Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

La città più grande d'Europa? Partite per Istanbul e la scoprirete

Per conoscere meglio la metropoli sul Bosforo, realtà multiculturale per eccellenza, che spicca come città più grande d'Europa

La città più grande d'Europa? Partite per Istanbul e la scoprirete

Tra le città più grandi d'Europa, Istanbul, con i suoi oltre 5.500 km2 di superficie, è la metropoli più grande del continente. Situata nella parte nord - occidentale della Turchia, è l'unica città al mondo che appartiene a due continenti, divisa tra Europa ed Asia dallo Stretto del Bosforo.

Storicamente conosciuta prima come Bisanzio, in età greco - romana, e poi come Costantinopoli in epoca ottomana, è diventata nei secoli grande culla e crocevia di culture. Basti sapere che è stata la capitale di alcuni tra i più importanti imperi della storia, quali: l'Impero Romano, l'Impero Bizantino, l'Impero Latino e quello Ottomano.

Grande scrigno di tesori, esempio unico di realtà che riesce a racchiudere e far convivere in sé anima orientale ed occidentale, la metropoli, oggi principale centro economico, industriale e culturale della Turchia, è stata per secoli centro nevralgico, anche a livello extra - europeo, tanto da divenire la città più grande d'Europa.

Istanbul è davvero la città più grande del Vecchio Continente, in tutti i sensi. Oltre ad avere la più vasta estensione a livello territoriale ed essere il centro municipale più popolato d'Europa, con circa 14,5 milioni di abitanti, è anche ricchissima di attrazioni naturali, storiche, artistiche e culturali.


>> VOLA AD ISTANBUL, LA CITTÀ  PIÙ GRANDE D'EUROPA <<


Il centro storico, situato a sud della città e corrispondente a ciò che un tempo era l'antica Costantinopoli, si affaccia su un porto naturale denominato Corno d'Oro e corrisponde alla parte europea del centro urbano. Nella parte settentrionale del Corno, si trova la parte più moderna che ospita due importanti quartieri: Beyoglu e Besiktas. Qui è possibile visitare il Palazzo di Dolmabahce, antica dimora di corte durante l'Impero Ottomano.

La parte asiatica di Istanbul, invece, comprende i quartieri di Üsküdar e Kadiköy. Questa zona è conosciuta per essere la parte edificata più di recente, con grandi aree residenziali molto popolate e centri commerciali e finanziari di grande rilievo.

L'enorme città è suddivisa in parecchi quartieri, tra cui, oltre a quelli già citati, i più noti sono:

- Eminönü, corrispondente al cuore storico;

- Bebek, elegante centro residenziale di lusso, adagiato sulla riva europea del Bosforo;

- Karaköy, l'antica colonia genovese di Galata sul Corno d'Oro;

- Fener, quartiere popolare dentro le antiche mura di Costantinopoli, dove è possibile ancora trovare traccia di quella che era un tempo l'antica Istanbul;

- Nisantasi, la zona più glamour e moderna della città;

- Etiler, centro direzionale, distretto finanziario e zona residenziale di lusso;

- Sulukule, storico quartiere Rom.

 video credit: Turkish Airlines

ALCUNI LUOGHI DA NON PERDERE


Dichiarata patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, sul suo territorio tante sono le bellezze architettoniche, i tesori del passato e le attrazioni turistiche e culturali da scoprire. Vere e proprie meraviglie, tutte racchiuse in un'unica realtà apprezzata a livello mondiale.

Tra gli altri edifici di importante valore architettonico nella città più grande d'Europa, spicca la Torre di Galata, ultimo resto delle mura che proteggevano un tempo l'omonimo quartiere. Nella stessa località, inoltre, è possibile provare l'emozione di trovarsi a cavallo di due continenti attraversando il ponte di Galata.

Risalenti all'epoca ottomana e tuttora attivi, anche il Grande Bazar e il Bazar delle Spezie, grandi mercati coperti in cui è possibile godere dei sapori e profumi turchi caratteristici.

Istanbul è la città multiculturale per eccellenza, dove convivono comunità, culture e dottrine diverse. Un esempio tangibile sono i luoghi di culto religioso, che vedono la presenza di tantissime moschee, chiese e sinagoghe.
Tra le più famose la Sultan Ahmet camii, meglio conosciuta come Moschea Blu, per il colore che domina all'interno del tempio. È la più grande e più importante moschea della città. La sua solennità è dovuta anche agli enormi spazi esterni ed interni all'edificio, da dove si può ammirare uno dei panorami più belli sul Bosforo.
La Basilica ed il Museo di Aya Sofia (Santa Sofia), è invece un'opera cristiana e il maggior esempio di architettura bizantina al mondo, chiesa edificata all'epoca dell'imperatore Giustiniano.
Infine vi è la Sinagoga di Neve Sciàlom, il più importante luogo di preghiera per gli ebrei residenti,  che si trova vicino alla Torre di Galata.

La Torre di Galata e il suo ponte che attraversa il Bosforo da un continente all'altro

EVENTI E TRASPORTI

Numerosi festival, eventi e manifestazioni culturali, si svolgono durante tutto l'anno ad Istanbul. Tra gli appuntamenti particolarmente degni di nota, il Festival Internazionale di Arte e Cultura, che si svolge ogni anno tra giugno e luglio, oltre al Festival Internazionale del Cinema, che si tiene ad aprile, con l'assegnazione del Tulipano d'oro.

Arrivare in città è molto facile, perché essa è perfettamente collegata con il resto del mondo. Per chi giunge dall'estero in aereo, vi sono due aeroporti pronti ad accogliere i viaggiatori: l'Aeroporto Internazionale di Atatürk (Atatürk Uluslararasi Havalimani), situato nella zona europea, e l'Aeroporto di Sabiha Gökcen, particolarmente attivo sui voli low cost dell'UE.

Nel passato, poi, la città era particolarmente legata al famosissimo Orient Express, treno di grande prestigio e particolare bellezza, che, a fine Ottocento, collegava la romantica Parigi ad Istanbul. Come altrettanto famosa era la stazione ferroviaria di Sirkeci, capolinea da cui la storica locomotiva partiva per poi farvi ritorno e che, ancora oggi, collega il centro urbano sul Bosforo con le città più grandi d'Europa e con il resto della Turchia.


QUANDO ANDARE NELLA CITTÀ PIÙ GRANDE D'EUROPA

Grazie alle condizioni atmosferiche prevalentemente miti, tipiche di questa zona sul Bosforo, Istanbul ha il vantaggio di poter essere visitata tranquillamente durante tutto l'anno, anche se i periodi migliori in assoluto sono la primavera e l'autunno.

Mentre per chi vuole godere a pieno dell'atmosfera e della cultura tipica turca è consigliato scegliere il periodo del Ramadan. Durante tale festività musulmana, infatti, la città si anima non solo di turisti, ma soprattutto di famiglie turche, che si ritrovano per stare insieme e festeggiare con pic - nic nei parchi e sui prati.
La data di tale ricorrenza varia di anno in anno, perché calcolata in base alle fasi lunari. In tale occasione, le strade ed i viali si popolano di venditori ambulanti, bancarelle di ogni tipo e mercatini all'aperto in ogni angolo. 

Partite alla scoperta di Istanbul, perché tra tutte le città più grandi d'Europa, è in grado di regalare emozioni uniche, come pochi altri luoghi al mondo!

La città più grande d'Europa? Partite per Istanbul e la scoprirete Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 2 voti.
Articolo pubblicato il
Autore: Ilaria Cucci
La città più grande d'Europa? Partite per Istanbul e la scoprirete
apri
Offerte di viaggio