Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Tour Cappadocia: i Camini delle fate e non solo

Partendo dai famosi Camini delle fate fino a destinazioni meno conosciute, un tour della Cappadocia per scoprire un luogo dove la realtà si mischia con la magia

Tour Cappadocia: i Camini delle fate e non solo

Foto di rickroma78 - Flickr.com

Terra dei bei cavalli, o - come dalla sua antica origine - Katpadukya: è la Cappadocia, sorprendente regione della Turchia.

Situata nella parte centrale dello stato, la Cappadocia appartiene all’Anatolia e dal 1985 è annoverata tra i siti patrimonio dell’umanità protetti dall’UNESCO, grazie alla sua formazione geologica unica al mondo.

La regione, infatti, è caratterizzata dalla presenza di rocce di tufo calcareo di forme strane e particolari, ottenute grazie all’erosione del vento.

Partiamo per il nostro Tour in CappadociaFoto di Alaskan Dude - Flickr.com

Per chi fosse intenzionato a scoprire queste terre un tour della Cappadocia non può non partire dai cosiddetti Camini delle fate, formazioni alte fino a 30 metri, che la leggenda vuole fossero soldati pietrificati da un dio anatolico per salvare la città da un’invasione nemica.

In realtà, non vi è alcun incantesimo (ne siamo certi?) ma soltanto la fantastica forza della natura.

Ma diverse sono le attrazioni di questa regione, definita da alcuni lunare.

Famosissimi, sono i cosiddetti Camini delle fate, formazioni alte fino a 30 metri, che la leggenda vuole fossero soldati pietrificati da un dio anatolico per salvare la città da un’invasione nemica.

In realtà, non vi è alcun incantesimo ma soltanto la fantastica forza della natura.

Ma diverse sono le attrazioni di questa regione, definita da alcuni lunare.

Il punto di partenza, potrebbe essere Goreme, nota località presa da assalto da numerosi turisti, ma certamente ben attrezzata. La zona, infatti, è molto conosciuta per essere stata il rifugio di tantissimi cristiani che hanno partecipato alla grande migrazione dell’VIII° secolo d.C., costruendo, proprio in questa valle, rifugi e abitazioni. Per questo motivo, molto famosi sono gli affreschi ritrovati nelle numerose chiese che raffigurano i momenti più salienti di quel periodo.
In questo tour della Cappadocia il nostro punto di partenza è Gorem
Uscendo fuori dai classici schemi turistici, ci si potrebbe dirigere verso Avanos, paesino molto più tranquillo ma altamente caratteristico. Da qui, la prima visita consigliata è quella a Zelve, antica città rupestre con abitazioni scavate nella roccia; oggi è abbandonata, ma resta un museo a cielo aperto, imperdibile meta di numerosi turisti. Diversi sono i sentieri praticabili e, anche se la maggior parte sono in salita, non vi è alcuna difficoltà nel percorrerli.

Suggestiva inquadratura dei Camini di Zelve

Il nostro tour della Cappadocia continua spostandoci ad una cinquantina di chilometri da Avanos, verso il territorio di Nevsehir, che custodisce le incredibili città sotterranee di Kaymakli e Derinkuyu: la loro particolarità è di estendersi fino a dodici piani sottoterra, attraverso veri e propri cunicoli che avevano la funzione di abitazioni, celle, cappelle e depositi per il grano. La capienza stimata era di circa ventimila persone e gli studi hanno confermato che questi abitanti potessero sopravvivere all’interno di questi particolari rifugi, anche per sei mesi in completa autonomia.

Cavusin dall'altoA pochi passi, un altro fenomeno della natura: la 

Valle di Ihlara, autentico paradiso per gli amanti del trekking. Il fiume Melendiz, difatti, ha contributi a rendere maestosa la valle, scavando un profondo canyon percorribile interamente a piedi e raggiungibile attraverso due sentieri:
  1. il primo, prevede 360 scalini per raggiungere il fondovalle;
  2. il secondo, più comodo, offre una pratica strada asfaltata fino alla vallata.

Se, invece, desiderate aggiungere al vostro viaggio un sapore mistico, oltre che paesaggistico, non dovete saltare la visita al villaggio pittoresco di Cavusin, dove è possibile entrare nella famosa chiesa di San Giovanni Battista, situata in cima alla collina.

 Ed ovviamente il nostro, il vostro tour Cappadocia non può che terminare in volo, a bordo di una delle tante mongolfiere, che vi offriranno l’opportunità di ammirare dall’alto le meraviglie di questa terra.

Tour Cappadocia: i Camini delle fate e non solo Valutazione: 4.89 su 5 Basato su 9 voti.
Articolo pubblicato il
Tour Cappadocia: i Camini delle fate e non solo
apri
Offerte di viaggio