Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Katowice: cosa vedere nella città del passato e del presente

Visitare Katowice è come fare un tuffo in un luogo quasi magico dove vecchio e nuovo convivono in un unico battito. E allora scopriamo cosa vedere

Marco Minei
Katowice: cosa vedere nella città del passato e del presente

Nel cuore della Slesia, a circa 80 km da Cracovia, sorge Katowice. Con circa 300 mila abitanti la località risulta essere uno dei più importanti centri urbani e industriali della nazione. Non solo fabbriche e stabilimenti circondano l'area della città, il luogo è infatti ricco dii boschi e parchi e non lontani da essi si erge l’antico quartiere dei minatori Nikiszowiec, un sito che raccorda presente e passato. Risalente all'inizio del XX secolo, il luogo sembra infatti non essere stato scalfito dal tempo in quanto mantiene il suo aspetto natale grazie alla presenza tdelle caratteristiche abitazioni in mattoni rossi.

La storia di Katowice è contrassegnata dallo stretto rapporto con l'industria pesante e mineraria. La città è infatti constellata in ogni sua arteria da una paesaggio dove i vecchi fabbricati rievocano un passato non troppo lontano che ha lasciato un segno indelebile nella percezione comune. La grande importanza che viene data alla manutenzione dei quartieri dei minatori diviene quindi un chiaro segno di come i cittadini di oggi abbiano a cuore il lavoro dei loro padri e nonni. Un tradizione culturale la quale, nonostante siano passati decenni, non smette di essere uno dei punti fermi della memoria della città

Per una vacanza in Polonia fuori dai soliti schemi turistici la scelta giusta è proprio questa città, Katowice, cosa vedere lo scopriamo insieme nelle prossime righe.

 
1. Chiesa Evancelica della Resurrezione

Edificata in stile neo-romantico, la chiesa riesce ad essere un perfetto connubio tra tre periodi artistici diversi tra loro. Convivono infatti tra le grandi finestre ad arco, le torri quadrate e la sala interna, il Rinascimento bizantino, quello fiorentino e il più antico romanico lombardo. Appartenente alla chiesa luternana e risalente alla seconda metà del XIX secolo, ciò che colpisce dell'edificio è la sua stupenda facciata a rosetta abbracciata alla torre campanaria. 
 

2. Spodek

Avvistato un UFO in città? No è semplicemente lo SPODEKphoto credit: PIVISO - Spodek multipurpose Hall, Katowice, Poland

Visitare Katowice non può prescindere dalla vista di una strana struttura a forma di disco volante. L'edificio in architettura moderna è in realtà più “vecchio” di quanto si possa pensare ed è adibito a palazzetto dello sport. In questo edificio si svolgono le maggiori manifestazioni della città e concerti di musica rock indoor. In inverno è utilizzato come pista di pattinaggio sul ghiaccio. L'dea di un impianto che potesse essere il luogo di aggregazione sportiva e culturale della città risale a metà del secolo scorso. Inaugurato nel 1971, l'edificio doveva sorgere inizialmente nel Parco Nazionale della Slesia al quale fu preferito nel 1964 l'attuale luogo di costruzione.

 

3. Giardino Zoologico della Slesia

Una foto della Valle dei Dinosauri del Giardino Zoologico della Slesiaphoto credit: By LUCPOL - photo taken by LUCPOLCC BY-SA 2.5Link 

Questo giardino presenta un'area di 49 ettari con oltre 3.600 esemplari di flora e circa 400 specie animali. I padiglioni hanno una grande superficie a disposizione per i visitatori, che consentono anche visite invernali e sono accessibili anche alle persone con disabilità. Uno degli impianti più caratteristici è un mini - zoo che permette ai più piccoli un contatto diretto con gli animali sotto la supervisione del personale. Infine, grande successo ha riscosso la Valle del Dinosauri, unica nel suo genere in tutto il Vecchio Continente.

 

4. Chiesa di Santa Maria Vergine

Chiesa della Santa Maria verginephoto credit: Tony Bowden - Church of the Immaculate Conception of the Virgin Mary, Katowice - licensed CC BY-SA 2.0

A metà del secolo scorso Katowice era una città in forte espansione e per questo motivo necessitava di una chiesa che potesse conferire la giusta aura a quella che stava per divenire un dei centri più importanti della Polonia. Non sorprende perciò che i piani iniziali per la costruzione dell'edificio, proprio risalenti a quel periodo, risultino contornati da un'idea di magnificenza e splendore. Con gli anni per questo disegno fu scartato per dare alla luce un complesso più "umile".
La struttura presenta infatti una sola arcata e un presbiterio poligonale, adiacente alla sacrestia.
L'interno, semplice e abbastanza moderno, rientra nei canoni del gotico recente.

 


5. Museo della Slesia

Veduta dell'ingresso del Museo della Slesiaphoto credit:  Museo della Slesia - CC BY-SA 2.5Link

Quella del Silesian Museum è una storia lunga e affascinante: il museo fu fondato nel 1924 per raccontare la cultura e la complessa storia della Slesia, una regione al confine con la Germania e la Repubblica Ceca. Nel 1939 il nuovo edificio del museo, praticamente completato, fu distrutto da Nazisti e le collezioni vennero disperse. Nel 1984 il museo fu rifondato e le collezioni ricostruite con oltre 120.000 pezzi di arte, scenografia, artigianato, archeologia e storia. Nel 2015 infine, è stato aperto il nuovo complesso museale, progettato dallo studio Riegler Riewe vincitore di un concorso internazionale di progettazione. Il Silesian Museum occupa una superficie di circa 25.000 metri quadrati, in maggior parte disposti su tre livelli interrati. Oltre agli spazi per l’allestimento di mostre temporanee, il complesso comprende una torre panoramica ricavata in quella che un tempo era la torre del pozzo di miniera, il centro di scenografia polacco, un auditorium, una hall polifunzionale, uffici e laboratori.

 

6. Cattedrale di Cristo Re

Veduta laterale della Cattedrale del Cristo Re                                                                                photo credit: By PetrusSilesius - photo taken by PetrusSilesiusCC BY-SA 2.0 deLink

Questa struttura in pietra arenaria è la più grande Arcicattedrale della Polonia. L'edificio, oltre a delle stupende vetrate, può vantare una grande cupola alta più di 59 metri. All’interno, la cattedrale è estremamente ampia con fregi e complesse opere d’arte le quali sorprendono per la semplicità della loro bellezza.

 

7. Teatro della Slesia

Il Teatro della Slesia di nottephoto credit: By No machine-readable author provided. Stimoroll assumed (based on copyright claims).
- Own work assumed (based on copyright claims)., CC BY-SA 2.5Link

Tra i tanti piccoli gioielli della città spicca questo teatro. L’edificio può vantare una storia che risale al 1907, quando Katowice era in territorio tedesco. Più di mille spettacoli in anteprima nel corso del secolo passato, hanno fatto del tetro uno dei punti nevralgici della vita culturale della regione. Attualmente il teatro ha visto in scena un numero sempre più crescente di opere rappresentate nel dialetto della Slesia, una parlata unica in tutto il Vecchio Continente. Se si trascorre qualche giorno a Katowice, cosa vedere se non una rappresentazione in uno dei più bei teatri europei?

 

8. Palazzo Goldstein

Palazzo Goldestein
photo credit: By Lestat (Jan Mehlich) - Own workCC BY-SA 3.0Link

Il Pałac Goldsteinów o Palazzo Goldstein è un complesso neo-rinascimentale, costruito dai fratelli Abramo e Joseph Goldstein. Quest’edificio è uno degli elementi più rappresentativi dello stile di costruzione della seconda parte del 1870. Le elevazioni frontali e le scale interne sono arredate col tipico ornamento neo-rinascimentale mentre l'uso opulento del marmo e della pietra arenaria testimoniano la ricchezza ed il gusto del proprietario.
Dal 1952 fino al 1990, l'edificio ospitava la Towarzystwo Przyjaźni Polsko-Radzieckiej (Compagnia di amicizia polacco-sovietica) e il cinema Przyjaźń (amicizia). Dal 1960 al 1970 aveva nei sotterranei un teatro d'avanguardia denominata "12 bis". Una costruzione che è parte integrante della storia della città.

 

9. Parco della Slesia

Un'immagine dello splendido Parco della Slesiaphoto credit: By Lestat (Jan Mehlich) - Own workCC BY-SA 3.0Link

Il parco si trova al confine delle città Siemianowice Śląskie, Chorzów e Katowice e si sviluppa su una superficie di 620 ettari. Le zone boschive coprono 250 ettari mentre 100 ettari sono dedicati ai parchi. Stagni, ruscelli, numerose specie di alberi e arbusti formano un rifugio accogliente per gli animali selvatici (mammiferi, pesci, uccelli, anfibi e rettili), che vivono in questa zona. Il complesso offre una grande varietà di attrazioni turistiche e aree di intrattenimento tra cui un il più importante è sicuramente il planetario.

 

10. Museo della Chitarra

Questo piccolo museo ospita un'impressionante collezione di varie tipologie di chitarre. I curatori di questo gioiello sono noti per la loro accoglienza. Capita spesso, infatti, di poter suonare gli strumenti presentati nella mostra. Nonostante la struttura non sia molto grande, vale la pena far visita al luogo, soprattutto se si è amanti della buona musica e in particolare di  questo strumento che ha fatto la storia del rock.
 

Katowice è un grande esempio di arte moderna e Art Nouveau. Il centro della città infatti, ospita molti edifici di quest’ultimo stile mentre la zona sud è impregnata di edifici moderni. La zona di Rynek, inoltre, è la parte più vecchia della città e presenta più monumenti rispetto alle altre aree. E’ da dire che però non tutti i vecchi edifici sono rimasti in piedi: negli anni '50 del XX secolo, infatti, molti di essi sono stati demoliti per crearne di nuovi e più moderni facendo si che visitare Katowice sia un grande incontro tra il vecchio e il nuovo in un insieme unico di passato e presente.

Katowice: cosa vedere nella città del passato e del presente Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 5 voti.
Articolo pubblicato il
Autore: Marco Minei
Katowice: cosa vedere nella città del passato e del presente
apri
Offerte di viaggio