Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Lo faccio davvero!

Il sogno di mollare tutto e aprire un chiosco su una spiaggia esotica, è possibile? Un'idea imprenditoriale per sconfiggere la crisi e iniziare una nuova vita

Lo faccio davvero!

È un’idea che da sempre affolla i pensieri di tanti ragazzi, soprattutto in un periodo come questo, in cui si respira un clima di recessione e di eccessiva disoccupazione: lasciare tutto e iniziare una nuova vita all’estero.

Tra le tante alternative possibili, decisamente allettante è quella di trasferirsi in un Paese ricco di ampie spiagge, dove il sole illumina le lunghe giornate e le notti sono giovani e ricche di musica. Aprire un chiosco sulle spiagge tropicali, a contatto con l’allegria e la spensieratezza della gente, è un’idea che affascina non poche persone, anche se la strada è lunga e tortuosa. Se da un lato, infatti, è sicuramente possibile avviare una simile attività, dall’altro gli imprenditori in erba devono prendere in considerazione una serie di fattori.

Innanzitutto, nella scelta della destinazione, occorre tener conto del grado di conoscenza della nuova lingua e del capitale che è necessario investire in quel determinato luogo.

Dopodiché, occorre accertarsi della documentazione necessaria per poter vivere lì e dare avvio a un’attività imprenditoriale; sarà infatti opportuno capire quali documenti servono per poter ottenere un visto lavorativo (in alcuni Paesi è una procedura lunga e molto complicata) e quali sono i moduli da presentare per aprire una partita Iva – o equivalente – e le relative tasse vigenti.

Una volta presa consapevolezza della burocrazia, il passaggio successivo è quello di operare un’analisi di mercato, individuando i potenziali clienti. Durante questa fase, è indispensabile studiare il territorio e tener ben presente che se le località turistiche sono affollate di villaggi all inclusive, è più difficile che i turisti escano fuori per bere o magiare; d’altro canto, se il tenore di vita della popolazione non è molto alto, sarà improbabile che anche loro frequentino il bar.

Ma se la risposta a tutte queste domande è positiva, non resterà altro che accordarsi con i fornitori per l’approvvigionamento del chiosco e dare inizio a una nuova vita in riva al mare, tra gusci di cocco e palme tropicali.

Lo faccio davvero! Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 1 voti.
Articolo pubblicato il
Lo faccio davvero!
apri
Offerte di viaggio