Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

La prima industria cinematografica al mondo

Coreografie con migliaia di figuranti, colori sgargianti, storie d'amore e attori osannati come divinità: Bollywood, l'industria cinematografica con sede a Bombay

La prima industria cinematografica al mondo


L'India, con il suo miliardo e mezzo di abitanti, grazie a Bollywood è diventata negli ultimi anni la parola d'ordine del cinema mondiale, con numeri da capogiro che hanno permesso la realizzazione, nel solo 2012, di oltre 1.600 film in 30 lingue, con circa 4 miliardi e mezzo di spettatori all'anno e 13 milioni al giorno. Una vera e propria industria nazionale, che affonda le sue radici nei primi anni di storia del cinema.

Il cinema, appunto, fu accolto già a fine '800 come il "teatro animato", e ovunque, nelle città come nelle sperdute campagne, sorsero tendoni ambulanti per la proiezione di pellicole che attraevano le masse povere ed ignoranti, ma anche la classe borghese. Il primo film fu realizzato nel 1913 e da allora quasi ininterrotta è continuata la produzione che si inserisce nella storia tradizionale del teatro, da sempre fortemente radicato nella vita quotidiana degli indiani.

Bollywood è sicuramente l’industria più fiorente e più conosciuta all’estero, ed è spesso associata al cinema indiano tout court, ma l’industria con sede a Bombay non è l’unica: in molti stati indiani ne sorgono infatti altre con produzioni nelle lingue locali, come Kollywood, in Tamil Nadu, Tollywood, in Andhra Pradesh e Mollywood in Kerala. Una “foresta” che forma il così detto Impero Indollywood.

Attori di successo e star sono considerati quasi degli dei, adorati ovunque da tutti, e le cui immagini, spesso dipinte a mano e presenti ad ogni angola di strada, vengono incensate e omaggiate di offerte e doni, come si usa appunto con le divinità del pantheon indù; i due esempi più mirabili sono Amitabh Bachchan e, negli ultimi dieci anni, Shah Rukh Khan.

Grazie anche agli indiani immigrati all’estero, che tramite il cinema mantengono intatto il legame con tradizioni, colori ed usanze molto diverse dal resto del mondo, in molti Paesi sono divenute celebri le coreografie che caratterizzano i film prodotti nel subcontinente, con migliaia di figuranti adornati con coloratissimi abiti, che fanno da sfondo alle vicende amorose dei protagonisti che per almeno tre ore affascinano ed incantano gli spettatori, in una magia collettiva. 

La prima industria cinematografica al mondo Valutazione: 4.00 su 5 Basato su 1 voti.
Articolo pubblicato il
La prima industria cinematografica al mondo
apri
Offerte di viaggio