Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

La grande festa dell'Out in the Park

In una Wellington bardata a festa, si celebra a San Valentino l'amore omosessuale con l'Out in the Park, la più grande manifestazione gay della Nuova Zelanda

La grande festa dell'Out in the Park

Metti un polmone verde nel cuore della città e un arcobaleno di luci e colori nel giorno più romantico dell'anno. "Ladies & Gentlemen", benvenuti all'Out in the Park, la manifestazione omosessuale più viva, frizzante e importante della Nuova Zelanda!

Da sempre fiore all'occhiello della vita gay di Wellington - capitale della Nuova Zelanda - Out in the Park, manifestazione nata nel 1986 per celebrare il diritto all'omosessualità rappresenta un'imperdibile occasione per organizzare una grande festa, coinvolgente, piena di colori e rumori, dall'atmosfera gioiosa e piacevolmente trasgressiva.

La locandina di Out of the Park 2015


Quest'anno, gli organizzatori dell'evento, hanno davvero pensato in grande: la manifestazione non si terrà più, come gli anni scorsi, in Civic Square bensì al Waitangi Park. Questo cambio di location, è ben presto spiegato: dato l'enorme successo della rassegna, la massiccia presenza di stand e bancarelle e l'immenso afflusso di pubblico, l’Out in the Park ha richiesto un'area ben più grande e attrezzata.

Il Waitangi Park ben si presta allo scopo: situato presso il lungomare della città neozelandese, vicino al Te Papa, il grande Museo della Nuova Zelanda, è dotato di aree ricreative e di grandi spazi erbosi, in cui poter praticare sport all'aria aperta o riposarsi all'ombra di alberi maestosi. 

Un immagine della colorata parata della precedente edizione in Out of the Park a WellingtonIl 14 febbraio 2015 - il giorno di San Valentino - però, non ci sarà spazio per oziare e riposare: sin dalle prime luci del mattino, il Waitangi si riempirà di gente, artisti di strada, di bancarelle variopinte e stravaganti - in cui si potrà trovare di tutto, dai vestiti agli oggetti di tecnologia avanzata, passando per il buon cibo cotto al momento - circensi e trampolieri che non mancheranno di divertire il popolo in festa. 

Per celebrare la giornata dell'amore, quest'anno, è stata organizzata anche una parata che sfilerà tra i sentieri del parco: funamboli e drag queen, accompagnanti da cantanti e musicisti, animeranno la giornata con giochi, stelle filanti, lustrini, paillettes e tanti cuoricini rossi, simbolo universale dell'amore nel mondo. La Parata partirà in Civic Square, attraverserà la laguna, costeggerà il Te Papa e culminerà nel Waitangi Park.

In un tripudio di colori e folla festante, le sorprese non finiscono qui. L'Out in the Park, infatti, prevede l'esibizione corale di drag queen scollacciate e cowboy colorati che canteranno i brani più famosi di Johnny Cash - il celebre cantante folk statunitense - accompagnati da una band di sole donne. 


La locandina dell'evento dedicato agli amici cuccioli in Out in the Park a WellingtonPer finire, ci sarà anche uno spazio interamente dedicato all'amico più fedele dell'uomo, il cane: "Pooches in the Park". Basterà iscrivere il proprio cucciolo in una delle quattro categorie in gara (miglior cagnolina, miglior cane, miglior look per cane e padrone e animale più obbediente) e sperare nella fortuna. Ce ne saranno delle belle da vedere!

L'Out in the Park, progressivamente, ha perso il carattere battagliero di rivendicazione dei diritti omosessuali che lo contraddistingueva all'inizio. Con la decriminalizzazione dell'omosessualità nel 1986, il riconoscimento delle unioni civili e il diritto all'adozione in Nuova Zelanda, oggi, è una grande festa, aperta a grandi e piccini, che rappresenta la gioia di vivere, un luogo d’incontro delle comunità omosessuali di tutto il mondo e, non ultimo, un motivo in più per celebrare l'orgoglio gay.

La grande festa dell'Out in the Park Valutazione: 4.89 su 5 Basato su 19 voti.
Articolo pubblicato il
La grande festa dell'Out in the Park
apri
Offerte di viaggio