Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

La natura come compagna di viaggio

Un viaggio attraverso alcuni luoghi del Pianeta in cui immergersi nella natura alla scoperta di profumi, sapori e colori d'altri tempi, a stretto contatto con la Madre Terra

La natura come compagna di viaggio
Se siete stanchi delle solite vacanze, dei soliti luoghi e delle più scontate destinazioni, ecco una breve guida dedicata a chi ama perdersi e viaggiare nella natura. Troppo spesso tendiamo a dimenticare da dove veniamo, non conosciamo i fiumi, i laghi e i boschi che ci circondano, non sempre ci prendiamo del tempo per immergerci nelle meraviglie della natura.  

Certo, un viaggio esclusivo all inclusive in mete da copertina, ha i suoi vantaggi e il suo indiscutibile fascino. Noi, invece, vogliamo condurvi alla scoperta di luoghi puri, incontaminati, dove la natura si manifesta in tutto il suo antico splendore, in Italia e all'estero, luoghi da vivere in coppia, in famiglia, ma anche da viaggiatori solitari alla ricerca del proprio Io.

Partiamo dalla nostra bella e verde Italia. Per gli amanti del silenzio e della tranquillità in Veneto non c'è niente di meglio di un tour nel Parco Nazionale del Sile.  Affittate un barchino e lasciatevi cullare dal ritmo pigro del fiume Sile, camminate lungo gli argini, respirando a pieni polmoni. Se il tempo lo permette, potrete affittare delle biciclette per tutta la famiglia: il percorso, all'interno del parco è semplice e scorrevole, non presenta rischi, nemmeno per i più piccini. Inoltre, potrete ammirare le famose dimore d'epoca venete, spesso nascoste da una fitta vegetazione.

Spostandovi parecchio più a sud, oltre lo stretto di Messina, incontrerete paesaggi in cui perdersi fra limoneti, aranceti, fichi d'India, uliveti e eucalipti, alberi dalle essenze aromatiche inebrianti e persistenti. La fitta vegetazione della macchia mediteranea, in Sicilia, accoglie i suoi visitatori così, inebriandoli di aromi benefici e sottraendoli dagli sguardi indiscreti del turismo di massa. Per una vacanza all'insegna del relax, potrete optare per i sentieri freschi e ombreggiati dell'Oasi Faunistica di Vendicari. Qui, la natura regna incontrastata: silenziosa, sul mare, selvaggia e incontaminata. Fenicotteri e tartarughe incanteranno bambini e adulti. 

Una nuvola di fenicotteri rosa nell'Oasi Faunistica di VendicariRimanendo in Sicilia, particolare e insolito è il tour delle isole Eolie in catamarano o su un veliero d'epoca: mare blu, cielo azzurro, salsedine tra i capelli e pace tutto intorno per un vero viaggio nella natura. Nonostante siano mete piuttosto gettonate tra i turisti, per i viaggiatori più "coraggiosi" e pazienti, navigando pigramente solo in condizioni di vento favorevole si potranno raggiungere calette isolate, anfratti nascosti e spiagge deserte, lontane dal turismo, immerse nella pace dei sensi.

Per i più indomiti la natura avvolgente del Portogallo più "estremo" non avrà più segreti. Percorrere in bicicletta i 215 chilometri che separano Vila Real de San Antonio da Olhao, nell'Algarve - regione del Portogallo meridionale,  sospesa tra il Mar Mediterraneo e l'Oceano Atlantico - è un'esperienza faticosa, ma indimenticabile . Rifugi, accampamenti, notti da trascorrere sotto un manto di stelle, accompagnati dal frinire di grilli e cicale, circondati da milioni di lucciole, scintillanti nel buio. 

Pappagalli, sentieri, scogliere a strapiombo sul mare, vette: ecco lo scenario che offre Madeira, altra meta naturalista in Portogallo. Gli appassionati di trekking e di scalate, ogni anno, si riuniscono in questa piccola isola, pronti a camminare su sentieri impervi e a cimentarsi con piccole e grandi imprese da scalatori, immersi nella natura più selvaggia.

Lasciamo i familiari paesaggi del Mare Nostrum per immergerci in un viaggio d'altri tempi, dalle atmosfere avventurose a tu per tu con la natura più selvaggia. Siamo in India, alla ricerca dell'animale più affascinante e misterioso, la tigre.
Sponsorizzato anche dal WWF, si può scegliere un itinerario che comprende i quattro parchi naturali più grandi dell'India, il Ranthambore, il Pench, il Kanha e il Bandhavgarh.  Nati come riserve di caccia dei Maharaja, questi parchi conservano un tessuto primordiale, una vegetazione rigogliosa, animali rari che vivono e si riproducono solo da quelle parti, come il barasinga (un esemplare appartenente alla specie dei cervidi). Inoltre, con un pizzico di fortuna e tanta - tantissima - pazienta, potrete ammirare uno dei circa quaranta esemplari della celeberrima tigre bianca.

Uno degli spettacoli naturali pià affascinanti nel cuore del Grand CanyonDa Oriente a Occidente. Prossima e ultima meta naturalistica sono gli Stati Uniti d'America, dove la natura la fa ancora da padrona: non c'è viaggiatore al mondo che non abbia sognato di recarsi, almeno una volta nella vita, in Arizona, negli Stati Uniti, solo per assistere allo spettacolo naturale più maestoso di tutti i tempi: il Parco Nazionale del Grand Canyon.

Inserito a pieno titolo nel Patrimonio dell'umanità dall'Unesco, il Grand Canyon è un maestoso complesso di canyons collegati tra loro, nato dall'opera di erosione del fiume Colorado e dal sollevamento dello stesso complesso roccioso. Le mulattiere e gli antichi percorsi consentono l'ingresso al parco. Una volta dentro, ognuno potrà scegliere il percorso più adatto alle proprie esigenze: a piedi, in minibus, in bicicletta, pagaiando lungo il fiume, in elicottero. Il Grand Canyon si presta all'esplorazione da ogni punto di vista. Qui la natura ha fatto del suo meglio creando un complesso unico al mondo, un luogo in cui l'uomo si ritrova a fare i conti con la scoperta del proprio Io e la propria individualità. Imperdibile la vista dai numerosi punti panoramici: l'occhio spazia dalla valle al fiume, passando per il rossastro del deserto, persi nel languido abbraccio delle mille sfumature del cielo. 

La Natura non ha lasciato veramente niente al caso. Ha fatto sì che potessimo spaziare tra i continenti, scalare montagne, nuotare in mare e Oceani, prendere il sole stesi su spiagge di sabbia finissima. A noi non resta altro che scegliere ciò che più si addice alla nostra indole. Una cosa, però, è certa: in qualunque posto del mondo ci troviamo, sentiremo forte il richiamo primordiale della nostra Madre Terra, affinché possiamo fonderci e rigenerarci in Lei, rinascendo ogni giorno.
La natura come compagna di viaggio Valutazione: 4.80 su 5 Basato su 15 voti.
Articolo pubblicato il
La natura come compagna di viaggio
apri
Offerte di viaggio