Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

La Pasqua nel mondo e le tradizioni pasquali

Tra uomini incappucciati, battaglie con le uova, celebrazioni sacre e antiche tradizioni pasquali, scopriamo insieme come si festeggia la Pasqua nel mondo

La Pasqua nel mondo e le tradizioni pasquali

La Pasqua, con il Natale, è una delle feste cristiane più celebrate al mondo. Simboleggia la vita nuova, la rinascita, il rinnovamento delle promesse cristiane e l’apertura a una nuova vita. In alcuni Paesi, però, la tradizione cristiana si mescola a riti pagani, le celebrazioni pasquali perdono la connotazione religiosa ma, non per questo, diventano meno affascinanti.

Il nostro lungo viaggio, dall’Inghilterra alle Filippine, passando per la Russia e l’Israele, va alla scoperta della Pasqua nel mondo, alla ricerca delle tradizioni pasquali più sentite e folkloristiche.


- Regno Unito

In Inghilterra, il giovedì santo è legato a un’usanza caratteristica. E’ il giorno del Royal Maundy Gift: all’interno dell’Abbazia di Westminster, generalmente alla presenza della Regina, vengono distribuite delle borse piene di denaro alle persone che più si sono distinte nella comunità. Il Venerdì Santo è la volta dei classici hot-cross bum, grossi panini dolci ripieni di uvetta e cannella, ricoperti dalla glassa la cui forma ricorda la croce di Cristo.


La suggestiva Porcissao do Ecce Homo a Braga, Portogallo- Portogallo

La Pasqua è una delle tradizioni religiose più sentite dai portoghesi. Rappresenta il rinnovo del Mistero divino e incarna la festa d’eccellenza per la famiglia e per la comunità. Una delle tradizioni pasquali più importanti, è la Procissão do Ecce Homo del Giovedì Santo: i Farricosos - uomini scalzi, incappucciati, vestiti con lunghe tuniche - percorrono le vie delle città. Nella città di Braga, i Farricosos intonano canti popolari e religiosi salendo in ginocchio la scalinata barocca del Santuario do Bom Jesus do Monte.


- Spagna

I Nazarenos di Siviglia durante la processione nella Semana Santa di Siviglia, SpagnaQui, infatti, durante la Semana Santa è possibile assistere alle processioni di tutte le confraternite religiose, le cofradias, cui si uniscono pellegrini e turisti di tutto il mondo.Nonostante i numerosi riti pasquali sparsi per il Paese, la Pasqua in Spagna s’identifica, soprattutto, con le celebrazioni di Siviglia.

I penitenti incappucciati, i Nazarenos, accompagnano la processione delle statue della Madonna e dei Santi, portate in spalla dai Costaleros.  La domenica di Pasqua, solo alla confraternita Hermandad de la Resurreccion è consentito percorrere la carrera oficial, il percorso della processione.

- Francia

Qui, le campane restano silenziose dal venerdì alla domenica, simbolo di dolore e costrizione per la morte di Gesù. Ai bambini si racconta che le campane sono volate a Roma e che torneranno solo per annunciare la Resurrezione. Quindi, mentre i bimbi guardano il cielo sperando di scorgere le campane, i genitori nascondono le tradizionali uova di cioccolato pasquali. Protagonisti delle tavole francesi sono soprattutto l’agnello e le uova, cucinati in tutti i modi possibili.


- Germania

Il simbolo pasquale per eccellenza in Germania è il coniglio: finestre, tende e vasi sono abbelliti da coloratissimi coniglietti di tutte le forme e dimensioni. Soprattutto nelle aree settentrionali, la notte della vigilia di Pasqua, sono spente tutte le luci delle chiese per lasciare spazio ai fuochi d’artificio, accesi in modo naturale, strofinando pezzetti di legno, utilizzando la silice o una lente.  Le ceneri, derivanti dall’accensione dei fuochi, sono poi consegnate ai contadini, segno di un raccolto propiziatorio in vista della primavera.


- Italia

Da nord a sud  centinaia sono le tradizioni pasquali in Italia, legate indiscutibilmente alla religione.
Si ripercorre, infatti, il rito dell’Ultima Cena, della lavanda dei piedi, il tradimento di Giuda, l’emozionante via Crucis per le strade dei quartieri, la sepoltura e la gioia per la Resurrezione. Il tutto, in un clima di composta partecipazione.


- Grecia

La Pasqua greca è la più importante celebrazione della Chiesa Ortodossa. La solennità, spesso, non coincide con i festeggiamenti della Pasqua cattolica: si festeggia, infatti, la prima domenica dopo il plenilunio dell’equinozio di primavera. 
Dopo giorni di silenzio e buio, la notte di Pasqua, tutte le campane delle chiese sono suonate a festa. Dopo il rigoroso digiuno, si porta in tavola la soupa mayeritsa, le tradizionali uova dipinte di rosso, il pane pasquale e la tipica Maghiritsa, una ricca zuppa d’interiora dell’agnello.
Pane azzimo, erbe amare, erbe rosse, uova e agnello: tutti i simboli della tradizione della Pasqua ebraica


- Israele

Luogo cardine delle celebrazioni pasquali, in Israele – ogni anno – accorrono migliaia di pellegrini per celebrare la Pasqua cristiana e la Pesah, festa tradizionale ebraica. La Pasqua ebraica è celebrata per circa una settimana, ripercorre la storia dell’Esodo e la liberazione del popolo per opera di Mosè. E’ la festa della famiglia, riunita attorno alla tavola a mangiare pane azzimo, erbe amare, erbe rosse, uova e agnello, tutti simboli della tradizione ebraica.


- Libano

Si celebra direttamente in chiesa con la consegna ai bambini della tradizionale Shanineh, una candela decorata con nastri e fiori. Dopo un digiuno di carne nei quaranta giorni precedenti la Pasqua, in tavola si porta agnello, uova e i caratteristici Ma’amoul, dolci di semola e burro, conditi con arachidi caramellate e zucchero a velo.


- Armenia

La tradizione armena vuole uova dipinte con le immagini della Passione del Cristo e della Resurrezione. Anche qui, le chiese sono tenute al buio e illuminate durante la veglia con le candele accese e portate dai fedeli. Dopo la messa di Resurrezione, al via la battaglia delle uova: sbattute le une contro le altre, in segno di buon auspicio.


- Russia

La Pasqua in Russia si festeggia una settimana dopo quella cattolica. Si celebra a mezzanotte, mentre i fedeli si scambiano il tipico triplice bacio della tradizione.
Qui, l’usanza vuole che il giorno di Pasqua ci si rechi al cimitero per banchettare sulla tomba di un parente defunto, per rinsaldare il legame tra passato e presente.


- La Easter Parade di New YorkStati Uniti

Più che sacro, si assiste alla fiera del profano. Negli Stati Uniti, infatti, le tradizioni pasquali perdono la connotazione religiosa e danno vita a feste in piena regola. Mentre a Washington si dà la caccia alle uova nascoste dal coniglietto pasquale, a New York si sfila per la Fifth Avenue vestiti con abiti e copricapo stravaganti per la tradizionale Easter Parade.


- Messico

Dopo il giro delle sette chiese per espiare i propri peccati e le processioni in strada del Venerdì Santo, il sabato è dedicato al rogo di Giuda, con un fantoccio dato alle fiamme. La domenica di Pasqua, via ai festeggiamenti: dopo aver salutato gli amici schiacciando sulle teste i gusci delle uova riempiti da coriandoli, è il momento di correre al mare, per un bagno beneaugurante.


I cruenti riti pasquali dei talcigüines a El Salvador- El Salvador

Pasqua è sinonimo di talcigüines. Nella località di Texistepeque, i talcigüines interpretano i più rigorosi riti cattolici della Pasqua. Gli uomini travestiti da diavoli battono le strade della città frustrando tutti gli spettatori lungo il cammino.
È la rappresentazione della lotta di Gesù contro le tentazioni. Stremati e sfiancati, sconfitti da Gesù, i talcigüines si arrendono al Redentore.


- Filippine

La Pasqua, qui, è vissuta in modo spettacolare e particolarmente cruento. A Manila, Cutud e San Fernando, i flagellanti seguono il corteo di Cristo verso il Calvario e assistono al rituale della crocifissione. A San Jacinto Masbate Ticao, invece, si celebra la gioia: la mattina di Pasqua, le campane suonano a festa e le statue della Madonna e del Salvatore sfilano per la città, annunciando la Resurrezione. 

Il nostro viaggio alla scoperta di come si celebra la Pasqua nel mondo finisce qui. Le tradizioni pasquali sono tante, e tra penitenti incappucciati, flagellanti, tavole imbandite e battaglie con le uova, ci apprestiamo tutti a celebrare un nuovo inizio.

La Pasqua nel mondo e le tradizioni pasquali Valutazione: 4.85 su 5 Basato su 13 voti.
Articolo pubblicato il
La Pasqua nel mondo e le tradizioni pasquali
apri
Offerte di viaggio