Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Le 15 città più inospitali al mondo secondo Travel + Leisure

Metropoli con milioni di visitatori ogni anno, bellissime ma poco ospitali: ecco le 15 destinazioni meno accoglienti del mondo secondo il magazine Travel+Leisure

Le 15 città più inospitali al mondo secondo Travel + Leisure
 "Los Angeles downtown". Con licenza Pubblico dominio tramite Wikimedia Commons.

Il magazine di viaggi Travel + Leisure ha chiesto ai suoi lettori di indicare quale, secondo loro, fosse la città meno amichevoli e per quale motivo. 

Il risultato è stato un elenco inaspettato, in cui compaiono alcune delle città più belle del mondo i cui residenti, però, si sono costruiti una fama non proprio amichevole.
La cordialità, la collaborazione e la capacità di far sentire a proprio agio il turista sono stati i fattori che maggiormente hanno influito nella formazione di questa speciale classifica.
Vediamo, quindi, quali sono le 15 città più inospitali del mondo.
 
1. Mosca, Russia
È una delle capitali più visitate dai turisti ma viene considerata troppo fredda: non solo il clima, infatti, è particolarmente rigido, ma anche i suoi abitanti non si dimostrano amichevoli con i turisti e il traffico è risultato essere eccessivo. In più, la cucina locale sembra non aver riscosso il gradimento dei viaggiatori.

Le 15 città più inospitali Mosca
2.
Atlantic City, New Jersey
I lettori di T+L sono stati impietosi nel definire questa come una delle città più inospitali. Il motivo? Sembra che gli abitanti di questa metropoli americana si dimostrino maleducati e piuttosto scortesi con i turisti, poco propensi a dare una mano in caso di necessità e perennemente indaffarati.
 
3. San Pietroburgo, Russia
Anche il terzo gradino del podio è occupato da una città russa. San Pietroburgo è capace di ammaliare con le sue bellezze architettoniche, tra cui il Museo dell'Hermitage, ma pare non facciano altrettanto i suoi abitanti che mostrano poca disponibilità verso i turisti che, spesso, chiedono aiuto per le traduzioni dalla lingua locale.


Offerte Travelweare vacanze

4.
Marsiglia, Francia
È una delle perle del Mediterraneo, la seconda città più grande della Francia, uno dei poli culturali della nazione transalpina, eppure i turisti trovano Marsiglia ancora inadeguata ad accogliere in maniera accomodante i visitatori perché trasandata e anche i suoi abitanti hanno ottenuto bassi punteggi alla voce “ospitalità”.
 
5. Los Angeles, California
Nella città che gode di un clima eccezionale durante tutto l’anno, i visitatori hanno riscontrato che la stessa solarità non ha contagiato i residenti, spesso rudi e sgarbati, ma anche votati ad attività illecite nei confronti dei turisti in visita. Non proprio un bel biglietto da visita per una delle città più amate d’America.
 
6. New York, Stato di New York
Trovare New York in questa particolare classifica non è certamente una sorpresa: la città è l’emblema delle metropoli frenetiche e poco ospitali. Chiedere un’informazione qui è praticamente inutile, difficilmente si ottengono le indicazioni cercate e la sensazione di sopraffazione è comune tra le sue immense strade.
 
7. Philadelphia, Pennsylvania
È conosciuta universalmente come la città dell’amore fraterno, ma i lettori di Travel + Leisure segnalano che, quando ci sono di mezzo l’hockey e il baseball ogni sentimento amichevole scompare, soprattutto se si dimostra una passione verso una squadra diversa da quella locale.
 
8. Baltimora, Maryland
I tumulti sociali hanno inciso in maniera decisa sulla reputazione di questa città, gli scontri in strada sono stati visti come una condizione di pericolo, anche se le sue bellezze e le sue peculiarità continuano a essere particolarmente apprezzate dalle migliaia di turisti che la scelgono come meta dei loro viaggi.
 
9. Las Vegas, Nevada
La città del vizio e della perdizione tra le mete meno ospitali: eccezion fatta per i locali del divertimento, pare che Las Vegas non mostri il suo lato migliore ai turisti, tutt’altro. Eppure, c’è chi sostiene che decadenza e promiscuità siano i segreti del suo successo planetario.

10. Cannes, Francia
È la città più rappresentativa della Costa Azzurra, paradiso del turismo di lusso in Francia e nel mondo. Troppo snob e caotica per alcuni lettori, sulla via del tramonto per altri, Cannes sembra stia perdendo gradualmente quell’allure che l’ha caratterizzata nel XX secolo.
 
11. Pechino, Cina
L’inquinamento e l’eccessiva ressa sono stati senza dubbio i due fattori che hanno maggiormente influito sulla presenza di Pechino in questa classifica. Una città enorme, difficile da gestire, con tutte le problematiche del caso, nonostante l’ospitalità sia uno dei pilastri portanti della cultura cinese.

Smog a Pechino

Early morning pollution at Beijing Railway Station. Photo credit: cascade.cyclist  licensed CC BY 2.0


12. Miami, Florida
Secondo alcuni, Miami racchiude le peggiori caratteristiche di Los Angeles, secondo altri è un pasticcio confuso e intricato difficile da decifrare. Eppure, è una delle mete più apprezzate nel mondo e i suoi cittadini godono di un’ottima fama per quanto riguarda l’accoglienza e il calore verso i turisti.
 
13. Washington, D.C.
Burbera e lenta, poco sicura per i turisti ma incredibilmente bella e votata al turismo: potrebbe descriversi così Washington, una delle città più rappresentative degli Stati Uniti, dove è possibile visitare centinaia di attrazioni, spesso gratuite, ma dove viene posta poca attenzione nel controllo del territorio.
 
14. Francoforte, Germania
La capitale economica della Germania è sul fondo della classifica per colpa del suo aeroporto: molti lettori di T+L non hanno mai lasciato la stazione aeroportuale e il loro giudizio è stato dettato dalla complessità e dalla freddezza della struttura e dall’ostilità dimostrata da diversi operatori dello scalo tedesco.

Francoforte aeroporto
15. Boston, Massachusetts
Ultima tra le città meno ospitali è Boston, caratteristica e amichevole per molti, arrogante per altri. Il motivo? Pare che i cittadini abbiano un atteggiamento ostile nei confronti dei turisti e che abbiano l’abitudine poco gradita di commentare e di giudicare tutto e tutti.


Queste sono le prime 15 posizioni della classifica di Travel + Leisure sulle mete meno ospitali del mondo: tantissime sono le città statunitensi presenti nell'elenco, questo perchè i lettori del magazine sono prevalentemente nord americani e per cui le città che hanno visitato maggiormente sono quelle USA. Tuttavia trovare alcuni nomi che sono da sempre l'emblema della città ideale è una vera sorpresa!
Le 15 città più inospitali al mondo secondo Travel + Leisure Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 5 voti.
Articolo pubblicato il
Le 15 città più inospitali al mondo secondo Travel + Leisure
apri
Offerte di viaggio