauli e le borse dei più grandi personaggi dello spettacolo e della cultura dall'800 ai giorni nostri, oggi trovano spazio nel museo del viaggio Louis Vuitton

Louis Vuitton: alle porte di Parigi apre il museo del viaggio

Uno spazio museale interamente dedicato ai bauli da viaggio: la collezione storica di Louis Vuitton si trova ad Asnières-sur-Seine, un graziosa città alle porte di Parigi, sulle sponde della Senna. È qui che da sempre vengono realizzati i pezzi più importanti delle collezioni del brand, tra cui i bauli su misura, quelli per i clienti più esigenti e con le richieste più particolari, nella storica Maison Louis Vuitton che ospira il museo.

In oltre 150 anni di storia, Louis Vuitton ha viaggiato con i più grandi e oggi, l’ultimo erede della dinastia del lusso, Patrick-Louis Vuitton, ha voluto raccoglierne una parte nella Galèrie, in cui si ripercorre la storia del marchio anche attraverso le sue creazioni più iconiche, in un museo del viaggio imperdibile.

 

I bauli Louis Vuitton

Cura dei particolari, materiali d’eccellenza e grande leggerezza: questi sono i capisaldi che da sempre muovono la produzione dei bauli da viaggio Louis Vuitton. I primi furono realizzati nel lontano 1897 da George Vuitton che, colpito dalla sempre crescente voglia di viaggiare in automobile, progettò i primi prototipi personalizzabili per la clientela d’élite, rappresentata dalle star del momento.

Tra i clienti più illustri che hanno desiderato e avuto uno dei bauli Louis Vuitton spicca Fred Astair, che volle fortemente un baule per la sua mitica Rolls Royce in cui potesse trasportare la tuba, lo smoking coi guanti, il bastone e la sciarpa da sera e, inaspettatamente, un set da pic-nic.

L'eccezionale baule di Ernest Hemingway firmato Louis Vuitton

Quella del ballerino, però, non fu la richiesta più strana che giunse nella piccola fabbrica di Asnières, dove nel 1927 fu realizzato uno dei più eccezionali bauli mai prodotti, destinato al grande scrittore americano Ernest Hemingway espatriato a Parigi, che fece realizzare un prodotto unico, conosciuto con il nome di The Library Truck. Un baule pensato per accogliere una parte dell’immensa collezione di libri che Hemingway voleva sempre portare con sé e in cui c’era anche lo spazio per trasportare il suo attrezzo di lavoro, la sua macchina da scrivere, la mitica Underwood.

Questo straordinario pezzo da collezione è stato considerato perduto per tantissimi anni fino a quando non è riemerso dalle cantine dell’Hotel Ritz di Parigi assieme al prezioso manoscritto del romanzo postumo Fiesta.

Nella collezione non mancano bauli porta scarpe da sogno, bauli per gli abiti delle bambole e ancora casseforti, porta-parrucche e anche uno straordinario baule con lavabo e doccia, che all’ultimo erede della dinastia del lusso non dispiacerebbe produrre nuovamente.
 

La Galèrie

La Galèrie di Louis Vuitton sarà visitabile a partire da settembre e solo su appuntamento: al suo interno la collezione non segue l’ordine cronologico, come sarebbe logico aspettarsi: la curatrice Judith Clark ha scelto di seguire uno schema tematico, che mostra i grandi cambiamenti di costume, in alcuni casi influenzati anche dalla moda Louis Vuitton, nel corso degli ultimi 150 anni di storia, in cui il famoso Monogram è stato assoluto protagonista di stile ed eleganza.

Bauli da auto ma anche da nave e da treno, grandi e piccoli per contenere il necessaire, tutti realizzati con un grande studio di volumi e un sistema a incastri, quasi un gioco, chiamato Pateki, che è stato anche d’ispirazione per l’organizzazione degli spazi espositivi.

 

Una passeggiata nella storia sulle rive della Senna, in un’ambientazione magica che ha conservato immutata l’atmosfera industriale parigina dell’Ottocento, in una delle fabbriche più antiche dove, ancora oggi, si realizzano prodotti iconici simbolo di lusso e raffinatezza.

Storia e attualità si incontrano ad Asnières nel museo del viaggio Louis Vuitton, facilmente raggiungibile dalla capitale parigina durante un weekend o una piccola vacanza romantica.

Louis Vuitton: alle porte di Parigi apre il museo del viaggio Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 5 voti.
Articolo pubblicato il
Louis Vuitton: alle porte di Parigi apre il museo del viaggio
apri
Offerte di viaggio