Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

FKK: le case del piacere

Molto più che dei semplici luoghi in cui poter fare sesso: gli FKK sono strutture caratterizzate da diversi servizi di intrattenimento

FKK: le case del piacere

FKK: non si tratta della sigla di una nuova onlus o di un’associazione governativa, ma dell’acronimo di Frei körper kultur, ovvero cultura del corpo libero, meglio nota come naturismo, movimento che promuove un contatto diretto con la natura e con le persone. In Germania, tuttavia, con FKK si intende una serie di locali molto particolari in cui potersi svagare, rilassarsi, conoscere nuova gente e eventualmente fare sesso. Ma attenzione: guai a scambiare questi posti per dei bordelli.

A differenza di questi ultimi, infatti, gli FKK non sono luoghi in cui ci si reca unicamente per avere rapporti sessuali. Si tratta essenzialmente di strutture dotate di diversi servizi (bar, cinema, saune, vasche idromassaggio e giardini) in cui si entra vestiti solamente di un asciugamano per coprire eventualmente le parti intime. Sono frequentate maggiormente da uomini, ma l’ingresso non è vietato alle donne. L'FKK più conosciuto è l'Artemis e si trova a Berlino.

La quota da versare all’entrata oscilla tra i 60 e gli 85 euro. Prima di accedere ai vari locali, ci si sveste e si depositano le proprie cose in appositi spogliatoi. Dopodichè, un’accurata doccia e via.

Alcuni di questi FKK possono ricordare le classiche sale bar, con banconi, tavolini e divanetti dove intrattenersi con le donne presenti, nude o in biancheria intima sexy.

Italiane, romene, inglesi, africane, ungheresi: all'interno lavorano ragazze di svariate nazionalità e la cui età solitamente non supera i 35 anni. Alcune di esse si trovano lì perchè incuriosite e attratte da questo mestiere, altre perchè vogliono mettere da parte soldi.

Ogni avventore può scegliere se limitarsi a parlare con loro, bere un drink, mangiare un boccone (consumazioni gratuite) o se “approfondire la conoscenza’’ in un posto più appartato.

Sì, perchè i rapporti si consumano in camere da letto messe a disposizione. Inoltre, per il “serivizio’’ sarà necessario pagare un extra. L’importo minimo si attesta intorno ai 50 euro per un totale di 30 minuti. Si potrà comunque pattuire con la stessa il corrispettivo in base al tipo di prestazione.

È opportuno sapere che in alcuni di questi FKK il tempo di permanenza è limitato (massimo 3 ore) e che vi potrebbero essere delle limitazioni per quanto riguarda il numero di ragazze con cui fare sesso. Altri, invece, permettono ai clienti di restare per tutto il tempo che vogliono e non solo di sera.

In Germania la prostituzione è legale da diversi anni e locali del genere oltre a rappresentare un business sono anche mete di pellegrinaggio per molti turisti, nonchè un luogo di lavoro sicuro per decine di giovani che qui si sentono salvaguardate dalle legge sotto ogni aspetto.

Malgrado ciò, c'è chi in questo contesto considera la figura femminile ancora denigrata, trattata come un oggetto  utilizzato per soddisfare i piaceri sessuali degli uomini. Resta il fatto che qui le ragazze sono maggiormente tutelate e che non corrono certo i rischi delle loro coetanee di altri Paesi ai bordi delle strade.

FKK: le case del piacere Valutazione: 4.13 su 5 Basato su 15 voti.
Articolo pubblicato il
FKK: le case del piacere
apri
Offerte di viaggio