Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Living Manchester

Simona, giovane italiana a Manchester, ci racconta la sua esperienza estiva nella città inglese dall'animo malinconico

Sara Fusco
Living Manchester

Estate. Chi parte per lidi esotici e rimane steso al sole e chi invece decide di affrontare il clima rigido e grigio di Manchester con un obiettivo: imparare l’inglese. “Manchester è una ex città industriale che grazie a una riqualificazione urbana si è trasformata in una città a misura d’uomo, costruendo, a partire da vecchie fabbriche, musei e palazzi. Questo aspetto, unito al tempo grigio, la rende quasi malinconica a prima vista”, ci racconta Simona, giovane italiana partita per frequentare una scuola del posto e imparare la lingua. “Allo stesso tempo colpisce l’ordine che emerge un po’ in tutto, perfino i clochard sembrava avessero un posto proprio sul marciapiede […]. Il benessere sociale domina, se solo si pensa che gli shuttle bus sono gratuiti e anche i musei…”, continua. Ed effettivamente il MOSI, il Museo della Scienza e dell'Industria - a ingresso libero per gli studenti - permette di fare un salto nel passato industriale della città, ripercorrendo le filiere produttive delle varie fabbriche e riproponendo oggetti d’epoca.

Tante difficoltà, ma anche tante opportunità di incontro con persone e culture diverse, in una città che sembra esercitare un certo fascino. Un aspetto che Simona ha imparato a conoscere e amare: “Sebbene non sia una megalopoli, Manchester sta diventando sempre più un'attrattiva per persone di tutte le nazionalità. È un vero melting pot, dove non incontri una cultura, ma tante. E soprattutto c’è una grande integrazione”.

E c’è anche tanto divertimento: la sera Manchester si accende di colori in ogni angolo della città. “Non c’è un punto nevralgico”, spiega Simona.Northern Quarter è il quartiere dei pub, ma locali e birrerie con musica dal vivo sono un po’ dislocatii per tutta la city. Molta vita a Canal street, il quartiere gay, frequentato sia di giorno che di notte”.

I consigli di Simona saranno sicuramente utili a tutti coloro che vogliono vivere un'esperienza simile alla sua. La "malinconica" Manchester sembra prestarsi bene allo scopo: offre esattamente il giusto equilibrio tra divertimento, multiculturalità e contatto diretto con la vita e la cultura d'oltremanica.

Living Manchester Valutazione: 4.60 su 5 Basato su 5 voti.
Articolo pubblicato il
Autore: Sara Fusco
Living Manchester
I Più Letti
  • del giorno
  • della settimana
apri
Offerte di viaggio