Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

La cucina turca, dalla mattina alla sera

E' una delle più gustose al mondo grazie alla varietà dei piatti e degli ingredienti usati, influenzata da sapori provenienti da molti luoghi

La cucina turca, dalla mattina alla sera

“Chi ben comincia è a metà dell’opera” e i turchi in quanto a colazione iniziano molto bene infatti è un pasto fondamentale di questa cultura che non vi lascerà sicuramente delusi. La bevanda principale della colazione è il té nero, detto cay, viene servito nella teiera turca demlik composta da due parti: quella inferiore dove bolle l’acqua e quella superiore dove vengono messe le foglie del tè ad appassire in poca acqua. Il tè viene poi servito mescolando l’infuso con l’acqua bollente direttamente nel bicchiere, una delizia dai profumi antichi e sapori intensi.

La maggior parte dei cibi consumati a colazione sono salati: olive, formaggi, verdure come melanzane e cetrioli, pomodori, uova e katmer il pane turco che accompagna ogni pasto. Come dolce mangiano yogurt, burro, marmellate di albicocca e miele.

Se la colazione non vi ha saziato, cosa poco probabile, mentre passeggiate per le vie delle città incontrerete sicuramente qualche ragazzino con in testa un vassoio pieno di simit: sono ciambelle di pane ricoperte di sesamo. Non indugiate a fermarlo sarà lieto di vendervene una ad un prezzo irrisorio.

I piatti principali del pranzo e della cena sono simili. Di sera solitamente il pasto è più leggero. L’agnello e il montone sono gli ingredienti ridondanti in quasi tutti piatti, i più famosi sono: il sis kebab, spiedini di carne consumati con pane e verdure, e il doner kebab dove la carne viene arrostita in uno spiedo grande posizionato verticalmente.

Il pilav, è il riso spesso servito con pinoli o frutta secca, che accompagna la maggior parte dei piatti insieme all’insalata di pomodori e cetrioli. Molto deliziose sono le verdure ripiene di carne trita e polpa di pomodoro, di solito sono melanzane o peperoni. Preparate il palato perchè il tutto è sempre molto piccante o speziato. La bevanda che accompagna questi pasti è l’ayran, composta da yogurt, acqua e sale.

Camminando tra i bazar e mercatini che contraddistinguono le città turche potrete assaporare dell’ottima frutta secca, come mandorle, nocciole e pistacchi, caramellata in ogni modo, albicocche secche oppure per i più salutari frutta fresca come meloni, angurie e melograni.

A fine pasto non possono mancare i baklava, dolcetti, e un bicchierino di raki, grappa. Che dire: serefe! (Salute!)

La cucina turca, dalla mattina alla sera Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 1 voti.
Articolo pubblicato il
La cucina turca, dalla mattina alla sera
I Più Letti
  • del giorno
  • della settimana
apri
Offerte di viaggio